Categorie
Concerti Cultura Eventi

Altri grandi nomi per il Siren Festival 2015: Jon Hopkins, Sun Kil Moon, The Pastels…

siren-festival-2015.jpg
Dopo James Blake e Verdena, per il Siren Festival 2015, che si terrà dal 23 al 26 luglio a Vasto (Chieti), sono stati annunciati altri grandi nomi, tra questi: Jon Hopkins, Sun Kil Moon, The Pastels, Clark, Is Tropical, Colapesce, Pins, Gazelle Twin e altri ancora sono in arrivo. Per saperne di più visitate il sito del festival. (Fonte: DNA Concerti) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Libri Notizie & Comunicati

Pianeta acustico – Viaggio fra le meraviglie sonore del mondo di Trever Cox (libro)

pianeta-acustico.jpg
Dopo anni passati a eliminare i suoni indesiderati nei luoghi pubblici, dagli eccessi di riverbero nelle sale da concerto al rimbombo delle voci nelle aule scolastiche, Trevor Cox, uno dei massimi esperti inglesi di ingegneria acustica, si rende conto che, invece di provare a cancellare i suoni rari e i rumori bizzarri, dovremmo preservarli e conoscerli come veri e propri tesori acustici. Pianeta acustico è un viaggio nei misteri delle meraviglie sonore del mondo. Nel deserto del Mojave, l’autore scopre dune che cantano, in Francia, un’eco che racconta barzellette, in California una strada musicale: percorrendola, si ascolta l’ouverture del Guglielmo Tell. E nelle cattedrali di tutto il mondo capisce come l’acustica abbia potuto cambiare la storia della musica sacra e della stessa Chiesa. Muovendosi con agilità tra fisica e musica, archeologia e neuroscienze, biologia e design, Cox spiega come nascono i suoni, come vengono modificati dall’ambiente e come reagisce il nostro corpo a particolari rumori, da quelli più bizzarri ed esotici ai suoni altrettanto unici e sorprendenti prodotti dall’ambiente in cui viviamo. In una realtà dominata dal «visivo», questo libro ci invita a riscoprire il mondo nascosto dei suoni, a non essere solo ascoltatori passivi ma ad aprire le nostre orecchie – e la nostra mente – alla maestosa cacofonia che ci circonda. Il libro si rivolge a coloro che vogliono saperne di più sulla natura del suono e sulla ricchezza acustica del mondo in cui viviamo. (Fonte: Dedalo ufficio stampa) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Notizie & Comunicati

Quando i colossi del web confondono l’arte con la pornografia.

censura-google-adsense.jpg
Da un po’ di tempo a questa parte abbiamo l’impressione che i colossi del web stiano iniziando a mettere in atto una sorta di censura “random” che colpisce stupidamente e indiscriminatamente sia l’arte che la pornografia. Diciamo questo perché qualche giorno fa abbiamo ricevuto un messaggio (senza diritto di replica) da Google Adsense in cui venivamo invitati a rimuovere immediatamente dal sito tutte quelle immagini e quei video che hanno come oggetto “nudità coperte strategicamente”, “indumenti trasparenti o sexy”, “pose volgari o provocanti” e “primi piani di seno, glutei o genitali”, pena il blocco dell’account, ovvero “la disattivazione della pubblicazione degli annunci nel sito web”. Visto che siamo persone che rispettano le leggi, le norme e le regole di qualsiasi comunità, abbiamo subito rimosso le immagini e i video che a nostro avviso potrebbero urtare la sensibilità di taluni individui. Tuttavia, ci teniamo a precisare che Musicletter.it è un sito culturale che si occupa di musica, libri, cinema… e non un sito pornografico. Per esempio: una delle immagini che ha violato le norme di Google Adsense è stata pubblicata il 7 agosto 2012 ed è relativa ad Antony Hegarty che tiene sulle proprie gambe una donna nuda e distesa da cui si scorge però soltanto il seno (come se fosse una specie di pietà contemporanea, attualizzata e dissacrante, ma questa è soltanto una nostra fantasia). Poiché non possiamo ripubblicarla, per visualizzarla vi invitiamo a visitare il sito di Antony and the Johnsons (per essere più precisi, vi consigliamo di trascrivere nella barra degli indirizzi del vostro browser l’url riportato nell’immagine in alto). E fate attenzione a non scandalizzarvi. Comunque non abbiamo più dubbi: questo è un nuovo medioevo (tecnologico). (La redazione) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Concorso Contest Cultura Musica Notizie & Comunicati

