Martedì, 5 Marzo 2019

Il primo passo di Matteo Toscano | Video

Il primo passo di Matteo Toscano
Dopo un po’ di gavetta, il cantautore savonese Matteo Toscano è arrivato a pubblicare Cambiare vista, il primo singolo e presumibilmente il primo capitolo di una carriera ancora tutta da scrivere.

Intervista a Matteo Toscano di Lorenzo D’Antoni
Ci vuoi raccontare chi sei?
Sono un ragazzo di 27 anni che sogna ma con i piedi a terra che sente forte l’esigenza di farsi sentire.

Come sei arrivato al tuo singolo “Cambiare vista”?
“Cambiare vista” è nata alla fine dell’estate del 2018 quando cercando di fare un primo bilancio dell’anno ho sentito il bisogno di scrivere sui cambiamenti di prospettiva che fanno cambiare modo di vedere molte cose e spesso possono aiutare a risolvere problemi.

La canzone esprime una necessità di cambiamento molto forte: rispetto a che cosa volevi “Cambiare vista”?
Sono successe molte cose nella mia vita dal punto di vista dei rapporti umani a cavallo tra il 2017 e il 2018 e “Cambiare vista” è stata una canzone se vogliamo anche terapeutica perché mi ha aiutato a cambiare modo di vedere le cose.

Stai preparando un nuovo disco: cosa ci puoi raccontare in merito?
Sto scrivendo, sto scrivendo tanto. Sto buttando fuori un sacco di cose. E sento che ora come ora voglio lavorare con calma perché so che può essere qualcosa di bello.

Conduci anche un programma radiofonico: come ti trovi nelle vesti di speaker?
Amo la radio, amo stare davanti a quel microfono, al mixer e parlare con la gente. Mi fa stare bene. La radio è un altro grande amore.

Chi sono i personaggi della musica italiana che ascolti più spesso?
Ascolto molti cantautori di oggi, da Cremonini a Fabi, da Ermal Meta a Moro. Negli ultimi tempi mi sono avvicinato molto anche ai nuovi cantautori indie perché è un mondo che mi affascina. Lavorando in radio ascolto molta musica e questo mi aiuta anche a sentire suoni nuovi e a contaminarmi quel tanto che basta.