Domenica, 9 Dicembre 2018

Trigale - In pancia al pesce, 2018 | Recensione + streaming

Trigale - In pancia al pesce, 2018 | Recensione + streaming
I Trigale spingono l’acceleratore sul folk blues made in Sardegna, con stile e profondità, senza preoccuparsi di ciò che ne verrà fuori, raccontando storie come i bluesman e instillando negli ascoltatori un germoglio di curiosità che andrà ben oltre il semplice ascolto del loro nuovo disco In pancia al pesce.

Un lavoro pregno di sentimento blues/folk/rock, nato per tre (il numero perfetto) e cresciuto e sviluppatosi per tante, tantissime persone. Il sound del disco risulta essere composto, al giusto posto, schiena dritta e una sanissima voglia di battere le mani a tempo, come accade in In pancia al pesce, title track dell’album che racchiude un po’ tutta l’essenza dei Trigale.

In pancia al pesce è un disco che si sa sviluppare e dimostra come sia “facile” catturare l’attenzione del pubblico senza troppi fronzoli superficiali e senza tante parole sprecate, semplicemente puntando diritto al cuore e alle orecchie, con un buon giro di chitarra, un buon ritmo ed un basso che sta molto sul pezzo.

In pancia al pesce risulta essere un album moderno ma allo stesso tempo già vissuto e con una storia importante, un album maturo da parte di artisti maturi che hanno già percorso la loro strada a piedi nudi e conosciuto davvero cosa voglia dire esser musicisti oggi.

In sostanza, In pancia al pesce è un buon disco, senza nulla da eccepire, per chi ama blues e generi affini, una vera e propria goduria, ciò che possiamo anche consigliare alla band è di spingere ancora sulla commistione dei generi per rendere il tutto ancora più unico e originale.

Fondare insieme il più profondo blues con il più lucente pop, per creare un sound rintracciabile solamente al nome Trigale. (Renzo De Tomis)

Clicca qui e ascolta il disco mentre navighi