Giovedì, 13 Luglio 2017

Ypsigrock Festival 2017: date dei concerti e schede di tutti i protagonisti | News

i-protagonisti-di-ypsigrock-2017.jpg
Chi bazzica queste pagine sa bene che manca poco alla ventunesima edizione di Ypsigrock Festival: quattro giorni di concerti, dj set, mostre e altro ancora che si svolgeranno nell’incantevole cornice del borgo medioevale di Castelbuono (Palermo).

Quest’anno il festival si terrà dal 10 al 13 agosto 2017. Nell’attesa, però, ecco a voi le schede informative di ciascun protagonista di questa nuova edizione di Ypsigrock, comprese le date di ciascun concerto. (Johnny Vinile)

ADAM NAAS (12 agosto)
Adam Naas ha solo ventiquattro anni ma la sua voce è fenomenale e questo non è sfuggito alla band francese AaRON, che l’ha voluto come ospite ai loro concerti. Con il suo primo singolo, Fading Away, ha saputo catturare l’attenzione di Vevo, Les Inrocks e Clique.tv. Il suo stile francese, la sua anima oscura e romantica non sono passate inosservate. Ogni linea dei suoi testi trasmette all’ascoltatore sentimenti intensi e onesti. Scrivendo da solo la propria musica, Adam Naas riesce a trasformare le sue esperienze personali in emozioni universali. Brani nostalgici e melanconici hanno definito la sua arte: un personaggio intimo, sorprendentemente sincero e soul-pop. Ad Ypsigrock arriva un artista di enorme impatto emotivo. In attesa del suo primo EP, la cui uscita è prevista nel prossimo autunno via Virgin/Mercury, a Ypsigrock debutta in Italia un artista di cui sicuramente sentiremo parlare bene nel prossimo futuro. (Ufficio stampa Ypsigrock)

ALDOUS HARDING (13 agosto)
Aldous Harding è il moniker dietro al quale si cela la cantautrice neozelandese Hanna Claynails Harding. Lo scorso mese è uscito Horizon il nuovo singolo, prodotto da John Parish per la prestigiosa 4AD che anticipa l’uscita del nuovo album, dove emerge tutto il talento compositivo della Harding e una perfetta esecuzione strumentale, caratteristiche che la distinguono nel panorama musicale internazionale. Scoperta mentre si stava esibendo per le strade di Lyttelton, Aldous Harding ha saputo attirare su di sé l’attenzione di alcuni degli esponenti più illustri del mondo della musica di tutto il mondo. Il suo omonimo album di debutto, pubblicato via Spunk Records nel 2015 ha ricevuto un consenso di critica e pubblico grazie all’intensità della scrittura tessuta all’interno di una trama strumentale di grande impatto. Ad agosto, debutterà in Italia ad Ypsigrock Festival con un live che si prospetta particolarmente intimo e intenso. (Ufficio stampa Ypsigrock)

AMNESIA SCANNER (12 agosto)
Gli Amnesia Scanner hanno scelto Ypsigrock per il loro ritorno in Italia. Il duo finlandese di stanza a Berlino, composto da Ville Haimala e Martti Kalliala, crea musica elettronica hi-tech, criptica e destrutturata utilizzando una varietà di sorgenti campionate. Già nelle prime tracce di questo progetto, pubblicate sul web nel 2014, si sono fatti apprezzare per le loro tessiture cariche di synth dalle tonalità discordanti e voci frammentate. Gli Amnesia Scanner hanno pubblicato nel 2016 “AS”, il loro primo EP, sintesi di un percorso che li pone tra i più alti rappresentanti di un’elettronica nuova, lontana da una dimensione totalmente danzereccia, che diventa punto di partenza di uno sguardo ontologico che indaga sulla prospettiva della dimensione futura. (Ufficio stampa Ypsigrock)

