Lunedì, 11 Febbraio 2019

Il country e l’ethos dei cowboy di Orville Peck con l’album di debutto Pony | News

Massimo Volume
Sarà pubblicato il 22 marzo su Sub Pop Pony, l’esordio discografico dell’americano Orville Peck.

Combinando gli ambienti quieti dello “shoegaze” con le iconiche melodie della musica country americana, Orville Peck canta storie di amori e disamori ambientate nelle badlands Nord Americane. Il suo sound è completamente genuino e accompagna gli ascoltatori tra strade statali deserte, saloon popolati da scommettitori, cani randagi e bari malati d’amore che si perdono nella deriva dei loro sguardi mascherati.

Pony è stato prodotto dallo stesso Orville Peck ed un lavoro che ci consegna una variegata rassegna di storie di cuori infranti, rivincite e vendette, regalandoci una fotografia dell’ethos dei cowboy.

Le melodie calde delle steel guitar e gli echi dei tamburi si muovono all’interno di ballad oniriche, il tutto omaggiando le radici country.

Per quanto riguarda i concerti in Europa, Orville Peck suonerà a Londra dal 28 febbraio al 2 marzo; a Parigi il 5 marzo e poi ancora a Halden e Berlino in Germania farà da supporto a Lord Huron negli show del 6-7 e del 9-12 maggio

Di seguito è possibile i primi due singoli estratti da Pony: Dead of Night e Big Sky. (La redazione)