Domenica, 10 Settembre 2017

Pillole quotidiane: i pomodori di Peppe Vessicchio

peppe-vessicchio-la-musica-fa-crescere-i-pomodori.jpg
Se amate la musica e la buona lettura, leggete La musica fa crescere i pomodori. [Read More…]

Lunedì, 14 Agosto 2017

Pillole quotidiane: viaggio con Pallino

viaggio-con-pallino.jpg
Ogni tanto mi fermo e mi metto a guardare Pallino. [Read More…]

Giovedì, 26 Marzo 2015

Pillole quotidiane: Notturno Americano di Emidio Clementi, Corrado Nuccini ed Emanuele Reverberi

notturno-americano-reading-corrado-nuccini-emidio-clementi-emanuel-reverberi.jpg
Notturno Americano di Emidio Clementi, Corrado Nuccini ed Emanuele Reverberi è un disco adorabile. Un album che vi farĂ  amare, una volta ancora e per sempre, Emanuel Carnevali. Un grande scrittore del Novecento. Un poeta dimenticato. Un magnifico perdente. Un uomo che porterĂ  un po’ di pace nei vostri cuori. “Il primo dio”, insomma. [Read More…]

Mercoledì, 11 Marzo 2015

Pillole quotidiane: This Must Be The Place (Naive Melody) dei Talking Heads

talking-heads.jpg
Certo che quel vizio di spendere soldi a cazzo in dischi, libri e film non mi è mai mancato. Forse da ragazzo avrei dovuto investire il mio tempo e quei pochi spiccioli a disposizione in cose piĂą utili e decisamente piĂą redditizie. [Read More…]

Venerdì, 6 Giugno 2014

MyTunes: le 77 canzoni di Maurizio Blatto (intervista)

maurizio-blatto.jpg
MyTunes è il nuovo libro di Maurizio Blatto pubblicato da Baldini&Castoldi lo scorso 21 maggio. Settantasette canzoni scelte e commentate dallo scrittore e critico musicale torinese che giĂ  ci aveva sorpreso con L’ultimo disco dei Mohicani[Read More…]

Martedì, 10 Maggio 2011

Mario Calabresi - Spingendo la notte piĂą in lĂ  (Storia della mia famiglia e di altre vittime del terrorismo) - 2007

calabresi.jpg
Ci sono dei libri che andrebbero letti assolutamente, non tanto per arricchire il proprio bagaglio culturale e le proprie conoscenze (cosa che non fa mai male) ma piĂą che altro per non continuare a commettere quegli stessi madornali errori politici compiuti in Italia in quei maledetti anni ’70. Anni cosiddetti “di piombo” che hanno svelato il lato peggiore di un’Italia socialmente disastrata. Un’Italia iraconda che ha perseguito idealismi politici (di destra e di sinistra) attraverso ricatti, ritorsioni, sequestri, vendette e atti efferati che hanno prodotto soltanto una sequela di “crimini e misfatti” (per dirla alla Woody Allen benchĂ© riferita a un contesto differente) e che non hanno per niente giovato al nostro paese, bloccandone oltretutto l’evoluzione socio-culturale, e di cui paghiamo ancora oggi le conseguenze. Un’Italia estremamente violenta, incapace di dialogare, che ha ucciso in nome della giustizia e della democrazia gettando nello sconforto e nel dolore numerose famiglie di onesti lavoratori. Un’Italia insomma funestata dal terrorismo che il bravissimo Mario Calabresi ha saputo raccontare in maniera pacata, equilibrata e con profondo sentimento… [Leggi il resto...]