BEACH HOUSE (13 agosto)
I Beach House hanno iniziato il loro nuovo tour mondiale che li vedrà passare in Europa e, in agosto, sbarcare anche in Sicilia per Ypsigrock. Il celebre duo dream pop, di stanza a Baltimora e composto da Victoria Legrand e Alex Scally, è in studio dove sta ultimando il nuovo disco, una raccolta dei principali b-side dei lavori precedenti e di altre rarità. A tratti struggente e malinconico, talora ipnotico e pieno di luce, il dream pop dei Beach House è assoluto, unico ed originale. La sorprendente capacità di Scally di tessere trame sonore fluorescenti è esaltata dalla grande espressività vocale della Legrand, nonché da una presenza scenica di una impareggiabile eleganza in grado di descrivere performance di rara bellezza. Sicuramente uno tra i set più attesi di sempre a Ypsigrock. (Ufficio stampa Ypsigrock)

BEAK (12 agosto)
Beak> è un side project d’eccellenza, che comprende Geoff Barrow (Portishead) e Billy Fuller (Massive Attack, Robert Plant) insieme a Will Young. Nel 2009 il trio britannico ha pubblicato il primo album omonimo che ha fatto conoscere al grande pubblico le loro sonorità ipnotiche, psichedeliche ed alienanti, a cui è seguito un tour mondiale, l’anno successivo, con i Portishead. La band segue da sempre linee guida molto severe per la registrazione e la scrittura dei propri lavori. I loro brani vengono registrati rigorosamente dal vivo senza sovraincisioni. Nel 2012 è stato pubblicato il loro secondo album “>>” mentre nel maggio 2016 hanno firmato la colonna sonora del film “Couple In A Hole”, debutto cinematografico di Tom Geens, in cui spicca il brano Timeshare. Ypsigrock ospiterà una delle tappe del loro tour. (Ufficio stampa Ypsigrock)

BOBBYPIN (13 agosto)
Dietro il progetto Bobbypin si cela Alana Marta DeVito, produttrice e polistrumentista canadese. Il progetto è nato durante il tour della band indie canadese Tops, che ha visto Alana in veste di bassista del gruppo durante il tour in Europa e Nord America. Le canzoni dell’EP di debutto del progetto Bobbypin, Sketches from a Terrace (pubblicato nel novembre 2016 per River Girls Records) sono state scritte durante questo tour, e in seguito registrate e mixate nel suo studio a Berlino, città dove si è trasferita dopo la fine dell’esperienza con i Tops. Il suo stile affonda nel sound degli anni ’70 e ’80 ed è miscelato con tratti di un più contemporaneo alt pop. In autunno è prevista l’uscita del suo primo album Wanting, Waiting, Watching, che sarà anticipato dal singolo Wanting, presentato per il suo debutto italiano a Ypsigrock. (Ufficio stampa Ypsigrock)

BRUCE HARPER (12 agosto)
Bruce Harper è un trio bresciano nato a gennaio 2016. Lorenzo Bassi, (synth, sample, voci), Marco Lacanna (batteria) e Paolo Ferrari (synth, sample, drum machine), già impegnati in altri progetti post-rock/psichedelici (Floss, Teich, Beech) e affascinati dalla ricerca di nuove sonorità elettroniche, decidono di provare a dare forma alle proprie idee con un linguaggio differente. Ispirati dalla serialità math dei Battles, dai paesaggi cupi dei Vessels e dalle evoluzioni ipnotiche in stile Buria, i Bruce Harper hanno pubblicato lo scorso mese di marzo l’omonimo album d’esordio, un condensato di nove tracce che accompagna l’ascoltatore in un territorio di confine, in bilico tra corpo e spirito: vigorosi e pulsanti loop attraversano tutto il lavoro dall’inizio alla fine, come formule magiche e mantra rituali pronti ad attivare sensazioni inattese. (Ufficio stampa Ypsigrock)

BRY (11 agosto)
Bry (all’anagrafe Brian O’Reilly) è un giovane cantante, compositore e blogger di stanza a Dublino. Ha iniziato a comporre la sua musica nel 2013 caricandola sul suo canale YouTube personale con il nome di Bribry. Grazie al grande seguito ricevuto, ha cominciato a organizzare da sé i suoi primi concerti sfruttando il passaparola della rete. La svolta della sua carriera avviene nel 2015 quando ha annunciato ai suoi follower il suo viaggio a Los Angeles per registrare il suo primo album con la supervisione di Greg Wells, produttore di artisti del calibro di Katy Perry, Twenty One Pilots e Adele. Continuatore della grande scuola pop d’oltremanica, Bry ha pubblicato lo scorso mese di novembre il suo primo omonimo album prodotto da Greg Wells. Da febbraio è impegnato in un intenso tour europeo che registra un sold out dopo l’altro e che porterà il nuovo idolo del pop britannico ad agosto per la prima volta in Italia, in esclusiva a Ypsigrock Festival.(Ufficio stampa Ypsigrock)

