Categorie
Musica Teatro

We Will Rock You: a grande richiesta torna lo spettacolo teatrale e musicale dedicato ai Queen.

We Will Rock You
A grande richiesta di pubblico, We Will Rock You – lo spettacolo con le hit dei Queen – torna a Roma dal 28 gennaio al 2 febbraio, per infiammare nuovamente il Teatro Brancaccio al ritmo dei più grandi successi dell’importante rock band britannica, suonati rigorosamente dal vivo da sei musicisti per oltre due ore e mezza di concerto. (Read more - Leggi di più)

Categorie
Concerti Teatro Video

Paolo Benvegnù dal vivo con una sere di spettacoli-concerti nei teatri italiani | Concerti | Teatro

paolo-benvegnu-teatro.jpg
Paolo Benvegnù, già fondatore degli Scisma, è senza dubbio uno degli autori più importanti del panorama italiano. (Read more - Leggi di più)

Categorie
Concerti Teatro Video

Elio Germano e Teho Teardo all’Auditorium Parco della Musica di Roma con Viaggio al termine della notte | Concerti | Teatro

elio-germano-e-teho-teardo.jpg
Elio Germano e Teho Teardo portano in scena martedì 19 dicembre all’Auditorium Parco della Musica Viaggio al termine della notte di Louis-Ferdinand Céline in una versione completamente rinnovata nelle musiche e nei testi. (Read more - Leggi di più)

Categorie
Musica Notizie & Comunicati Teatro Video

Al Maestro Ennio Morricone l’Oscar 2016 per la colonna sonora di The Hateful Eight

ennio-morricone-vince-oscar-2016.jpg
Il compositore, musicista e direttore d’orchestra italiano Ennio Morricone, dopo l’Oscar alla carriera del 2007, ha ricevuto al Dolby Theatre di Los Angeles, l’Academy Award 2016, ovvero il suo secondo oscar, per la colonna sonora del film The Hateful Eight di Quentin Tarantino. Solo qualche giorno fa al Maestro era stata dedicata una stella sulla Hollywood Walk of Fame. (Read more - Leggi di più)

Categorie
Musica Notizie & Comunicati Teatro Video

Teho Teardo vince l’Irish Theatre Awards

Teho-Teardo-2015.jpg
Gli Irish Theatre Awards, gli Oscar del teatro irlandese, hanno premiato il musicista e compositore Teho Teardo per la colonna sonora di Ballyturk, opera teatrale del regista e sceneggiatore Enda Walsh, che ha ottenuto anche il premio come “migliore produzione teatrale dell’anno”. Il riconoscimento conferito domenica 22 febbraio a Dublino, consacra nuovamente Teardo come compositore di punta del panorama europeo, in grado di muoversi con disinvoltura tra cinema, teatro e arti visive imprimendo la propria cifra stilistica inconfondibile in ognuno dei suoi lavori. Insieme a Teardo è stata premiata anche la sound designer Helen Atkinson, che ha collaborato ai suoni della colonna sonora, e l’attore Stephen Rea, tra gli interpreti di Ballyturk, vincitore del premio alla carriera. Inizialmente concepite per l’omonima opera teatrale di Enda Walsh, presentata in anteprima mondiale a luglio al Festival di Galway e a settembre al National Theatre di Londra, le musiche di Ballyturk sono state poi rielaborate e incise da Teardo in un nuovo album, uscito lo scorso ottobre, in cui compaiono anche Joe Lally (Fugazi) e Lori Goldston, violoncellista dei Nirvana. La forza primordiale e commovente della musica di Teardo si avverte sin dalle prime note del disco, affidate alla voce – recitata, non cantata – del grande attore Cillian Murphy (trilogia del Cavaliere Oscuro, Inception, Breakfast on Pluto, Red Eye, In Time, etc.) che è protagonista non solo nella prima traccia ma anche nella piece teatrale di Walsh. Enda Walsh è uno dei più acclamati sceneggiatori e registi del momento. Irlandese di nascita ma residente da anni a Londra, è noto oltre che per le numerose pièce teatrali rappresentate in tutto il mondo anche per le sceneggiature cinematografiche tra cui Hunger di Steve McQueen. (Fonte: Guido Gaito Ufficio Stampa) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Arte News & Releases Notizie & Comunicati Teatro