Torna la Targa Mei Musicletter con nuovi premi e nuove collaborazioni

targa-mei-musicletter-2015.png
Giunge alla sua terza edizione la Targa Mei Musicletter, premio rivolto al giornalismo musicale online che, come di consueto, premierà il Miglior sito web collettivo e il Miglior blog personale. Un’edizione che quest’anno vedrà anche l’assegnazione di un premio speciale apparentemente in controtendenza, ma che in realtà servirà a completare e fortificare la critica musicale nella sua accezione più totale: stiamo parlando del premio speciale come Migliore rivista su carta. (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Musica Notizie & Comunicati

Una Birra al Volo: il progetto del birrificio Baladin e Vololibero Edizioni

una-birra-al-volo.jpg
Una Birra al Volo nasce da un accordo tra il birrificio agricolo Baladin e la Vololibero Edizioni, due realtà artigianali che, ognuna nel suo settore, hanno come punto d’incontro la qualità. Un’idea che ha origini rock e che prende vita dall’amicizia tra Teo Musso del birrificio Baladin e Claudio Fucci della casa editrice indipendente Vololibero. Un’epifania nata davanti a una birra a parlare della comune passione per la musica. E così prende forma questo progetto, dove a ogni incontro il mastro birraio Teo Musso consiglierà la giusta birra con cui accompagnare la lettura di un libro pubblicato da Vololibero. Il primo appuntamento di Una Birra al Volo” è oggi 29 aprile presso il birrificio Baladin di via Solferino a Milano per presentare Lenny Kravitz – God is Love di Davide Caprelli. Oltre l’autore, saranno presenti il giornalista Massimo Poggini e i musicisti Andrea KJ Kashnjeti e Fabio Frombolini che eseguiranno alcuni brani di Kravitz. (Fonte: Ufficio Stampa Vololibero Edizioni) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Concerti Cultura Eventi Musica Notizie & Comunicati