CABBAGE (11 agosto)
È una delle band rivelazione dell’ultimo anno proveniente dal florido paradiso musicale del Regno Unito. I Cabbage, sono un quintetto post-punk di Mossley (Manchester) e sono l’ennesima conferma della grande attenzione che la direzione artistica di Ypsigrock ripone verso i nuovi talenti internazionali. Dissacranti, irriverenti e immediati, a settembre hanno pubblicato il loro primo EP, Uber Capitalism Death Trade per Skeleton Key, che li ha portati alla ribalta come “New band of the week” su The Guardian, e nella lista “Sound Of 2017” della BBC. Ad agosto, in Sicilia, per la loro prima esibizione in Italia saranno pronti a travolgere il pubblico di Ypsigrock con un set incandescente. (Ufficio stampa Ypsigrock)

CHRISTAUX (12 agosto)
Dopo L I M (tra i protagonisti di Ypsigrock 2016), Ypsigrock avrà il piacere di ospitare anche CHRISTAUX, il nuovo progetto musicale di Clod (all’anagrafe Claudio Nigliazzo) ovvero l’altra metà del progetto Iori’s Eyes. La nuova identità sonora dell’artista milanese si è concretizzata in Ecstasy, album d’esordio con il nuovo moniker, la cui uscita è prevista domani 28 aprile, prodotto da Mario Conte per La Tempesta Dischi. Tra spazi cinematografici, atmosfere pop che danzano tra gli anni ‘80 e il futuro, ed una forte sacralità, il minimalismo che aveva contraddistinto i precedenti lavori di Clod si evolve in un pop drammatico e magniloquente che veste con un mosaico di colori i suoi nuovi pensieri nei dieci brani di questo lavoro. Tenerlo d’occhio è d’obbligo. (Ufficio stampa Ypsigrock)

CIGARETTES AFTER SEX (13 agosto)
Cigarettes After Sex è il collettivo ambient pop composto da Greg Gonzalez, Phillip Tubbs, Randy Miller e Jake Tomsky. A Castelbuono sono pronti ad incantare gli ypsini con il loro sound raffinato, che trae ispirazione da quello di band come Cocteau Twins, Mazzy Star, Red House Painters e Joy Division e tesse atmosfere sognanti con suoni romantici, venature dream pop e sfumature noir. I Cigarettes After Sex hanno raggiunto la fama internazionale nel 2012 con il fortunato singolo Nothing’s Gonna Hurt You Baby, contenuto nell’ep d’esordio I. Il primo album sarà pubblicato quest’anno e, dopo aver aperto le date americane dei Garbage l’autunno scorso, Ypsigrock sarà una delle tappe del loro tour europeo. (Ufficio stampa Ypsigrock)

DIGITALISM (12 agosto)
I Digitalism, duo dance punk tedesco di stanza ad Amburgo, formato nel 2004 da Jens “Jence” Moelle e Ismali “Isi” Tüfekçi, sono una delle realtà più interessanti e festose del clubbing mondiale. Nella loro produzione si possono rintracciare diverse influenze, dai Daft Punk ai Cassius. I Digitalism sono stati in grado di declinare in modo molto personale i principali stilemi della scena french touch, un sottogenere dell’house music, motivo per il quale spesso associati al fenomeno new rave, ma con un continuo richiamo a sonorità indie-rock. In questo periodo sono impegnati nel tour mondiale per il loro ultimo album, Mirage, pubblicato nel maggio dello scorso anno, che li vedrà in scena anche in Italia, in esclusiva a Ypsigrock. (Ufficio stampa Ypsigrock)

