Giovedì, 28 Giugno 2018

Single Rider è il titolo del nuovo album dell’americana Jenn Champion | News | Streaming

Jenn Champion
Tutti sono concordi nell’affermare che Jenn Champion ha una capacita unica di creare album in grado di far piangere lacrime sincere. Con la pubblicazione di Cool Choices nel 2014 i suoi fan erano sicuri che avesse scritto l’album più bello di tutta la sua carriera, e in tanti hanno pianto ascoltandolo.

Single Rider, nonostante la vulnerabilità della Champion sia intatta, non è un disco per piangere: è un disco per scambiare sguardi intensi mentre si balla su una dancefloor “Ogni tanto quando sei triste hai solo voglia di ballare” dice la Champion.

Il lato B di Cool Choices aveva fatto presagire a una trasformazione pop, e il singolo No One (2016) aveva certificato questa tendenza. “L’idea iniziale era quella che il seguito di Cool Choices fosse un disco rock, ma non riuscivo a staccarmi dal sintetizzatore, quindi mi sono resa conto che il disco che volevo fare era un mix tra Drake e Billy Joel”, ci racconta la stessa Jenn.

Subito dopo l’uscita di No One, gli editori della Champion hanno iniziata a farla collaborare con Brian Fennell, aka SYML, e i due hanno composto Leave Like That. Al contempo, la Jenn aveva terminato tutti i demo di Single Rider ed aveva bisogno di un produttore. Era normale che la scelta ricadesse su Brian. I due hanno lavorato per 5 mesi su Single Rider, il risultato è un hi-fi dance album.

Nonostante la nuova traiettoria sonora della Champion, le emozioni pervadono ogni singolo brano di Single Rider. In questo disco traspare chiaramente un approccio da “fanculo” al mondo, al patriarcato e a tutte le cose che ci fottono e ci tengono imprigionati nei bassi fondi della vita, tra le quali la Champion surfa librando leggiadro il suo dito medio alzato verso il cielo.

Single Rider, il primo a firma Jenn Champion, sarà pubblicato il 13 luglio 2018 su Hardly Art con distribuzione Audioglobe. (La redazione)