Venerdì, 21 Giugno 2019

I Night Trains rifanno una ballata folk di John Martyn in chiave disco-boogie-funk | Streaming

Night Trains
Era il 1987 quando Gilles Peterson e Eddie Piller crearono la Acid Jazz Records, storica etichetta di base a Londra che diede il via ad un movimento musicale omonimo. Assieme a Galliano, Jamiroquai e Brand New Heavies, una delle band che fece parte di quei primi anni della label era Night Trains, fondata dal produttore e DJ Hugh Brooker. Con la loro contagiosa miscela di groove, jazz, mod soul e sensibilitĂ  da dancefloor, i Night Trains sembravano proiettati verso lo stesso successo planetario dei loro compagni di etichetta.

Ma qualcosa evidentemente andò storto. Dopo 4 album usciti tra il 1991 e il 1997, il silenzio. Crisi creativa? Incomprensioni tra i membri della band? La vita che si è messa in mezzo? Non ci è dato saperlo, quel che è certo è che passarono 15 anni prima di sentire nuova musica dei Night Trains, il cui successivo singolo uscì nel 2012, seguito da un altro singolo nel 2015. E oggi, finalmente, fanno parlare di nuovo di sé, con il brano Don’t Want to Know uscito da poco in 7” e Digitale tramite la tedesca Légère Recordings.

Don’t Want to Know è una rivisitazione in chiave disco-boogie-funk di una vecchia ballata folk di John Martyn, a cui i Night Trains donano un tocco leggero, soleggiato e perfetto per l’estate, grazie anche alla splendida voce della cantante Najwa. Passeranno altri 4 anni prima che ci regaleranno un altro brano? Speriamo proprio di no. (Adaja Inira)