Martedì, 12 Settembre 2017

Welcome Oxygen: l’album più intimo e diretto di Will Samson | News

will-samson-welcome-oxygen.jpg
Dopo Ground Luminosity del 2015, Will Samson torna sulla scena con un nuovo lavoro discografico che si allontana da quei paesaggi sonori elettronici/ambient cui eravamo abituati, per intraprendere invece un vero e proprio percorso pop/folk decisamente più intimo e naturale.

Il quarto album del cantautore inglese, ora di stanza a Bruxelles, si intitola Welcome Oxygen ed è composto in gran parte da chitarra, voce e violino registrati su nastro.

Il disco nasce dopo un periodo turbolento della sua vita. Nel 2016 il cantautore di Brighton si era trasferito in Portogallo per risolvere alcuni suoi “conflitti interiori”, ma durante questa permanenza è rimasto coinvolto in un incidente che gli ha causato due denti rotti, due giorni in ospedale a Lisbona e un blackout artistico.

Dopo pochi mesi dall’incidente, Will Samson però ha subito prenotato un volo per l’Inghilterra e in appena due settimane in città e con un equipaggiamento ridotto al minimo (una chitarra, un amplificatore, un microfono, una tastiera e un registratore a nastro) ha iniziato a scrivere queste otto nuove canzoni in un impeto di creatività, realizzando il suo album più intimo e diretto.

Welcome Oxygen è stato pubblicato l’8 settembre 2017 da Talitres con distribuzione Audioglobe, ed è una bella boccata d’ossigeno per tutti quelli che come noi amano certe atmosfere. (Johnny Vinile)