Giovedì, 22 Giugno 2017

Continuano le adesioni al Forum del giornalismo musicale, in programma il 30 settembre e il primo ottobre 2017 a Faenza | News

forum-giornalismo-musicale-2017.jpg
I quesiti sono sempre gli stessi: “Ha ancora senso parlare di giornalismo musicale? E se sì, in quale senso? E come sarà la musica di cui parleremo in futuro?” Queste e altre domande - a cui sicuramente non sarà facile dare una risposta definitiva - saranno al centro della seconda edizione del Forum del giornalismo musicale, che per il secondo anno consecutivo sarà ospitato dal Mei di Faenza nelle giornate del 30 settembre e del 1° ottobre prossimi.

Un evento mai realizzato in Italia, che già nella prima edizione ha suscitato grande interesse, con la presenza di tantissimi giornalisti: da quelli delle grandi testate a quelli delle webzine, delle radio e tv e dei nuovi media. Più di 100 i partecipanti nella due giorni che, in qualche modo, ha rovesciato le abitudini tradizionali delle manifestazioni musicali, mettendo al centro i giornalisti e il loro nuovo ruolo.

Quest’anno si tornerà a confrontarsi aprendosi però anche all’esterno, con incontri e dibattiti con altri addetti ai lavori come, per esempio, quelli previsti con un rappresentante di WIN, l’associazione mondiale dei discografici indipendenti, ma anche con i musicisti, i manager di artisti, gli uffici stampa e altri ancora.

L’appuntamento sarà di nuovo diretto da Enrico Deregibus e prenderà forma anche in base agli stimoli dei giornalisti stessi, che potranno offrire idee e spunti da qui a settembre.

Il Mei 2017 invita quindi a partecipare alla due giorni tutti i giornalisti interessati a portare il loro contributo, parere, suggerimento e suggestione. Per segnalare l’adesione scrivere a enrico.deregibus@gmail.com e in copia a mei@materialimusicali.it.

Quest’anno gli aderenti possono anche partecipare come giurati all’assegnazione della Targa Mei Musicletter, premio nazionale dedicato al giornalismo musicale sul web, giunto alla quinta edizione. (La Redazione)