EDDA (13 agosto)
Dopo aver raggiunto il successo, a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta, con i Ritmo Tribale, storica band dell’hard rock italiano, con cui ha realizzato cinque dischi e centinaia di concerti, Stefano “Edda” Rampoldi, all’apice della fama, sprofonda in una crisi esistenziale. È il 1996 e dà lì inizia il suo lungo periodo di silenzio. La lenta risalita dura dodici anni, con un periodo di pausa dalla musica e dalla vita sociale su cui si è scritto di tutto. Ma il talento alla fine è rimasto. Dopo tanti anni difficili, infatti, Edda torna sulla scena in punta di piedi, nel 2009 con “Semper Biot, il suo primo album da solista, prodotto da Taketo Gohara, pubblicato da Niegazowana, sviscerando in maniera scarna tutta questa fase difficile. Ora Edda è interprete di un cantautorato gonfio di tormento, ma anche di leggerezza: fra tremori e candore, tuffi metafisici e vocalizzi viscerali. A febbraio di quest’anno è uscito “GRAZIOSA UTOPIA” il suo quarto album da solista, un disco maturo, forte e disperato, denso di suggestioni, spiritualità, provocazioni e amore incondizionato, anticipato dal singolo e dal videoclip Benedicimi. Ypsigrock ospiterà la tappa più intima del suo tour estivo, un set esclusivo, volutamente raccolto, all’interno dell’atrio del Castello dei Ventimiglia. (Ufficio stampa Ypsigrock)

ÉSTEL LUZ (12 agosto)
Éstel Luz è la seconda vincitrice della talent competition di Ypsigrock. Attualmente in tour per presentare Angels, il suo primo album pubblicato all’inizio dell’anno, Èstel Luz è un’artista di Biella che, dopo una lunga gavetta perlopiù dedicata al reggae, alla soglia dei trent’anni ha deciso di re-inventarsi seguendo la strada del pop e puntando tutto sulla sua carismatica voce black e soul, miscelando questi elementi con basi elettroniche dub. L’anno della svolta è il 2014 quando su Soundcloud pubblica Light Blue, il suo primo EP solista, che la porterà ad incontrare il produttore Eugenio Mazzetto e ad intensificare il suo lavoro di scrittura culminato nelle tracce di Angels. (Ufficio stampa Ypsigrock)

HÅN (11 agosto)
HÅN è una giovane artista italiana in bilico tra il dream pop e un’elettronica dal sapore internazionale. Da poco è uscito il singolo The Children, pubblicato in anteprima per The Line of The Best Fit, che anticipa l’uscita dell’EP d’esordio, prevista per il prossimo autunno. The Children mette in mostra tutto il talento creativo di HÅN grazie ad una voce cristallina che si incunea in una partitura di chiara matrice pop dove synth distesi e accordi pacati si mescolano ai ritmi pulsanti della batteria. Il singolo ha riscosso subito il favore della critica proiettando HÅN tra i talenti più promettenti di questo 2017. In scena, con la sola chitarra e un laptop, HÅN riesce a creare un’atmosfera sognante e densa di carattere attraverso una contaminazione tra pop elettronico e musica sperimentale/downtempo. HÅN ha iniziato da poco un tour che la vedrà fare sosta anche a Castelbuono come vincitrice di “Avanti il Prossimo… 2017”.(Ufficio stampa Ypsigrock)

KASSIEL (10 agosto)
Sotto il moniker Kassiel si celano Federico Bisozzi e Andrea Normanno. Il progetto è la continua sintesi di due percorsi musicali differenti che costantemente si contaminano dando vita ad un’elettronica in continua esplorazione sonora. Il loro sound è un vero e proprio manifesto di libertà svincolato da generi e da ogni catalogazione di sorta. L’ultima traccia Sidere uscita lo scorso maggio via XLR8R per Bad Panda è il frutto di un periodo trascorso nella città di Torino dove si percepiscono, sia i forti richiami romantici di un’Europa dei primi del ‘900, che i freddi tessuti sintetici dell’elettronica più contemporanea. A breve invece, sarà rilasciata la premiere per The Ransom Note di West Hills. Un tuffo tra ricordi televisivi, nastri sbiaditi d’oltreoceano e synth anni ‘80 che anticiperà la release in vinile del quinto disco Italian Dance Wave per Slow Motion, una delle migliori e più ricercate etichette nella scena disco internazionale. (Ufficio stampa Ypsigrock)