La 25esima edizione di AngelicA

angelica-25.jpg
Prenderà forma, a partire da sabato 2 maggio, all’interno del nuovissimo Centro di Ricerca Mudicale del Teatro San Leonardo a Bologna (ma con appendici anche a Lugo e Modena), AngelicA 25, venticinquesima edizione di uno tra i più sorprendenti festival di musica di ricerca in Italia. Nata nel 1991, AngelicA ha cercato nel corso degli anni di coniugare piacere e ricerca in musica attraverso una continua decontestualizzazione di luoghi e tempi e una programmazione variegata e in continua mutazione. Nel corso delle ventitre edizioni sono passati dal festival nomi come John Zorn, La Monte Young, Karlheinz Stockhausen, Alvin Curran, The Ex, Archie Shepp, Louis Andriessen e il Coro delle Mondine di Correggio. Il 2015 è l’anno delle “nozze d’argento” di AngelicA, che presenterà in quest’edizione il suo “programma più scomposto”, secondo la calzante definizione del suo direttore artistico Massimo Simonini. Un “ritratto cubista”, mosaico di intrecci e rimandi enigmatici e affascinanti che legheranno i vari artisti, che quest’anno, questa la vera novità, saranno anche “curatori” di porzioni del programma stesso. Il festival s’inaugurerà il 2 maggio con la presenza d’eccezione del “Leone d’Oro alla Biennale d’Arte” Christian Marclay (”uno dei dieo più importanti artisti contemporanei viventi” secondo Newsweek, nonché pioniere del giradischi-come-strumento) che eseguirà quattro sue partiture grafiche. John Oswald, mitico inventore dei Plunderphonics (perseguitato dagli avvocati di Michael Jackson per aver decostruito la sua “Bad”), presenterà una retrospettiva dei propri video (1973-2015); verrà eseguita anche una trascrizione (a firma di Domenico Caliri) della sua Transitive Axis, tratta dall’album “Greyfolded”, dove Oswald aveva sovrapposto 25 anni di esecuzioni live di “Dark Star” dei Grateful Dead (su esplicita richiesta di Garcia e soci). AngelicA 25 raccoglierà tutti gli ambiti possibili della ricerca musicale: dunque anche la “ricerca all’interno della forma canzone” che sarà uno dei punti fermi delle 3 serate curate da Chris Cutler (batterista, scrittore, storico membro di Henry Cow, Art Bears, Cassiber). Le 2 serate in trasferta a Modena e Lugo vedranno come protagonista Eyvind Kang, storico collaboratore di Zorn, Bill Frisell e Laurie Anderson (e tra i nomi di punta della label Tzadik dello stesso Zorn), con una rivisitazione del suo storico “Virginal Coordinates” che vedrà alla voce quell’Alan Bishop, storico vocalist dei Sun City Girls. E poi Elliott Sharp, un nome storico della minimal music come Charlemagne Palestine, gli omaggi a Karlheinz Stockhausen e Stefano Scodanibbio, gli strumenti modificati di Arnold Dreyblatt, le voci di Dagmar Krause (Slap Happy) e Karen Mantler, il sax di Gianni Gebbia. E proprio il caso di dire: “questo è molto altro” all’interno di AngelicA 25, dal 2 al 31 maggio 2015 a Bologna, Modena, Lugo. Qui il programma in PDF. (Fonte: Sfera Cubica) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Concerti Cultura Eventi Musica Video

Keith Jarrett al Teatro San Carlo di Napoli

keith-jarrett-2015.jpg
Keith Jarrett e il suo pianoforte nuovamente a Napoli. Dallo stile unico e immediatamente riconoscibile, il concerto del leggendario musicista americano che si terrà al Teatro San Carlo è atteso come uno degli eventi più importanti della stagione musicale in Italia: lunedì 18 maggio 2015 è infatti “la data” da mettere assolutamente in agenda! Keith Jarrett ha scelto volentieri di tornare ad esibirsi al Teatro San Carlo, a sei anni esatti dalla prima performance nella città partenopea (era il 18 maggio 2009) ricordando il pubblico attento ed entusiasta di quella indimenticabile serata, accettando di nuovo il progetto di Paolo Uva, direttore artistico di “Angeli Musicanti Festival”, che ha voluto il concerto per “costruire” un nuovo evento culturale partenopeo. “Sono davvero felice di ritornare al Teatro San Carlo di Napoli con un evento in piano solo”, afferma Jarrett. “Sarà speciale per tante ragioni: innanzitutto perché sarà il primo concerto subito dopo il mio 70° compleanno, poi perché sono entusiasta all’idea di suonare ancora in questo teatro magnifico e per il suo eccezionale pubblico. Nell’ultimo concerto che tenni a Napoli, la gente fu molto rispettosa e silenziosa, capace di entusiasmarsi e al tempo stesso restare raccolta. Quell’atmosfera unica credo possa ancora trasformare la mia musica in un “miracolo”. In occasione del compleanno del pianista, qualche giorno prima del concerto di Napoli, la ECM Records festeggerà l’artista con la pubblicazione di due dischi, tra cui un live “solo piano” dal titolo Creation. (Fonte: Daniele Mignardi promopressagency) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Libri Notizie & Comunicati

