Domenica, 28 Giugno 2015

Live review: Eugenio in via di gioia, Festambiente, Vicenza.

eugeniovdg.jpg
Chi legge Musicletter.it conoscerà gli Eugenio in via di gioia, giovane gruppo torinese il cui nome si ispira ai nomi e ai cognomi degli stessi componenti: Eugenio Cesaro (voce, chitarra e testi), Emanuele Via (pianoforte, fisarmonica e cori) e Paolo di Gioia (percussioni, batterie, cori, cane e varie ed eventuali com’è indicato nel poster/libretto del loro CD) mentre Lorenzo Federici (basso e cori) non contribuendo al nome della band intitola il loro primo album, uscito circa sei mesi fa, proprio con il suo nome e cognome. Lo scorso 24 giugno si sono esibiti a Vicenza nell’ambito di Festambiente dando un’ottima risposta a tutte le buone aspettative nate ascoltando Urrà (il loro EP) e l’album di debutto. Cresciuti musicalmente per le strade di Torino divertendosi a sorprendere gli ingenui passanti, questi giovani musicisti scanzonati scrivono canzoni dal carattere popolare (o folk, se preferite) per affrontare la vita in tono ironico e a volte canzonatorio. Nonostante la presenza di un gran palco con la dotazione completa che si rispetti, Eugenio, Emanuele, Paolo e Lorenzo si sono presentati su un piccolo palco per un concerto acustico degno della loro origine busker. La capacità di coinvolgere il pubblico è stata al di sopra di ogni aspettativa, i quattro ragazzi hanno via via infatti scaldato gli ascoltatori infreddoliti, sia dalla serata che dalla scarsa confidenza con le loro canzoni, riducendo così quasi a zero la distanza degli spettatori con il palchetto. Perché gli Eugenio in via di gioia riescono a divertirsi e a divertire con musiche dal ritmo trascinante, con attacchi traditori e stacchi improvvisi alternati da assoli vocali o strumentali. O forse perché loro canzoni riescono a descrivere in maniera divertente quanto stia succedendo in questo Paese sgangherato e che trovano il miglior esempio in Perfetto uniformato. Per questo motivo, per chi scrive, gli Eugenio in via di gioia sono una delle più belle sorprese della musica italiana. (Alessandro da Rin Betta)



Cerca e compra un disco, un dvd, un acccessorio di abbigliamento