NULARSE (11 agosto)
Physical Law è il primo EP del giovane musicista veneto Nularse (Alessandro Donin), un album che esprime intense e contrastanti emozioni, sublimate dal suono elettronico, dagli arpeggi e dalla voce, in un equilibrio dinamico in continuo divenire. I brani dell’EP si compongono in maniera casuale, come ricordi nei labirinti della memoria, momenti rimasti impressi nella corteccia cerebrale, riportati alla luce attraverso la musica, immagini remote dai contorni confusi e onirici. Dentro la musica di Nularse (che in dialetto clodiense, signifca “rannuvolarsi”) convive la sensualità del rhythm and blues, la malinconia delle ballate folk, l’energia scura e sincopata del garage underground e suggestioni esotiche. (Ufficio stampa Ypsigrock)

PREOCCUPATIONS (11 agosto)
Ypsigrock segnerà il ritorno in Italia dei canadesi Preoccupations, che a settembre hanno pubblicato il nuovo omonimo album, su Jagjaguwar, che ha segnato anche il definitivo cambio di nome della band. Nati nel 2012 con il moniker Viet Cong, il quartetto di stanza a Calgary si fa notare da pubblico e critica per uno stile definito labyrinthine post-punk che li consacra come una delle band più interessanti degli anni dieci. Dopo un contenzioso con una comunità vietnamita dell’Ohio che trovava offensivo il nome della band, i Viet Cong diventano Preoccupations, ma non cambiano stile e sound, confermandosi una certezza di qualità tra le live band degli ultimi anni. (Ufficio stampa Ypsigrock)

REJJIE SNOW (12 agosto)
Dietro il moniker di Rejjie Snow si cela Alexander Anyaegbunam, rapper irlandese di 22 anni che sta collezionando sold out in tutto il Regno Unito. Per il suo attesissimo esordio in Italia, Rejjie Snow ha scelto proprio il palco di Ypsigrock, dove porterà in scena i brani del suo disco d’esordio, Dear Annie, che sarà pubblicato nelle prossime settimane ed è prodotto dal vincitore del Grammy Award Rahki (già al lavoro per Kendrick Lamar, Syd the Kid, Eminem). Questo lavoro è stato anticipato da due singoli, Crooked Cops e Flexin (feat. Ebenezer), che confermano il suo grande talento sbocciato due anni fa, con il brano All Around in the World, sin da subito acclamato dalla critica e il cui video, con protagonista Lily Rose Depp l’ha fatto conoscere al grande pubblico. Il suo stile surreale e la sua sfrontata eloquenza gli fanno raggiungere rapidamente oltre 6 milioni e mezzo di ascolti. Da quel momento infatti ha avuto inizio la sua ascesa che l’ha portato in tour ad aprire le esibizioni di Action Bronson, Kendrick Lamar, Flying Lotus, MF Doom e Ryan Hemsworth. Davvero tanta roba per questo giovane talento, che ha iniziato a scrivere a diciassette anni quando ha deciso di mettere da parte una promettente carriera nel mondo del pallone che gli si stava prospettando. “Il ragazzo si farà anche se non ha spalle strette”: parola di Mr. Y. (Ufficio stampa Ypsigrock)

RIDE (11 agosto)
Il 2017 si prospetta come l’anno di grazia per quel che concerne la pubblicazione di nuovi album con i ritorni sulla scena di grandi band. Tra queste sicuramente figureranno i RIDE, primi haedliner annunciati, che si esibiranno in data unica ad Ypsigrock presentando i brani del loro nuovo attesissimo LP che sarà prodotto da Erol Alkan (sull’Ypsi Once Stage nel 2013). Dei quattro di Oxford si è scritto di tutto: dopo un esordio sorprendente nel 1991, i Ride raggiungono l’apice del loro successo nel giro di un lustro, ma si sciolgono dopo l’uscita del disco Tarantula. I membri della band prendono strade diverse: Andy Bell, dopo una prima esperienza con gli Hurricane No. 1, diventa il bassista ufficiale degli Oasis dal 1999 al 2009.
Gli altri intraprendono carriere soliste o all’interno di altre formazioni, Mark Gardener con Send Away the Ghosts, Laurence Colbert con i Supergrass. Il 2014 è l’anno della reunion con le esibizioni al Coachella, al Primavera Sound Festival e al Melt! Festival. E il 2017 sarà l’anno della loro prima esibizione in Italia dopo ben 18 anni di assenza, in esclusiva, a Ypsigrock. (Ufficio stampa Ypsigrock)