Oliver di Birgitta Sif (libro per bambini)

oliver-libro-per-bambini.jpg
Oliver si sentiva un po’ diverso… Si rintanava nel suo mondo e insieme ai suoi pupazzi viveva fantastiche avventure in giro per il mondo. Attraversavano aridi deserti, combattevano contro squali feroci, scivolavano lungo ripide cascate. A volte però i suoi amici lo lasciavano affrontare alcune prove da solo e non sempre sembravano ascoltarlo. Finché una mattina, inseguendo una pallina che stava rotolando lontano lontano, incontrò Olivia e quel giorno iniziò il suo viaggio più bello. Oliver si sentiva un po’ diverso… ma ormai non importava più: anche Olivia lo era! Oliver, scritto e illustrato da Birgitta Sif, è un libro per bambini edito da Valentina Edizioni. Un libro dedicato a tutti gli Oliver che si sentono un po’ diversi. (Fonte: Francesco Brioschi Editore) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Libri Live Musica Notizie & Comunicati

Scarica e installa gratuitamente l’app di Musicletter.it

app-musicletter.jpg
Da oggi è possibile scaricare e installare gratuitamente sul vostro smartphone la prima applicazione per Android di Musicletter.it. Una volta installata potrete consultare, con un semplice click, tutti gli articoli pubblicati in tempo reale sul nostro blog: news, recensioni, interviste, concerti, anteprime e molto altro ancora. Non ci resta quindi che invitarvi a cliccare su questo link oppure sul banner sottostante. Vi ricordiamo infine che l’app 0.1 è una versione beta, pertanto bisogna considerarla come una versione sperimentale e in via di miglioramento. Buona navigazione a tutti. (La redazione) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Concerti Cultura Eventi

I migliori festival di musica rock, pop, metal, jazz ed elettronica.

migliori-concerti.jpg
Con l’arrivo della primavera abbiamo deciso di scegliere per voi i migliori festival europei e americani di musica rock, pop, metal, jazz ed elettronica che si terranno durante tutto l’anno. Eventi musicali e culturali che potrebbero allietare i vostri viaggi e le vostre vacanze non solo nel nostro Belpaese, ma anche in Europa e negli Stati Uniti d’America. La lista dei festival è in continuo aggiornamento, pertanto potrà subire variazioni. (La redazione) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Concerti Cultura Eventi

Il programma di Ferrara Sotto le Stelle 2015

ferrara-sotto-le-stelle-2015.jpg
Dal 7 luglio al 30 luglio 2015 si terrà la ventesima edizione di Ferrara Sotto le Stelle che vedrà protagonisti: Sun Kil Moon (07.06) che avrà come ospite l’ex-Sonic Youth Steve Shelley; Andrew Bird (30.06), uno dei più sorprendenti artigiani pop della scena internazionale; gli amatissimi Verdena (15.07); Paolo Nutini (17.06), ormai una certezza della scena soft rock; The Jesus & Mary Chain (19.07) nel trentennale di Psychocandy, album che verrà eseguito integralmente; George Ezra (21.07); 2Cellos (30.07). Senza dimenticarsi ovviamente l’anteprima unplugged con Cody ChesnuTT prevista il 15 aprile prossimo. (Fonte: Ufficio stampa Ferrara Sotto le Stelle) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Eventi Notizie & Comunicati Radio

