Martedì, 21 Gennaio 2020

Il producer FiloQ racconta +Peste di Vinicio Capossela e Young Signorino

Il producer FiloQ racconta +Peste di Vinicio Capossela e Young Signorino
Filippo Quaglia - aka FiloQ - è un vero e proprio esploratore del suono sempre in viaggio dal porto di Genova al mondo. La sua musica è una continua ricerca sonora tra global beat, jazz, elettronica e retaggi di musica tradizionale.

Perennemente in tour tra Italia, Europa e Africa, lo scorso 17 gennaio FiloQ è balzato agli onori della cronaca per via della sua produzione di +Peste, remake del brano La Peste che ha visto per la prima volta insieme Vinicio Capossela e Young Signorino.

In occasione dell’uscita del singolo, abbiamo sentito FiloQ per farci raccontare qualcosa in più su questo progetto.

La collaborazione nasce, come scritto un po’ dappertutto, da un incontro e da una scintilla scattata tra Vinicio Capossela e Young Signorino. Il lavoro che mi è stato chiesto dal nostro comune manager (FiloQ e Young Signorino appartengono entrambi a High Grade Entertainment, ndr) era quello di creare non solo un nuovo beat ma un vero e proprio nuovo brano partendo dalla versione originale di La Peste.

È successo tutto velocemente, come spesso accade in questi casi. Ho destrutturato, ho creato degli spazi nuovi e ho tenuto le componenti sonore legate al medio oriente, alle crociate, al medioevo e le ho fatte cantare su una pulsazione molto scura e ossessiva. Ho usato delle percussioni marocchine a innervosire la trama ritmica. Mettere in relazioni suoni, rumori e strumenti provenienti dai vari angoli del mondo con un mondo elettronico è ciò che più mi interessa fare come producer, e anche in questo caso così ho fatto.

Ho cercato di essere fortemente narrativo, cinematografico, immaginifico e di stare lontano dai cliché del pop, della trap, della canzone d’autore. Volevo solo dare ancora più forza alle parole dei due poeti.

Il risultato è piaciuto subito a tutti. Quindi velocemente sono entrato al Greenfog Studio di Genova dove con Mattia Cominotto abbiamo mixato il pezzo e in tempo zero era dappertutto.

Questa è la storia di +Peste dal punto di vista del producer.

FiloQ ha una media di 70 gigs all’anno tra club e festival e ha condiviso il palco con artisti come Die Antwoord, Clap! Clap!, Snarky Puppies, Caparezza, King Koya, Villa Diamante, Lo Stato Sociale, Lorenzo BITW, Com Truise, Godblesscomputers e Populous. (La redazione)