Mercoledì, 9 Settembre 2015

Il PIMI Speciale 2015 a Cesare Basile e Iosonouncane

cesare-basile-iosonouncane.jpg
Per il secondo anno, il MEI premierà l’artista indipendente italiano ritenuto nel complesso più rilevante per l’attività svolta nella stagione discografica 2014/15: un riconoscimento “speciale”, che si affiancherà ai normali PIMI (i premi ufficiali della musica indipendente italiana) che saranno assegnati più avanti. La vittoria è andata ex aequo a Cesare Basile e Iosonouncane, artisti diversissimi sul piano stilistico ma accomunati dall’impegno, dal rigore e dal talento, oltre che da una particolare attenzione all’uso della parola e al suo inserimento nel contesto di musiche sempre coraggiose e mai stereotipate. Cesare Basile e Iosonouncane si aggiungono così a Mannarino, vincitore dell’edizione 2014, nell’albo d’oro del PIMI Speciale. Cesare Basile, catanese, ha alle spalle una trentina d’anni di carriera tra rock, folk-blues e canzone d’autore, arricchita nello scorso marzo dell’ennesimo, eccellente album, “Tu prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più” (Urtovox). Iosonouncane (all’anagrafe Jacopo Incani), cantautore tra i più originali ed estrosi della scena, ha invece pubblicato per la Trovarobato, sempre a marzo, il suo secondo album, il vulcanico e funambolico “DIE”. La consegna del PIMI Speciale avverrà il 3 ottobre nella splendida cornice dello storico Teatro Masini di Faenza, con Cesare Basile e Iosonouncane che proporranno mini-set preparati per l’occasione. La giuria che ha assegnato il PIMI Speciale 2015, coordinata da Federico Guglielmi assieme a Giordano Sangiorgi del MEI e composta da molti degli addetti ai lavori più sensibili alla causa della musica indipendente italiana, comprendeva Alessandro Besselva Averame (Rumore), Pasquale Boffoli (Distorsioni), Francesco Bommartini (L’Arena, Rumore), Carlo Bordone (Il Fatto Quotidiano, Rumore), Lino Brunetti (L’Ultimo Buscadero), Giovanni “Linke” Casalucci (Il Mucchio), Giulia Cavaliere (Rockit, Il Sole24Ore), Valerio Corzani (Rai Radio 3, Il Manifesto), Luca D‘Ambrosio (Musicletter.it), Enrico Deregibus (giornalista freelance), Guido Gambacorta (Blow Up), Gianni Gardon (giornalista freelance), Daniele Ghiro (L’Ultimo Buscadero), Francesco Giordani (Rockerilla), Ambrosia Jole Silvia Imbornone (L’isola della musica italiana, Mescalina, Rockerilla), Damir Ivic (Soundwall, Il Mucchio), Claudio Lancia (OndaRock), Aurelio Pasini (Radio Città del Capo), Gianluigi Peccerillo (Dance Like Shaquille O‘Neal), Marco Pecorari (Rumore, Bastonate), Timisoara Pinto(RAI), Gianluca Polverari (Radio Città Aperta, Rockerilla), Stefano “Bizarre” Quario (Blow Up), Francesco Raiola (Fanpage), Alessandro Sgritta (Musicalnews, L’Avanti on line), Stefano Solventi (SentireAscoltare, Il Mucchio), Eliseno Sposato (Sotterranei Pop), Jacopo Tomatis (Il Giornale della Musica), Andrea Trevaini (L’Ultimo Buscadero), Luca Valtorta (XL), Fabrizio Zampighi (SentireAscoltare) e Maria Cristina Zoppa (Rai Web). (Fonte: Audiocoop)

Cesare Basile

Iosonouncane



Cerca e compra un disco, un dvd, un acccessorio di abbigliamento