Gli U2 in mostra ad Asti

u2-in-mostra.jpg
U2 from 1978 to 1981 è una mostra composta da alcune decine di scatti scelti tra le centinaia di fotografie inedite del pluripremiato fotografo Patrick Brocklebank. Le immagini documentano i primi anni degli U2, dalla loro nascita all’inizio della loro ascesa. Le fotografie ritraggono momenti iconici nella vita degli U2, immagini accompagnate da numerosi aneddoti su Bono, The Edge, Adam Clayton, Larry Mullen Jr. e i tanti personaggi che li hanno accompagnati per tutta la loro storia , oltre ai locali e ai luoghi che hanno fatto parte di quel periodo ma che ancora oggi restano fondamentali per quella che è diventata una delle band più importanti di sempre. Gli scatti catturano l’atmosfera del tempo – una Dublino caratterizzata dall’individualità giovanile, da un talento spontaneo e incontrollato e da un senso di ribellione – e offrono un affascinante spaccato della cultura e dei personaggi della scena musicale di Dublino tra la fine degli anni ‘70 e l’inizio degli ‘80, fino al biennio seguente che ha segnato la strada fino a Sunday Bloody Sunday. A ideale completamento della mostra fotografica, che racconta i primi anni della carriera della band di Dublino, sarà presente uno spazio allestito in collaborazione con u2place.com, che racconterà attraverso video e memorabilia il percorso compiuto dagli U2 dalla fine degli anni ‘70 fino ai giorni nostri. L’inaugurazione della mostra si terrà il 22 marzo alle ore 18 presso il Diavolo Rosso di Asti, storico club astigiano adiacente allo spazio espositivo, e sarà caratterizzata da un incontro che si preannuncia quanto mai interessante e che vedrà la partecipazione dello stesso Patrick Brocklebank e di Andrea Morandi, giornalista e critico musicale autore di U2 – The Name of Love. (Fonte: Libellula Press) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Concerti Cultura Notizie & Comunicati Video

Le prime date del tour di Cesare Basile

cesare-basile-tour-2015.png
Definite le prime date del tour di presentazione del nuovo disco di Cesare Basile. Tour che vedrà anche questa volta la partecipazione de I Caminanti, formazione composta da Enrico Gabrielli, Manuel Agnelli, Rodrigo D’Erasmo, Massimo Ferrarotto, Luca Recchia e Simona Norato, tutti già coinvolti nella registrazione del disco Tu prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più, fatica discografica che arriva a quasi due anni di distanza dall’omonimo disco vincitore nel 2013 della Targa Tenco come “Miglior album in dialetto“. Il nuovo lavoro del cantautore siciliano è un altro album di storie e di canzoni che lo stesso Basile spiega così: “Scrivere delle note introduttive per le proprie canzoni è sempre compito grave. Non bisognerebbe mai farlo a disco finito, perchè a quel punto il discorso è chiuso, esaurito, riversato in ognuna delle canzoni e nell’unica canzone che il disco stesso rappresenta: non hai più niente da dire e, soprattutto, non vuoi dire più niente; le storie sono lì e da sole dovrebbero raccontarsi. Si dovrebbe scriverle all’inizio le note, quando l’idea ti ha sfiorato il cuore e la mente, quando hai incrociato per la prima volta i personaggi, la splendida nebulosa che si fa canzone, disarticolata, l’intima cronaca di una scoperta,la timidezza del primo incontro, ma anche lì c’è bisogno di silenzio. Un nome non va sviscerato troppo a fondo per narrarne la storia. Organizzare un’idea, spiegarla, giustificarla al mondo, non è compito di chi racconta, è compito dei filosofi, o degli arroganti che hanno sempre chiara la parte del bene e del male. Io so che questa lunga canzone è racconto di pupari, ladri, cantastorie, travestiti innamorati di Cristo e saltimbanchi della barricata. Un’invettiva di cenci intrecciata ai nomi di chi un nome non ce l’ha, non ha appartenenza né ingaggio, prestazione o valore di scambio. Tessuto di esistenze abusive e ferocemente viventi che, a differenza dell’uomo civilizzato, si mescolano a faccende d’impiccati rifiutando il commercio della corda. Canzone d’amore, sottratta a debito e colpa, che non chiede permesso d’esser cantata.” (Fonte: Unomundo Press & Promo Agency) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Concerti Cultura Eventi Live