A Roma il remake di Giselle del coreografo Enzo Celli

Giselle-Enzo-Celli-Elisabetta-Minutoli.jpg
Si terrà domenica 30 novembre, presso l’Auditorium Conciliazione di Roma, il remake in chiave contemporanea del balletto classico Giselle diretto dal coreografo Enzo Celli che, con questa prima mondiale, celebrerà l’inizio di una seconda fase della sua carriera, rielaborando in termini di grammatica e di struttura lo spettacolo al quale è più legato. Un’esibizione che vedrà protagonisti danzatori del calibro come Elisabetta Minutoli (nella foto), Manuel Vignoulle e Laccio, a cui si aggiungeranno nuovi talenti quali Debora Regoli, Matteo Fiornai, Chiara Corradi, Simona Cutrignelli, Giulia Donati, Alice Papa, Giulia Mancini e Gloria Ferrari. Con questo spettacolo il coreografo Enzo Celli (nella foto) presenterà al pubblico la sua nuova compagnia, Botega Dance Company, prodotta da Jonathan L e Scenoma. I biglietti sono disponibili e acquistabili sul circuito di Ticket One. (Fonte: Ticketone.it / Botega.org) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Interviste Musica Teatro Video

Ballyturk, musica di confine. Intervista a Teho Teardo.

cover-ballyturk.jpg
Lo scorso 21 ottobre è uscito Ballyturk, il nuovo lavoro discografico di Teho Teardo nato dalla collaborazione con il drammaturgo Enda Walsh e con la partecipazione speciale degli attori Cillian Murphy e Mikel Murfi e dei musicisti Joe Lally (Fugazi) e Lori Goldston (violoncellista dei Nirvana). Otto composizioni di “confine” concepite inizialmente per l’omonima opera teatrale di Walsh e successivamente rielaborate e registrate da Teardo in maniera davvero impeccabile. E noi, che da queste parti abbiamo sempre avuto un debole per i suoi lavori, non potevamo che approfittarne per rivolgergli qualche domanda a proposito di questo nuovo album. Ciò che segue è il risultato di un breve e veloce scambio epistolare con il musicista e compositore italiano. Non ci resta quindi che augurarvi buona lettura. (Read more - Leggi di più)

Categorie
Arte Musica News & Releases Notizie & Comunicati Streaming Teatro Video

Firenze Suona Contemporanea

firenze-suona-contemporanea.jpg
Firenze Suona Contemporanea è il nuovo festival che dal 13 al 22 settembre farà convivere l’anima più classica del capoluogo toscano, con la spinta – necessaria nell’arte – del rompere gli schemi prestabiliti: 15 appuntamenti, 28 compositori – di cui più della metà trentenni – cinque commissioni in prima assoluta con il contributo di Ernst von Siemens Music Foundation. Undici solisti, sette ensemble internazionali. E allora ecco le grandi composizioni di Boulez, Romitelli, Birtwistle, Fujikura, Harvey, Crumb, Grisey, Lachenmann, Furrer, Berio, eseguite dai più importanti musicisti della scena contemporanea, per un percorso inedito, il cui sottotitolo Angelus Novus evoca l’opera del pittore tedesco Paul Klee e la sua interpretazione di Walter Benjamin proprio per sottolineare il carattere marcatamente concettuale della rassegna e il rimando continuo tra le arti visive e la musica. Da non perdere, la spettacolare opera di Gérard Grisey Le Noir de l’Etoile per 6 percussionisti e l’amplificazione del segnale di due stelle pulsar, che il 21 settembre unirà con un simbolico filo rosso l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri e il Campanile del Bargello, in una serata dedicata a Margherita Hack. Importante lo spazio dedicato all’approfondimento “L’occhio sulla musica”, che raccoglie le presentazioni e gli incontri pomeridiani con il pubblico, e fanno da introduzione ai concerti serali. Per saperne di più clicca qui. (Sara Buselli) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Altro Arte Concorso Contest Cultura Europa Eventi Film al cinema e in TV Free download Fumetto Interviste Libri Live Live Rewiew Musica News & Releases Notizie & Comunicati Pittura Podcast Politica Radio Recensioni Rubrica Speciali Spot Streaming Teatro Televisione Uscio e bottega Video

