Sabato, 7 Ottobre 2017

Un comizio musicale di Massimo Zamboni a 100 anni dalla Rivoluzione Russa | News | Concerti

i-soviet-piu-l-elettricita.jpg
Cento anni di rivoluzione russa. Un secolo di CCCP. Un comizio musicale di Massimo Zamboni con la partecipazione di Angela Baraldi, Max Collini, Fatur, Simone Filippi, Simone Beneventi, Cristiano Roversi, Erik Montanari.

Inizierà da Napoli, il il 7 novembre 2017, il tour dello spettacolo/concerto I Soviet + L’elettricità. Uno spettacolo multimediale sui 100 anni della Rivoluzione Russa.

Debutterà il giorno esatto in cui, cento anni fa, i bolscevichi formarono il governo rivoluzionario presieduto da Lenin come primo risultato dell’insurrezione di Pietrogrado, città che dopo 7 anni sarebbe diventata Leningrado.

Dopo la prima assoluta al Teatro Augusteo di Napoli del 7 novembre, il comizio proseguirà il 12 novembre a Firenze, il 13 novembre a Bologna, il 15 novembre a Udine, il 20 novembre a Torino e si concluderà il 7 dicembre a Reggio Emilia.

Lo spettacolo concerto è stato ideato e sarà diretto da Massimo Zamboni (musicista, scrittore e fondatore dei CCCP fedeli alla linea) che porterà in scena brani storici come A ja lju blju SSSR, Morire, Manifesto e Huligani dangereux.

Al suo fianco ci saranno artisti e musicisti fra i più significativi della scena italiana, alcuni dei quali già compagni di diverse avventure di Zamboni: la cantante e attrice Angela Baraldi, il leader degli Offlaga Disco Pax Max Collini, l’Artista del Popolo Fatur, l’ex Üstmamò Simone Filippi, il percussionista Simone Beneventi, Cristiano Roversi alle tastiere e basso e il chitarrista Erik Montanari. (La redazione)