Mercoledì, 24 Maggio 2017

Recensione: The Gun Club ‎- In My Room (2017)

the-gun-club-in-my-room-2017.jpg
Diciamo subito che l’annuncio della Bang! Records pur se non apertamente menzognero, poteva facilmente trarre in inganno. Si tratta sì, in effetti, delle ultime registrazioni di Jeffrey Lee Pierce assieme agli ormai quasi sfiniti Gun Club ma si tratta di materiale già interamente pubblicato come supplemento alle riedizioni della bellissima e mai conclusa collana 9 Lives della Flow Records già dieci anni fa buoni. Motivo per cui, se possedete quelle fondamentali reissues, di In My Room non avrete davvero cosa farne a meno che non siate degli inguaribili necrofili. [Read More…]

Martedì, 16 Maggio 2017

Recensione: The Strollers - Tough Hits, 2017 (full album stream)

tough-hits-by-the-strollers.jpg
A pochissima distanza dalla tanto attesa ristampa dell’album di debutto del 1999, ecco un’altra gran bella sorpresa per l’ultima, in ordine di tempo, grande garage-band svedese. Si tratta di una raccolta assemblata mettendo insieme i 7” pubblicati ormai quasi venti anni fa dalla Low Impact con l’aggiunta di cinque inediti vintage che non sono nient’affatto degli scarti ma roba ricoperta dalla stessa polvere d’oro del classico materiale capellone degli Strollers. [Read More…]

Recensione: VonDatty - Ninnenanne, 2017 (full album stream)

vondatty-ninnenanne.jpg
Ecco come il Barone VonDatty chiude il cerchio di una trilogia che lui stesso chiama “Trilogia della notte” in cui è il sonno e i suoi derivati a farne da collante spirituale e letterario. Questo terzo disco segna il passo dalla rabbia e dalla follia a un misto di tutto questo con estrema maturità ed equilibrio. Un lavoro dal titolo Ninnenanne che arriva sulla tavola in questo mese di maggio e ci regala undici inediti direi di assoluta personalità, di quelli che difficilmente andresti a collocare nel tempo e nella memoria a qualcosa di già sentito. [Read More…]

Venerdì, 5 Maggio 2017

Recensione: The Afghan Whigs - In Spades (2017)

the-afghan-whigs-in-spades-2017.jpg
Ormai da qualche anno i dischi più attesi sono quelli delle “vecchie glorie”. A dimostrazione che il pubblico è invecchiato almeno quanto le rockstar e che, piuttosto che cercare in quel nuovo che fatica a comprendere, preferisce “andare sul sicuro”. [Read More…]

Mercoledì, 3 Maggio 2017

Recensione: Beach Fossils - Somersault (2017)

beach-fossils-2017.jpg
Sono settimane che non faccio altro che ascoltare Somersault. Lo ascolto con una frequenza compulsiva. A volte provo a toglierlo dal lettore di casa o dell’auto, ma non c’è nulla da fare: l’ultimo dei Beach Fossils è una vera e propria droga. [Read More…]

Martedì, 2 Maggio 2017

Recensione: The Limboos - Limbootica, 2017 (full album stream)

limbootica-by-the-limboos.jpg
Il primo album dei Limboos, speditomi da Enric Bosser della Penniman il 21 ottobre del 2014, non mi è mai arrivato. Non avendo l’abitudine di andare a cercare in rete quel che sfugge ai miei scaffali di dischi o alle lenzuola del mio letto, non avevo ancora ascoltato la formazione di Madrid fino alla data di uscita di Limbootica, [Read More…]

Recensione: Francesco Garito - L’Attesa (2017)

francesco-garito-album-2017.jpg
Un disco privo di ipocrisia e di bellezza plastificata. Facile vincere con un computer. Mi unisco al coro della bella critica che questo disco ha ricevuto in queste prime settimane di vita e sottolineo quanto sia importante oggi il ritorno alle origini del suono, della scrittura e dell’umanità che deve esserci dietro un’opera d’arte. Umanità. [Read More…]

Sabato, 29 Aprile 2017

Recensione: Arto Lindsay - Cuidado Madame, 2017 (full album stream)

cuidado-madame-by-arto-lindsay.jpg
A un certo punto della sua carriera, dopo una costante e annuale presenza discografica di grande prestigio, Arto Lindsay decide di disertare dai giradischi e dai lettori cd e di trasformare il suo viaggio metafisico nella cultura brasiliana in viaggio vero. Travolto dalla febbre brasiliana, si dedica ad allestimenti e parate che esporta in tutto il “mundo civilizado”, Venezia compresa. [Read More…]

Venerdì, 21 Aprile 2017

Recensione: Ananda Mida - Anodnatius (2016)

anodnatius-by-ananda-mida.jpg
Non so esattamente da dove vengano. So che sono italiani. Ma che potrebbero pure non esserlo. Ma quello che so con certezza è che hanno fatto un disco strepitoso. Suonato e registrato come Dio ordina. E pieno di grandi canzoni, gonfie di umori 70’s come una sanguisuga che è stata a ciucciare per settimane sul corpo di qualche grande band di quella stagione. [Read More…]

