Mercoledì, 17 Gennaio 2018

Elettronica, prog, folk e psichedelia per il secondo album del cantautore pugliese Gerardo Tango | News | Video

gerardo-tango-2018.jpg
Dal prog alla ballad, dall’elettronica al folk passando per la psichedelia. Il vento è forte qui… si vola meglio, pubblicato il 12 gennaio scorso da Isola Tobia label, è il secondo lavoro discografico del cantautore pugliese Gerardo Tango.

Un album eterogeneo ma dal sapore decisamente rock. Un ascolto che si rivela un crescendo di sonorità che parte dalla rassicurante e “sorridente” Grano, primo singolo che ha anticipato l’uscita il disco, e termina con Ora, un’incalzante invettiva contro la società. Un percorso musicale che vede l’alternarsi di ambientazioni intime e canzoni di protesta, racconti sussurrati e invettive rabbiose e distorte.

Nel 2016, con il suo precedente album Una donna, Gerardo Tango ha ottenuto una doppia nomination alle Targhe Tenco: come miglior album d’esordio e come miglior canzone con il brano La borsa di Piero (dedicato a Piero Ciampi). (La redazione)