ML – Indie News 2: scarica e leggi il nuovo PDF

2.jpg
Pronto per essere scaricato e letto il numero 2 di ML – Indie News: il nuovo bollettino indipendente d’informazione musicale e culturale che racchiude le ultime notizie e recensioni pubblicate dal nostro blog. Il notiziario ha cadenza più o meno settimanale ed è scaricabile gratuitamente (in formato PDF) attraverso questo link. Buona lettura. (Fonte: ML) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Arte Cultura Eventi Notizie & Comunicati Teatro Video

In bilico Stato al Teatro Lo Spazio di Roma

In-Bilico-Stato.jpg
La compagnia OffBeat Teatro presenterà a Roma lo spettacolo teatrale In bilico Stato. La pièce, con Selene D’Alessandro e Bruno Petretti, regia e drammaturgia di Francesca Paola Scancarello ha debuttato a Benevento lo scorso mese di ottobre e prosegue con successo il suo tour. In bilico Stato sarà in scena giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 aprile alle ore 21, presso il Teatro Lo Spazio. Argomento dello spettacolo teatrale è la precarietà del lavoro. Un tema sviluppato non solo in riferimento alla crisi che vivono i trentenni disoccupati che vorrebbero uscire dalla vita “in famiglia” per trovare la propria indipendenza, ma anche prendendo in considerazione il dramma quotidiano di coloro che si trovano senza alcuna prospettiva occupazionale, dopo aver perso il posto di lavoro ed aver superato gli “anta”. In tal senso, fondamentale per la costruzione di “In bilico Stato” sono stati gli incontri che la regista e autrice, assieme ai due attori protagonisti, hanno avuto quest’estate con i lavoratori dei Consorzi Rifiuti del Sannio, esempio diretto di un dramma che deriva dalla crisi del periodo. In bilico Stato, dunque, ripercorre in chiave tragicomica il dramma che lacera le persone: uomini e donne che si trovano, loro malgrado, protagonisti di una storia ritagliata nel nostro tempo. (Christian Briziobello / Ufficio Stampa Brizio Press) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Musica News & Releases Notizie & Comunicati Teatro Video

Music for Wilder Mann, il nuovo disco di Teho Teardo

Teho_Teardo_5_ph_Andrea_Boccalini.jpg
Uscirà il 26 gennaio per Spècula Records “Music for Wilder Mann” il nuovo disco di Teho Teardo ispirato al lavoro di Charles Fréger sulla figura dell’Uomo Selvaggio. Una toccante opera musicale nella quale il musicista di origini friulane sublima le immagini del fotografo francese guardando a un passato perduto, lontano dal torpore contemporaneo. Al disco collaborano formidabili musicisti come il Balanescu Quartet e i violoncellisti Erik Friedlander (Masada/John Zorn), Julia Kent (Antony and the Johnsons), Martina Bertoni: una sezione d’archi unica che conferisce alla musica di Teardo una forma intensa e universale. Attualmente Teho Teardo è anche impegnato tra Roma e Berlino nella registrazione di un album di inediti assieme a Blixa Bargeld, leader degli Einstürzende Neubauten, che uscirà in primavera con un tour in Italia. La musica di Teardo attrae e si lascia attrarre liberamente da altre forme d’arte, delineando, in “Music for Wilder Mann”, una nuova relazione tra gli strumenti della tradizione e l’elettronica. Forte dell’apporto dato, e che continua a dare, al cinema con le colonne sonore di film come Diaz, Il Divo, Denti e, non ultimi, i documentari La Nave Dolce di Vicari, e Noi non siamo come James Bond, il compositore Teho Teardo si accosta questa volta a un altro tipo di immagini: le fotografie di Charles Fréger contenute nel libro Wilder Mann, la figura dell’Uomo Selvaggio – Peliti Associati 2012). (Ufficio Stampa Guido Gaito) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Eventi Musica Notizie & Comunicati Teatro Video