Son Lux e White Hinterland dal vivo in Italia a dicembre

Son-Lux.jpg
Un doppio concerto. Una serata di lirismo e musica suonata e sofferta sul palco. Una nuova scena che arriva in Italia con due nuovi artisti americani che ben rappresentano l’idea di tornare ad una musica dove al centro innanzitutto esiste l’uomo e la sua espressività ed intorno tutto quello che si può percorrere e sperimentare con al servizio la nuova tecnologia digitale. Son Lux (nella foto) e White Hinterland fanno parte di questa scena, sono in primo luogo “autori” che scrivono i propri testi, che scrivono la propria musica senza ammiccamenti, senza mediazioni. Sono in secondo luogo figli del nostro tempo e quindi creano utilizzando i mezzi odierni a loro disposizione e che ne esaltano il talento e l’originalità. Un’ elettronica quindi al servizio della musica suonata e sofferta, niente di più lontano dalle fredde e sintetiche esibizioni di giovani nerd dietro ad un computer portatile. Due le date previste: il 2 dicembre al Teatro Miela di Trieste e il 3 dicembre 2014 al Lanificio 159 di Roma. (Annachiara Pipino – DNA Concerti) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Eventi Film al cinema e in TV News & Releases Notizie & Comunicati

A Roma il Karawan Festival 2014: il sorriso del cinema migrante

Karawan-Festival-2014.jpg
Una volta ogni tanto, c’è proprio da stare allegri: dal 26 al 30 novembre 2014 torna a Roma, nel quartiere di Tor Pignattara, Karawan, il festival che gioca con i luoghi comuni e che (si) diverte cambiando continuamente prospettiva. Il festival si terrà, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti presso l’ex aula consiliare del Municipio, in via dell’Acqua Bullicante. Nato nel 2012, Karawan è il primo festival di cinema che affronta i temi della convivenza, dell’identità, dell’incontro tra culture in tono programmaticamente non drammatico, partendo dalla convinzione che il sorriso sia il terreno d’incontro naturale fra le diverse culture del mondo, il “luogo” ideale in cui scompaiono le differenze e ci si riscopre umani. Dopo diversi appuntamenti monografici dedicati a vari Paesi, Karawan quest’anno cambia pelle e offre una selezione di commedie da ogni angolo del mondo, per offrire un nuovo punto di vista su paesi poco conosciuti, o rappresentati attraverso stereotipi e cliché, che non rendono giustizia a cinematografie incredibilmente intense, colorate e vitali. Dalla Cina al Brasile passando per il Bangladesh, l’Azerbaijan, la Costa d’Avorio, la Palestina e il Rwanda, Karawan propone un viaggio ai confini del mondo che non a caso parte da Tor Pignattara, popolare quartiere romano divenuto negli ultimi anni il cuore multietnico della Capitale, con numerose comunità straniere residenti che ne fanno una sorta di piccola “Babele” a un passo dal centro storico. Una collezione di opere vibranti, che pur cambiando registro dalla black comedy al ritratto intimista, passando per la fiaba avventurosa e la corale saga familiare, restituisce l’immaginario di un’umanità che non vuole rinunciare a sorprendersi, divertirsi, ricominciare. Opere che senza distogliere lo sguardo da alcune delle questioni più controverse e irrisolte dei nostri tempi (dal conflitto israelo-palestinese, al genocidio in Rwanda degli anni Novanta, alla cosiddetta “questione femminile”) le attraversano con una leggerezza di tocco che non è disimpegno ma rivendicazione di un modo nuovo di guardare il mondo, un richiamo alla partecipazione. Karawan inoltre lavora sul recupero degli spazi per restituire al quartiere di Tor Pignattara il cinema di cui è orfano da oltre trent’anni. E così, schermo e proiettore in spalla, gli organizzatori se ne vanno a caccia di spazi abbandonati, e li trasformano, per una o più sere, in luoghi in cui le persone possano re-incontrarsi e godere del rito collettivo dello schermo cinematografico illuminato. Stavolta è toccato ad un’ex-aula consiliare del Municipio, recentemente messa a disposizione delle associazioni del territorio per riunioni ed eventi, ma a farci un festival di cinema ancora non c’aveva pensato nessuno. Niente è più rivoluzionario di una risata. Niente è più democratico del sorriso. Niente è più sovversivo della commedia. Venite a sorprendervi, al Karawan Fest. (Carlo Dutto) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Musica News & Releases Notizie & Comunicati Uscio e bottega

