Domenica, 15 Settembre 2013

AA. VV. - In Fuzz We Trust (2013)

aa.vv-in-fuzz-we-trust-2013.jpg
A Rudi Protrudi piace farsi guardare l’uccello. Non c’è niente di male, piace anche a me. Si chiama esibizionismo ed è perseguibile per legge. E a Rudi tocca stare in guardia. Anche perché mi pare negli ultimi anni stia un po’ esagerando. Le vittime adesso sono gli anziani. Dopo i figli illegittimi che hanno trovato riconoscimento legale sui due volumi di Illegitimate Spawn, su questa In Fuzz We Trust che ne rappresenta idealmente il terzo volume tocca ai padri putativi del suono fuzztonico gingillarsi col membro di Mr. Protrudi. Solo che i vecchietti, si sa, sono viziosi. E così spesso danno un’ occhiata al loro, di uccello. Magari per vedere se funziona ancora. Capita ad esempio a quel che resta degli Shadows of Knight che suonano I never knew sognando ancora di Gloria. O agli Electric Prunes che aprono All the king‘s horses con lo stesso vibrato di I had too much to dream (Last Night). O a Craig Moore che dirotta con gli Arrows She‘s Wicked dalle parti della Blackout of Grately dei suoi Gonn. O ancora i Vanilla Fudge che ci introducono a Black Box come fecero con la Eleonor Rigby quarantasei anni fa o ai Monks che predicano su Hurt on hold come se suonassero la loro Monk Time. Insomma, per essere “il più grande disco tributo mai registrato” come strillano le liner notes, ce ne passa. Anche se immaginiamo la goduria di Rudi nel vedere molti dei suoi idoli di sempre sotto la sua cappella (quella sacra e quella profana). Le cose migliori arrivano da una Ward 81 suonata in tandem dai Pretty Things e dai Plasticland con uno splendido e folle cameo di Mr. John Zecherle in persona, da una Avalanche suonata con vigore da Mr. Davie Allan, da una Look for the question mark rifatta dall’orgoglio nostrano Stange Flowers che avevamo già goduto a sentire su Illegitimate Spawn e che qui vede la partecipazione di Wally Walzer dei Pretty Things e dalla spavalda e proto hard Black Box griffata Vanilla Fudge. Il resto è pura curiosità. Una roba facile da saziare. Mica come l’uccello. (Franco Dimauro)



Cerca e compra online il biglietto dell’evento che desideri

T1_Generic_468x60

Cerca e compra un disco, un dvd, un acccessorio di abbigliamento