Il nuovo spettacolo di Zamboni sull’Emilia del terremoto

massimo-zamboni.jpg
Dopo alcune date di anteprima tra novembre e dicembre, parte giovedì 24 gennaio dal nuovissimo spazio O.C.A. di Milano il tour di Massimo Zamboni per presentare il nuovo spettacolo “Spleen Artico-Emiliano”, un intenso ed emozionante parallelismo tra la Groenlandia e l’Emilia ferita dal terremoto. Le canzoni e le letture dell’ex membro di CCCP e CSI accompagnano le immagini del film diretto da Piergiorgio Casotti, scivolando come forme di relazione continua tra il pieno e i vuoti. In apertura di serata spazio ad Hamid Grandi. “La frattura nella terra – una cicatrice lunghissima nella pianura padana – quel fango bianco che risale dal sottosuolo e si va a solidificare: immagini meno immediate e dolorose di quelle che hanno riguardato la vita e la sofferenza delle numerose persone colpite dal terremoto” – racconta Massimo Zamboni -. “Ma che forse colpiscono ancora più in profondità una intera cultura basata sulla concretezza, la certezza del lavoro, la stabilità acquisita attraverso i secoli. L’antica capacità emiliana di governare scossa da un nemico impensato, la reazione di tutto un territorio a mostrare ancora una volta quanto radicata sia in noi la cultura del non aspettare, la volontà di reagire, la voglia di fare. Ma quella frattura resta, e si potrebbe indagare nei suoi significati simbolici, penetrandola, intuendola. Dall’altra sponda della faglia, accostato arbitrariamente, un mondo lontanissimo che nella precarietà quotidiana trova la consuetudine del proprio vivere, la propria cultura. La Groenlandia, terra in bianco e nero, durissima, ingovernabile. Casa di un popolo duro, in parte, e assieme impensabilmente fragilissimo.”Il nuovo spettacolo di Massimo Zamboni è un viaggio nello spleen artico-padano, acquisizione recente di due culture antiche. Le canzoni, le letture, la musica di Massimo Zamboni accompagnano le immagini del film diretto dal regista Piergiorgio Casotti in un lungo fluire, scivolando come forme di relazione continua tra il pieno e i vuoti. Massimo Zamboni continua con il suo nuovo spettacolo l’esplorazione di termini come caduta e resurrezione, ponendoli in un dialogo tra spazi lontanissimi dove l’erba o il ghiaccio dominano la sostanza umana e spazi consueti, resi improvvisamente precari e sconosciuti come accade nell’Emilia del terremoto, della siccità e della crisi mai pensata. (Niccolò – Libellula Music) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Musica News & Releases Notizie & Comunicati Speciali Teatro Video

