Articolo

L’art-punk dei canadesi Crack Cloud

Il giovane collettivo art-punk Crack Cloud torna con un album influenzato dagli anni '80 e dalle tradizioni punk. Ascolta il primo singolo Blue Kite.

Pubblicato da

I Crack Cloud – collettivo art-punk di Calgary, Canada, ha registrato il nuovo album, Red Mile, tra la propria città e la leggendaria Joshua Tree in California. Il disco, in uscita il 26 luglio 2024 per Jagjaguwar, rappresenta un passo significativo per la band canadese. La loro musica trae ispirazione dalla news wave e dal pop sofisticato degli anni ’80, mescolando questi elementi con la tradizione e l’etica punk, creando un suono unico e coinvolgente.

Dal successo autoprodotto alla collaborazione con Jagjaguwar

I Crack Cloud hanno già goduto di un discreto successo con la pubblicazione autonoma dei loro dischi. L’album del 2022, Tough Baby, ha ricevuto critiche entusiastiche, consolidando la loro reputazione nella scena musicale. La firma con Jagjaguwar rappresenta un nuovo capitolo per la band, permettendo loro di raggiungere un pubblico ancora più ampio con Red Mile.

Le radici cinesi di Zach Choy e l’Ispirazione del Mojave

Zach Choy, il leader e mente creativa dei Crack Cloud, ha tratto ispirazione per Red Mile dalle sue radici cinesi. Le storie dei nonni vissute sotto il regime di Mao hanno avuto un impatto profondo sulla sua visione artistica. Inoltre, la grandiosa maestosità del deserto del Mojave, dove la band ha trascorso del tempo durante le registrazioni, ha influenzato l’atmosfera dell’album.

Il singolo che anticipa l’album: Blue Kite

Il primo singolo tratto da Red Mile, Blue Kite, è ora disponibile per l’ascolto. Questo brano offre un assaggio della direzione musicale dell’album, combinando melodie sofisticate con una base punk energica. I fan possono aspettarsi un’opera che rispecchia l’evoluzione artistica dei Crack Cloud, mantenendo al contempo l’energia e la passione che li ha contraddistinti finora.

Con Red Mile, i Crack Cloud dimostrano di essere una forza creativa in continua evoluzione, pronti a lasciare un segno indelebile nella scena musicale contemporanea. (La redazione)


Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 29 Giugno 2024

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)