Sabato, 30 Giugno 2018

Nuovo album per gli Stone Foundation con la partecipazione di Paul Weller | News | Video

Stone Foundation
Everybody, Anyone presenta 11 nuove canzoni e, come accaduto in precedenza, è arricchito da una serie di collaborazioni di lusso, tra cui Kathryn Williams, Dr Robert, Mick Talbot, Steve White e Hamish Stuart di The Average White Band. Anche questa volta Paul Weller è presente nel disco, suonando piano, parti di chitarra e partecipando con le seconde voci.

Everybody, Anyone è il quinto album in studio della band di Midlands, il disco è stato registrato presso i Black Barn Studio di Paul Weller ed è stato prodotto da Neil Jones e Neil Sheasby, membri fondatori degli stessi Stone Foundation, e arrangiato da Charles Rees.

La band, sostenuta e incoraggiata dall’ottima accoglienza ricevuta con l’ultimo album Street Rituals, ha preso una direzione musicale leggermente diversa che sembra funzionare alla perfezione. Dopo un lungo periodo di tour, tra cui concerti da protagonisti presso lo Shepherds Bush Empire e al Glastonbury, la band era così entusiasta che è tornata subito in studio per iniziare a lavorare a Everybody, Anyone mentre il processo creativo era in pieno sviluppo.

Rispetto al suo predecessore, Everybody, Anyone si regge su vibrazioni funk più potenti. È risaputo che un grande groove porta a canzoni memorabili. Parlando dell’album, il bassista Neil Sheasby dice: Negli ultimi anni ho ascoltato molti dischi carichi di groove, senza la forma canzone. Alla fine sono sempre messaggi e melodie la chiave per creare dei buoni dischi. Quella che abbiamo ottenuto mi sembra una raccolta omogena di brani, un insieme di canzoni che vanno a completare un intero album. Il passo naturale per gli Stone Foundation.

Il cantante e chitarrista Neil Jones ha aggiunto: “Volevamo creare melodie che unissero le persone a prescindere dalle loro culture o credenze e, per la prima volta, esplorare temi più vicini a noi che ci riguardano, come la famiglia, lo smarrimento, oltre a trovare conforto nei momenti più bui che, prima o poi, tutti dobbiamo affrontare. È stato importante cambiare il suono e renderlo più duro, pesante e divertente. Sono 11 tracce di 8 musicisti maturati anche come compositori, con un piccolo aiuto di vecchi amici.”

La prima traccia tratta dall’album è l’epico soul di sette minuti di Standing on the Top. Grazie alla sua linea di basso e ai giri di chitarra avvolgenti unite dalla splendida voce, è il brano perfetto per spiegare il nuovo percorso della band. Girato dal regista Joe Harvey in vari luoghi vicini e cari alla band, il video ha catturato alla perfezione il mood della canzone.

Everybody, Anyone sarà pubblicato il 24 agosto 2018. In attesa della pubblicazione, guarda il video del primo singolo Standing on the Top. (La redazione)