Teatro: Gianluca De Rubertis in Autoritratti con Oggetti

Gianluca-De-Rubertis_autoritrattoconoggetti.jpg
Venerdì 15 febbraio 2013, il giorno dopo la festa in cui si celebra l’amore, il disamore rispunta caparbio nel suo agguato quotidiano. Detronizzato il santo Valentino, ecco salire alla ribalta del Theatro del Vicolo di Parma, la prima teatrale di Autoritratti con oggetti, quadri espositivi del disamore”, spettacolo-concerto di e con Gianluca De Rubertis. Dalle tredici tracce dell’album musicale “Autoritratti con oggetti” nasce questo spettacolo in musica, spettacolo della musica. L’amore, musicato, deriso, indifferito, aborrito, anelato, disatteso, sarà sciorinato attraverso il testo e la metrica, suono che da fonema si fa senso. Così tra la musica che si fa silenzio, il gesto che si fa inerzia, l’umore che diviene secca, l’amore ritrae il suo flutto incostante attraverso la fonica e la sintassi lucida del pianoforte. Ad ogni brano un rituale in cui le voci si sbraneranno, si burleranno del perbenistico ossequio che all’amore spetta per comune convenzione, torceranno le budella delle parole per mostrare come “amore” sia anch’esso una parola. La donna al centro di questo guazzo problematico ed irrisolvibile, come unico scopo e unica tortura, come fine della musica e inizio della vita, come il foglio bianco cui elargire i più bei motti, come animale ideale e profetico, come calzare necessario a qualsiasi cammino. Uno spettacolo da un disco, ma di un disco che, forse, conteneva in sé già un suo incedere a certa fonetica cara a chi odia con tutto il suo cuore il teatro di prosa. (Raffaella Tenaglia/ Pixie Promotion) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Arte Cultura Eventi Live Musica Teatro Video

Il Solid Sound Festival dei Wilco

solidsound-blastheader.jpg
Giunta alla terza edizione o, meglio ancora, interazione – come ci tengono a specificare gli stessi organizzatori del festival – si terrà dal 21 al 23 giugno 2013 al MASS MoCA (Massachusetts Museum of Contemporary Art) di North Adams, nello stato americano del Massachusetts, il Solid Sound Festival, una tre giorni di celebrazione di arte, musica e commedia ideata e voluta dai Wilco. Un’occasione di incontro e divertimento per i Wilco e per la sua comunità di fan. Per saperne di più cliccate qui. (Fonte: Solid Sound Festival) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Arte Film al cinema e in TV Live Musica News & Releases Notizie & Comunicati Teatro Video

Roma: Teho Teardo presenta Music for Wilder Mann

music-for-wilder-mann.jpg
Teho Teardo presenta in anteprima a Roma, il 17 ottobre all’Auditorium Parco della Musica, il nuovo progetto live Music for Wilder Mann. Un’opera musicale inedita e ispirata al lavoro del fotografo francese Charles FrégerWilder Mann” (Uomo Selvaggio). Dopo l’anteprima romana al Parco della Musica di Roma, il progetto sarà presentato nel 2013 alla Biennale di Parigi. La musica di Teardo attrae e si lascia attrarre liberamente da altre forme d’arte. Forte dell’apporto dato, e che continua a dare, al cinema con le colonne sonore di film come Diaz, Il Gioiellino, Il Divo, L’amico di famiglia, La ragazza del lago, Denti e, non ultimo, il documentario di Vicari La Nave Dolce, il compositore Teho Teardo si accosta questa volta a un altro tipo di immagini: le straordinarie fotografie di Charles Fréger (contenute nel libro Wilder Mann o la figura dell’uomo Selvaggio – Peliti Associati 2012) che hanno ispirato la composizione di Teardo e che verranno proiettate in sala in simbiosi con la musica. La collaborazione tra il compositore di Pordenone e il fotografo francese è incentrata sulla ricerca musicale e fotografica della figura del Wilder Mann, ovvero, l’Uomo Selvaggio. Una necessità che scava nelle nostre più profonde aspirazioni e palpitazioni, uomini che anelano al vero, al primitivo; a istinti arcaici forse mai del tutto assopiti, nonostante la pigra era moderna della tecnologia. Attraverso un meticoloso lavoro di ricerca, Fréger ha ritratto uomini che indossano costumi di pelli animali e si trasformano in orsi, cinghiali, mostri e diavoli che terrorizzano, esseri che sbalordiscono, sormontati da corna o palchi di cervo. Fotografie che turbano e che rappresentano qualcosa di remoto, di ancestrale, lontano dal nostro tempo ma pur sempre riconoscibile. Ed è proprio nella tecnologia che la componente elettronica della musica di Teardo mette in discussione se stessa, attraverso il confronto con questi mostri che arrivano da un’altra epoca e da luoghi che non conosciamo. Il nostro presente elettronico, che determina anche la musica, necessita di trovare punti di contatto con quanto è stato prima di noi, senza nostalgia, senza retorica; sarà proprio la capacità evocativa della musica che riuscirà a manifestare presenze inquietanti nel nostro torpore contemporaneo. Attualmente impegnato tra Roma e Berlino nella registrazione di un album assieme a Blixa Bargeld, leader degli Einstürzende Neubauten, Teho Teardo presenterà, assieme a Fréger, il progetto Wilder Mann alla Biennale di Parigi del 2013. Teardo, oltre ad essere uno dei compositori più richiesti dal nostro cinema, è la punta più avanzata della ricerca sonora che, proprio nel rapporto con le immagini, vuole delineare una nuova relazione tra gli strumenti della tradizione e l’elettronica. (Ufficio stampa Guido Gaito) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Arte Cultura Musica Notizie & Comunicati Teatro Video

