Categorie
Musica Notizie & Comunicati Video

METAROCK 2011

rondelli.jpg
Partirà il 1° settembre la nuova edizione del Metarock Festival che quest’anno raggiunge il record di 10 appuntamenti rigorosamente live e rigorosamente sotto il marchio “quality POPular Music”. Il Festival, che fin dal nome di propone di andare “al di là, oltre” la musica rock abbracciando diverse sfumature e generi musicali, giunge alla XXVI Edizione e mai come quest’anno la varietà artistica è tanto accentuata con oltre quaranta artisti che suoneranno nei due palchi situati nel Parco La Cittadella in Piazza Terzanaia a Pisa. Sarà il pop/jazz di Raphael Gualazzi il 1° settembre ad aprire la manifestazione. Il vincitore di Sanremo Giovani 2011 arriva al Metarock in stato di grazia dopo un anno da incorniciare. Oltre alla vittoria sanremese con il brano “Follia d’Amore” l’artista umbro ha collezionato un secondo posto all’Eurovision mentre la Fiat ha realizzato uno spot con un suo brano. In scaletta il meglio di “Reality And Fantasy”, il suo cd d’esordio (Sugar). Un artista di grande spessore contestualizzato nell’omaggio al C.R.I.M. (Centro Ricerca Improvvisazione Musicale) che si terrà quel giorno: prima di lui si esibiranno infatti numerosi jazzisti tra cui Giacomo Toni e la Novecento Band, i Jazzcoop, i Betta Blues Society e EugenioSanna & Luca Tilli. Il giorno dopo (2 settembre) sarà la volta dei Working Vibes che presenteranno il loro nuovo album “Italia Sola Andata” che vanta le collaborazioni di Bandabardò, Negrita, Roy Paci e molti altri. Per l’occasione la band si esibirà da headliner nel principale festival della loro città. In apertura la reggae band salentina degli SteelA, prodotta da Max Casacci dei Subsonica. Prima di loro l’hip hop di Daniele Vit appena uscito con il suo quarto lavoro “Chi Sono Veramente” con collaborazioni importanti come Club Dogo, Tormento, Maxi B, Primo Brown (Cor Veleno). Nel cast anche il progetto reggae Ali Roots & Jah Jah Crown. Sabato 3 settembre ritorna al Metarock la Bandabardò dopo il sold out dell’anno scorso. Quest’anno la band porterà i brani del nuovo disco “Scaccianuvole” (OTR) uscito a Maggio e si preannuncia già come un appuntamento da non perdere. In apertura i Matti delle Giuncaie, i Delirememani, Roberto Salis Band e i Frenziskaner. Domenica 4 settembre gli headliner saranno i La Fame di Camilla, perennemente in tour dopo il Sanremo dell’anno scorso in attesa di dare il seguito al bellissimo album d’esordio “Buio e Luce” uscito per Universal. Prima di loro i genovesi Ex-Otago che presentano il nuovo disco “Mezze Stagioni”, iRootkit Golpe, i Miladies ed i vincitori del concorso Sonorità Emergenti Michele Beneforti & Hot Love Trio. Lunedì 5 settembre un altro grandissimo della musica al Metarock: Massimo Zamboni (insieme adAngela Baraldi) presenterà lo spettacolo “Solo una Terapia – Dai CCCP all’estinzione” dove i due artisti ripercorreranno la loro trentennale carriera con il meglio di CCCP e CSI. In apertura la band trentina rivelazione dei Vetrozero: “Temo Solo La Malattia” è il loro bellissimo esordio rock dopo aver vinto i migliori concorsi per emergenti in Italia. Nel cast anche il gruppo pisano Filarmonica Municipale La Crisi ed i vincitori del concorso Sonorità Emergenti Hilary Thavis & Gaia Groove. Martedì 6 settembre sarà una serata interamente dedicata alla presentazione della “Compilation Labella” realizzata all’etichetta discografica e studio di registrazione Labella in coordinamento con il Jump RockClub di Montelupo Fiorentino: in scena ben otto band a partire dalle 17 ad ingresso libero: Bomb The Whales, Torgal’s Head, The Slash, Zio Vania, Moquettes, Cosimo Barberi fino agli headlinerPlaysomething e DPG. Mercoledì 7 settembre Marco Travaglio e Isabella Ferrari presentano lo spettacolo musicale/teatrale “Anestesia Totale – Il primo spettacolo (poco spettacolare) del Dopo-B” con musiche dal vivo di Valentino Corvino per la regia di Stefania De Santis. Un bellissimo esperimento di contaminazione artistica per la prima volta al Metarock. Giovedì 8 in scena saranno i Verdena con i brani del loro ultimo successo “Wow” acclamatissimo da pubblico e critica. In apertura 5 giovani band di talento: i Rhumornero, i fiorentini Venkmans, i Wedon’t Like Us e i Misere De La Philosophie e Diswoned. Caparezza affronterà il pubblico con il suo rap/rock di denuncia venerdì 9: l’Eretico Tour non manca di stupire ad ogni data grazie alla dissacrazione di brani rap come “Chi se ne frega della musica” o “Legalize The Premier”. In apertura il rapper pisano Manu PHL rivelazione su YouTube con i suoi divertenti videoclip record di contatti, i Quartiere Tamburi, i Syrah e i Santi Subito. Chiude la manifestazione il 10 settembre Bobo Rondelli con uno spettacolo ad ingresso gratuito: è un grande ritorno per lui che ha iniziato la sua carriera grazie a Metarock. Prima di lui Dome La Muertepresenterà il suo ultimo lavoro “Poems For Renegades” (JapanApart/Audioglobe). In apertura i SenzaFreni, i Carneigra ed i vincitori del concorso Sonorità Emergenti Methodica. (Fonte: Davvero Comunicazione)

Pubblicità