Recensione: Ottodix - Micromega (2017)

ottodix-micromega.jpg
Vi invito caldamente ad ascoltare questo disco come fosse un elemento di passaggio, un ponte concettuale, un collante stilistico e filosofico tra quello che viviamo nel quotidiano e quello che diciamo pubblicamente di voler vivere. Be’, sulle prime il concetto suona difficile ma vi assicuro che dietro esiste tanta logica. [Read More…]

Mercoledì, 19 Aprile 2017

Scrivi una recensione per Musicletter.it

scrivi-una-recensione-per-musicletter.jpg
Ti piace la nostra stessa musica? Vorresti far conoscere a un vasto pubblico di appassionati la tua opinione su un disco vecchio, nuovo o recente che sia? Vorresti dire la tua su un album importante, sconosciuto o bistrattato dalla critica musicale? Bene, da oggi Musicletter.it ti dà la possibilità di scrivere una recensione per il nostro blog. Come? È molto semplice! [Read More…]

Giovedì, 13 Aprile 2017

Recensione: AA. VV. - Jon Savage’s 1967 - The Year Pop Divided (2017)

aavv-jon-savages-1967-the-year-pop-divided.jpg
Sequel della bella raccolta dello scorso anno dedicata al 1966, ecco il secondo volume curato da Mr. Jon Savage che, differentemente rispetto alla volta precedente, limita adesso il suo contributo alla scelta delle canzoni e alla stesura delle liner notes di questa straordinaria doppia raccolta. [Read More…]

Recensione: Lo Yeti - Le memorie dell’acqua (2017)

lo-yeti-album-2017.jpg
Da Bologna proviene questo dipinto un po’ di plastica e un po’ di tela e olio. Pierpaolo Marconcini (in arte Lo Yeti), che credo sia un grafico pubblicitario, trasferisce il suo estro visionario in una forma canzone. Il suo disco d’esordio ha fascino da vendere. [Read More…]

Recensione: Il Grido - S.T. (2017)

il-grido-album.jpg
Quando si parla di alternative rock in Italia personalmente ritorno ai primi dischi dei Litfiba e non tanto per una questione di genere (perché probabilmente sarebbe opinabile questo concetto e a ragione anche) ma più per un moto nostalgico verso un’epoca che di alternative aveva molto altro oltre alla musica. [Read More…]

Recensione: Bob Balera - È difficile trovarsi (2017)

bob-balera-e-difficile-trovarsi.jpg
Ecco l’esordio a cui puntava il nostro Romeo Campagnolo che in arte oggi si fa conoscere come Bob Balera. Un titolo serioso come È difficile trovarsi che un poco stona con il piglio eclettico e autoironico della sua “cartella stampa” che invece denota questo disco come il segno tangibile del suo declino. Canzone d’autore nell’era del digitale e delle poche pretese. [Read More…]

Martedì, 11 Aprile 2017

Recensione dei libri Curtis Mayfield di Carlo Bordone e Sam Cooke di Alex Righi

sam-cooke-curtis-mayfield-soul-books.jpg
Non sono rotondi ma rettangolari e non hanno il marchio Atlantic o Stax o Motown o Volt ma se appoggiate il naso tra una riga e l’altra è un po’ come se poggiaste la puntina sui migliori dischi di black music degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta. [Read More…]

Lunedì, 10 Aprile 2017

Recensione: Edda - Graziosa Utopia (2017)

EDDA
Graziosa Utopia è sicuramente uno dei più bei dischi italiani del 2017 finora pubblicati. Un lavoro in cui Edda mette a nudo i suoi sentimenti e il suo romanticismo rivelando, ancora una volta, tutta la sua fragilità di uomo e di artista. [Read More…]

Giovedì, 6 Aprile 2017

Recensione: Rossella Aliano - Blood Moon (2017)

rossella-aliano-blood-moon.jpg
Un lavoro impegnativo quello che mi si presenta all’ascolto. E trovo assai calzante la definizione che leggo dal relativo presskit. Parliamo di uno space pop che in moltissimi tratti rimanda a certe cose di Franco Battiato anche se in una versione ingenua e di poche vedute. [Read More…]

Recensione: Ulan Bator - Stereolith (2017)

ulan-bator-stereolith.jpg
Il posto disegnato sulla copertina e suggerito da Amaury Cambuzat come il luogo più adatto dove ascoltare il disco, ovvero una piramide tridimensionale immersa nell’Oceano Pacifico, pare esista veramente. Scoperta per caso da un millantato ricercatore argentino scrollando su Google Earth proprio mentre gli Ulan Bator erano al lavoro per questo loro nuovo disco. [Read More…]

Recensione: Monica Shannon - Ali (2017)

monica-shannon-ali-2017.jpg
La numerologia a quanto pare parla chiaro. Il numero 9 per Monica Shannon significa qualcosa. E sarei anche curioso di sapere cosa. Quello che mi propone di ascoltare dopo nove anni dal suo esordio, si intitola Ali ed è un disco che contiene nove brani che però difficilmente mi rende facile l’orientamento, filosofico quanto geografico. Una mescolanza di ingredienti che sinceramente non trovo efficaci alla comprensione di una personalità. [Read More…]

Menu & Partnership

Area amministrazione