Year of the rabbit, il balletto con le musiche di Sufjan Stevens

Sufjan-Stevens-.jpg
Enjoy Your Rabbit è un disco di musica elettronica realizzato di Sufjan Stevens con canzoni incentrate sui segni zodiacali cinesi. Traendo spunto proprio dall’album realizzato nel 2001 dal musicista e cantante americano, il 5 ottobre prossimo sarà presentato al Lincoln Center’s David H. Koch Theater di New York il balletto “Year of the rabbit” con le coreografie di Justin Peck e le musiche di Sufjan Stevens. Di seguito un’anteprima del balletto. (Fonte: Asthmatic Kitty Records) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Arte Cultura Eventi Musica Teatro

A Rimini l’ottava edizione di Assalti al Cuore

assalti-al-cuore.jpg
Rimini, la luna e tu è il titolo dell’edizione #8 del festival di musica e letteratura Assalti al Cuore che dal 6 all’8 luglio 2012 nella meravigliosa cornice del centro storico di Rimini rivelerà le fasi lunari della musica e della letteratura del nostro tempo in un caleidoscopio di parole, visioni e suoni. I versi di Elio Pagliarani, Attilio Bertolucci e Pier Paolo Pasolini scandiranno il filo narrativo del festival, Sonia Bergamasco, Fabrizio Gifuni, Teho Teardo, Dente, July Skies, Amycanbe e Nils Frahm saranno tra i protagonisti in scena. Sotto la luna rosa di luglio, tra scenari dedicati all’universo poetico di scrittori, musicisti e attori, si intrecceranno le suggestioni che prenderanno vita dalla festa adriatica, La Notte Rosa. L’ormai storica rassegna riminese che negli anni ha ospitato poeti (Edoardo Sanguineti, Alda Merini), scrittori (Stefano Benni, Erri De Luca, Aldo Nove), attori (Elio Germano, Valentina Cortese), compagnie (Teatro Valdoca, Socìetas Raffaello Sanzio) e musicisti nazionali e internazionali (da Vinicio Capossela a Isobel Campbell, dagli Afterhours a Joan As Police Woman), avrà quest’anno le sembianze di uno straordinario paesaggio sonoro e lunare, il chiaro di luna illuminerà il pubblico e gli artisti proiettandoli in una dimensione onirica e rarefatta. Assalti al Cuore è promosso da Comune di Rimini, Provincia di Rimini – La Notte Rosa e Regione Emilia-Romagna. La direzione artistica del festival è a cura di Simone Bruscia.Qui il programma completo. (Fonte: Ufficio Stampa Assalti al Cuore) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Musica Notizie & Comunicati Teatro

Roma: Trovarobato sostiene il Teatro Valle (Occupato)

teatrovalle.jpg
Sabato 3 marzo 2012 si terrà al Teatro Valle di Roma, occupato dal 14 giugno 2011 da lavoratori e operatori provenienti dal mondo dello spettacolo per protestare contro la sua dismissione, un doppio concerto con i nostri Baby Blue e Junkfood. Questa serata segna l’inizio di una collaborazione tra La Famosa Etichetta Trovarobato, che crede e sostiene fortemente il progetto, e il collettivo del Teatro Valle Occupato. (Fonte: Sfera Cubica) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Cultura Notizie & Comunicati Teatro