La raccolta fondi per i 10 anni di Musicletter.it

10-anni-di-musicletter-it.png
Nel 2015 Musicletter.it compirà 10 anni. Dieci anni di news, recensioni, interviste e molto altro ancora al servizio di migliaia di appassionati di musica. Dieci anni di fatica, sacrifici e rinunce ma anche di tantissime soddisfazioni (morali) che in questi due lustri ci hanno dato la forza di andare avanti. Ora abbiamo pensato di festeggiare insieme a voi questi primi 10 anni di attività con musica dal vivo, incontri, passeggiate, meditazione, racconti e abbracci. Insomma, un evento/concerto da realizzarsi un sabato del mese di luglio 2015 in provincia di Frosinone. Per fare tutto questo, però, abbiamo bisogno del vostro sostegno economico. Non è affatto facile, lo sappiamo, ma ci stiamo provando lo stesso. Ecco il link della nostra campagna su Musicraiser. Visitate la pagina e diffondete. In cambio del vostro contributo avrete diritto a delle “piccole ricompense”. E in ogni caso, grazie di cuore. (La redazione) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Eventi Live News & Releases Notizie & Comunicati

Prosegue la 38esima edizione del Roma Jazz Festival

Roma-Jazz-Festival-2015.jpg
Prosegue fino al 30 novembre prossimo la 38esima edizione del Roma Jazz Festival che vedrà coinvolti presso l’Auditorium Parco della Musica Enrico Rava (20.11), Franco D’Andrea (24.11), Dee Dee Bridgewater (25.11), Piji Siciliano (26.11), Biréli Lagrène (27.11), Anthony Strong (28.11), The Sweet Life Society (29.11) e Orchestra Operaia (30.11). In questi ultimi anni i festival e i raduni, le scuole e le gare di “swingers” sono aumentati enormemente, creando un fenomeno sociale particolare. Ma qual è il motivo che ha dato origine a questa ondata di musica swing che ha investito l’Italia e l’Europa? È automatico fare un parallelismo tra il periodo storico attuale e la grande ripresa americana degli anni ’30 che ha trovato proprio nello swing la propria colonna sonora? Fu proprio con il crack di Wall Street nel 1929, attraverso la profonda crisi che colpì tutti anche i musicisti, che il jazz si rigenerò e si affermò in parallelo con la politica del New Deal e poi esportato con i V-disk delle truppe militari americane. Lo Swing ha scandito le danze di una società messa alla prova dalle crisi economiche, accompagnando sempre con una sottile vena malinconica i momenti di svago e di evasione che l’uomo della strada poteva permettersi. Sarà certo un caso ma, oggi come allora, la gente ha bisogno dello Swing, come mezzo curativo ed energizzante per trasportarci in un mondo fatto di sorrisi e positività. Una rinascita dello swing che coincide con il 40mo anniversario della scomparsa di Duke Ellington e i 70 anni dalla liberazione di Roma. Il Roma Jazz Festival, partendo da queste ricorrenze, continua a mettere in evidenza la relazione tra jazz e ballo e jazz ed economia, presentando una serie di concerti, conferenze e eventi danzanti che riguarderanno lo swing sotto ogni aspetto e forma d’espressione, per mettere in risalto la portata sociale dì questo nuovo fenomeno che interessa le giovani generazioni e non dispiace agli appassionati di jazz. Per saperne di più vi invitiamo a cliccare qui. (Ufficio Stampa Big Time) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Eventi Live Musica News & Releases Notizie & Comunicati