SERGIO BEERCOCK (11 agosto)
Poliedrico è l’aggettivo che meglio descrive Sergio Beercock, terzo vincitore di “Avanti il Prossimo… 2017”. Nato a Kingston upon Hull in Inghilterra nel 1990 da madre siciliana e padre inglese, Sergio Beercock ha iniziato a muoversi sulla scena musicale dopo una serie di esperienze importanti in teatro. Questo background ha influenzato la sua proposta artistica, che si muove sulla scia di un cantautorato che pesca dalla tradizione folk britannica per contaminarsi con influenze sud americane, europee e con un soul-jazz di chiara origine africana. Passaggio fondamentale nella sua carriera è l’approdo a Palermo, dove continua il lavoro di produzione di opere teatrali e musicali e inizia, nel 2015, la collaborazione artistica e sonora con l’etichetta discografica 800A Records (Pan del Diavolo, Waines, The Second Grace, VeneziA, Black Eyed Dog); l’anno successivo inizia il lavoro in studio per la produzione di Wollow, il suo album d’esordio, pubblicato all’inizio del 2017 e anticipato dall’uscita del singolo e videoclip Battle For Attention. La sua voce a volte narra, a volte crea, a volte si comporta da strumento musicale per accompagnare l’ascoltatore verso un racconto intimo che a tratti vira verso la psichedelia. (Ufficio stampa Ypsigrock)

KLANGSTOF (13 agosto)
Ad agosto, Ypsigrock ospiterà anche l’esclusiva data estiva italiana dei Klangstof, quartetto olandese/norvegese di stanza ad Amsterdam. La band, capitanata dal genio creativo e autodidatta di Koen Van De Wardt e composta anche da Wannes Salome, Jun Christian Villanueva e Jobo Engh, ha fatto il suo esordito lo scorso anno con Close Eyes To Exit, album che ha entusiasmato la critica e il pubblico per le sue sonorità dai forti richiami ai Radiohead di Ok Computer. Dopo aver calcato celebri palchi come quello del Coachella, in questi mesi sono impegnati in tour con The Flaming Lips e Miike Snow, in attesa dei festival estivi a cui parteciperanno, tra cui compaiono The Great Escape, Sasquatch, Bonnarroo, Firefly, Latitude, Sziget e, ovviamente, Ypsigrock. (Ufficio stampa Ypsigrock)

WHEN DUE (10 agosto)
I When Due sono Walter Mogavero (chitarra, piano, batteria e voce) e Leonardo Sferruzza (synth, basso, programing e simili), che coprono il proprio volto indossando una maschera divisa a metà, dove una annienta la vista e l’altra la voce. Il progetto When Due è un’anima con due teste, la cui musica è una miscela di elettronica/dance/rock che non lascia indifferente lo spettatore anche da un punto di vista scenico. È un viaggio in cui ogni nota, ogni inflessione del canto e ogni deviazione si genera continuamente senza mai sovrapporsi. Ad aprile i When Due hanno pubblicato Pendolo, il loro secondo EP (per Pistacho, sub label di Almendra Music): un’unica suite composta da cinque tracce, dove il loop diventa forma propria di espressione tessendo armonie, dinamiche e melodie che girano, scompaiono, ritornano e poi si dissolvono. A loro il compito di inaugurare quest’edizione di Ypsigrock al Cuzzocrea Stage durante il tradizionale Welcome Party. (Ufficio stampa Ypsigrock)

Menu & Partnership


CLICK PLAY (TRACKLIST)

ALBUM OF THE WEEK

ULTIME NOTIZIE PUBBLICATE

SHAKE YOUR BODY

Supporta il nostro progetto. Grazie! Supports our project. Thanks!

ML PLAYLIST (CLICK HERE AND LISTEN)

POP-UP ML TV (CLICK HERE)

POP-UP RAI NEWS 24 (CLICK HERE)

POP-UP SKY NEWS TG 24 (CLICK HERE)





News, recensioni, interviste, classifiche, musica indie, cinema, film, libri, arte, album, vinili, pop, rock, soul, elettronica, streaming, video, cultura, best of…

Copyright, disclaimer, promo

Privacy policy

Area amministrazione