Teatro Off: arriva il Roma Fringe Festival

fringe-roma.jpg
In un periodo storico in cui la cultura e il teatro sembrano passati in secondo piano nell’agenda setting italiana, arriva per la prima volta il Roma Fringe Festival, il festival estivo interamente dedicato al Teatro Off, secondo la migliore tradizione europea. Nel corso degli ultimi anni i Fringe Festival si sono affermati nelle capitali del vecchio continente andando a creare e dare spazio a un fermento culturale off altrimenti poco seguito. Con lo stesso intento apre le selezioni il primo Roma Fringe Festival, che tra giugno e luglio ospiterà, nel cuore della capitale, le 54 più interessanti proposte di Teatro Off. (Fonte: Roma Fringe Festival) (Read more - Leggi di più)

Categorie
Altro Cultura Eventi Musica Notizie & Comunicati Teatro

Elio Germano e Teho Teardo portano in scena “Viaggio al termine della notte”

elio-teho.jpg
Partirà il 2 febbraio 2012 da Genova la nuova tournée teatrale di Elio Germano e Teho Teardo in cui due artisti portano in scena “Viaggio al termine della notte” di Louis-Ferdinand Céline. Lo spettacolo, prodotto dalla Fondazione Teatro Piemonte Europa in collaborazione con Musica 90, proseguirà il 3 e il 4 all’Arena del Sole di Bologna e il 5 al Teatro Asioli di Correggio; dal 7 al 19 al Teatro Elfo di Milano, dal 21 al 26 al Palladium di Roma per poi terminare il 28 e 29 al Teatro Massimo di Cagliari. Reduci dal successo della passata stagione, Germano e Teardo ripropongono il capolavoro di Cèline toccando nuove città e teatri con uno spettacolo che li vede protagonisti assoluti del palcoscenico. Elio Germano, tra gli attori italiani più applauditi e originali del momento, legge e interpreta l’opera di Céline con la musica dal vivo di Teho Teardo, accompagnata al violoncello da Martina Bertoni. Avvalendosi della straordinaria sensibilità interpretativa di Elio Germano, Teardo ripercorre musicalmente alcuni frammenti del “Viaggio”, restituendo in una partitura inedita, la disperazione grottesca di questo capolavoro di scrittura che ritrova nuove dinamiche espressive nella combinazione di archi, chitarra e live electronics. Una fusione di sonorità cameristiche che guardano a un futuro tecnologico nel quale, le immagini evocate dal testo interpretato da Germano, si inseriscono nelle atmosfere cinematiche di Teardo; un succedersi di eventi sonori e verbali dove la voce esce dalla sua dimensione tradizionale fino a divenire suono. In quel suono Teardo crea un ambiente nel quale la voce di Germano può suggerirci nuove prospettive sulle disavventure di Bardamu e gli orrori della guerra, a contatto con una miseria morale, prima ancora che umana, in un clima in cui il pessimismo inconsolabile sulla natura umana, sulle istituzioni, sulla società e sulla vita in generale, non concedono alcuna speranza. Una singolare coincidenza quella di Genova, città dove è stato ambientato Diaz, film presentato fuori concorso al Festival di Berlino e prossimamente in uscita nelle sale. Il film, infatti, vanta la presenza dei due artisti, l’uno come attore, l’altro come autore della colonna sonora. Legati, oltre che dall’amicizia, anche da una solida affinità artistica, Elio Germano e Teho Teardo hanno realizzato di recente anche il brano “Stanotte cosa succederà”, canzone presente nell’album “Music, film. Music” di Teardo in cui Germano, oltre ad aver firmato il testo, presta anche la voce. (Fonte: Guido Gaito) (Read more - Leggi di più)