A David Crosby il Premio Tenco 2014

David-Crosby.jpg
Un pezzo di storia della musica rock, David Crosby, riceverà il Premio Tenco 2014 nella serata di consegna delle Targhe Tenco, in programma il 6 dicembre prossimo a Sanremo al Teatro Ariston. Con lui si esibiranno i vincitori delle Targhe Tenco 2014: Caparezza, Filippo Graziani, Raiz & Fausto Mesolella, Loris Vescovo, Virginiana Miller. Come tradizione del Tenco, si attendono per la serata esibizioni uniche, duetti e ospiti a sorpresa. Lo stesso Crosby sarà in scena con un set speciale, chitarra e voce, in cui presenterà anche brani del suo nuovo disco, Croz. Fondatore dei Byrds e poi con una straordinaria carriera sia solista che con Stills, Nash & Young, è stato inserito per ben due volte nella Rock and Roll Hall of Fame. Il Premio Tenco è il massimo riconoscimento assegnato dal Club Tenco, alla carriera di artisti soprattutto internazionali (da Tom Waits a Caetano Veloso, da Patti Smith a Nick Cave). Eccezionalmente questa volta non è consegnato durante la storica “Rassegna della canzone d’autore” di Sanremo, detta anche, appunto “Premio Tenco”. Le Targhe sono invece riconoscimenti ai migliori dischi italiani dell’anno, assegnate da una giuria di oltre 200 giornalisti. Quest’anno la Targa per l’album dell’anno è stata vinta da Caparezza con Museica, quella nella sezione dialetto da Loris Vescovo con Penisolâti, quella per l’opera prima da Filippo Graziani e il suo Le cose belle, mentre “Lettera di San Paolo agli operai” dei Virginiana Miller è stata decretata “migliore canzone”. Nell’unica Targa destinata agli interpreti hanno invece prevalso Raiz e Fausto Mesolella con Dago Red. (Fonte: Ufficio Stampa Club Tenco) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Live Musica News & Releases Notizie & Comunicati Video

La dichiarazione di Patti Smith circa le polemiche sulla sua esibizione nella Basilica di San Giovanni Maggiore a Napoli

Patti-Smith.jpg
A seguito delle polemiche sorte circa l’esibizione di Patti Smith nella Basilica di San Giovanni Maggiore a Napoli il prossimo 9 dicembre, ecco la dichiarazione ufficiale della cantante e poetessa statunitense: “La mia politica sulle esibizioni nelle Chiese è sempre stata di estremo rispetto e mai canterei o pronuncerei parole che suonassero offensive a chicchessia. La preziosità del luogo di culto, consacrato o sconsacrato, cattolico, protestante, o di qualsiasi altra religione o credo, mi è molto cara e per me esibirmi con la mia famiglia in una Basilica è un onore e un piacere di una valenza incalcolabili. Il periodo natalizio rende l’occasione ancora più importante e unica, per il messaggio di amore reciproco che la nascita di Gesù diffonde. Tutto questo deriva dalla mia coscienza e da un mio pensiero maturato da decenni e non certamente dettato dalla pressione delle ultime polemiche di cui sono stata messa al corrente. Non avrei mai immaginato che cantare in Chiesa potesse essere un problema o una fonte di preoccupazione e voglio rassicurare tutti che sarà un momento di gioia nostra e vostra, mia come madre e cantante, dei miei figli e sono certa di tutte le famiglie che vorranno venire ed unirsi a noi”. Di seguito invece tutte le date del suo imminente tour italiano. (Fonte: Ponderosa Music & Arts) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Eventi Live Musica News & Releases Notizie & Comunicati

Il cartellone del Milano Folk Fest 2014

Milano-Folk-Fest-2014.jpg
Sabato 29 novembre 2014 presso l’Ohibò si terrà il Milano Folk Fest con Massaroni Pianoforti, Una, Leo Pari, Francesca Forni e Ilaria Graziano, Nemo, Andrea Poggio, Letlo Vin, Lucio Corsi e Vincent Butter. Perché la parola folk è sinonimo di “gente”, “persone”. Ha contemporaneamente qualcosa di classico al suo interno e qualcosa di estremamente futuribile. Al di là del significato “secolarizzato” del termine il focus sarà sulle deviazioni meticce, sui sincretismi che questo genere ha prodotto nei testi, nella musica e nelle diverse storie che ogni singolo artista vorrà regalarci sul palco, che venga dalla provincia o dalla city, che sia sporco di elettronica o mescolato al rock. (Fonte: MArtePress) (Read more - Leggi di più)