Domenica, 6 Marzo 2011

VARSAVIA ALTERNATIVA (2011)

varsavia1.jpg
L’impressione di chi si è appena trasferito in quel di Varsavia è quella di un posto in continuo fermento. Una sensazione che, oltre a trovare conferma nei numerosi eventi culturali e ricreativi realizzati quasi in ogni angolo della città, si percepisce immediatamente dai tantissimi lavori di edificazione e di ristrutturazione urbana in atto soprattutto negli ultimi anni, molti dei quali presumibilmente anche in vista degli Europei di calcio del 2012: ammodernamenti, restauri e ampliamenti che, nonostante i buoni propositi, non possono che arrecare piccoli disagi. Vivaddio, però, i cantieri si aprono e si chiudono con regolare scadenza e raramente ci si trova di fronte a edifici eternamente incompiuti o con “gestazioni” di decenni. Già qualche anno fa accadeva spesso, non senza sorpresa, di vedere opere completamente ultimate nel giro di appena qualche mese. Lo stesso sbalordimento, misto ad ammirazione, è stato ravvisato in ambito culturale, nella moltiplicazione delle iniziative più disparate e stravaganti: dalla fotografia alla pittura, dal teatro al cinema, dalla musica a ogni sorta di circostanza artistica, consolidando l’idea di una metropoli fondamentalmente giovane, dinamica e creativa. continua (Fonte: Il Mucchio Selvaggio)

Sabato, 5 Marzo 2011

Maurizio Blatto - Intervista (2011)

maurizio-blatto.jpg

L’ultimo disco dei Mohicani è uno di quei libri che va letto non tanto per scoprire un microcosmo stravagante e sconosciuto a molti, quale quello degli appassionati di musica rock, quanto invece per capire a quale categoria di maniaci musicali si appartiene. Una sorta di autopsicoanalisi comparativa che, in parole povere, significa: a chi assomiglio? Al piastrellista in fissa per il funky e le donne di colore o al diabolico e perverso Paragonio che ha “il vizio di accostare qualsiasi artista (che ti piace) a uno (che detesti) lontano anni luce per sensibilitĂ  e caratteristiche”? All’audiofilo hardcore o a Mimmo Regghe? A Tony Locomotiva o a Renatino Punk? Ad Autolavaggio o ai gemelli Diufaus? O vi sentite proprio come Maurizio Blatto che passa intere giornate dietro il bancone ad ascoltare i racconti piĂą disparati e bizzarri dei clienti? Insomma, di storie e di personaggi con cui confrontarsi non ne mancano. PerchĂ© Backdoor, storico negozio di dischi di Torino, è un piccolo universo fatto di veri e propri cultori musicali, piĂą o meno folli, ma anche di improvvisati frequentatori che, varcando la porta d’ingresso, sono capaci di porre le domande piĂą assurde di… [Leggi il resto...]

Lunedì, 14 Febbraio 2011

Pillole quotidiane: la politica dell’amore di Alina Reyes

politica-amore.jpg
Un libro per le donne ma soprattutto un libro per capire le donne. Alina Reyes, autrice francese nota al grande pubblico per il best seller Il macellaio - di cui abbiamo avuto anche una rappresentazione cinematografica da parte di Aurelio Grimaldi con la nostra Alba Parietti nel ruolo della protagonista, una donna brillante ma insoddisfatta – ci regala con La Politica dell’amore un volume assai divertente che parla, con il solito spirito anticonformista, dissacrante ma allo stesso tempo sentimentale che contraddistingue la scrittrice, d’amore e di eros, di libertĂ  e di ribellione. [Read More…]

Mercoledì, 2 Febbraio 2011

Maurizio Blatto - L’ultimo disco dei Mohicani (2010)

blatto.jpg
L’ultimo disco dei Mohicani è uno di quei libri che va letto non tanto per scoprire un microcosmo stravagante e sconosciuto a molti, quale quello degli appassionati di musica rock, quanto invece per capire a quale categoria di maniaci musicali si appartiene. Una sorta di autopsicoanalisi comparativa che, in parole povere, significa: a chi assomiglio? Al piastrellista in fissa per il funky e le donne di colore o al diabolico e perverso Paragonio che ha “il vizio di accostare qualsiasi artista (che ti piace) a uno (che detesti) lontano anni luce per sensibilitĂ  e caratteristiche”? All’audiofilo hardcore o a Mimmo Regghe? A Tony Locomotiva o a Renatino Punk? Ad Autolavaggio o ai gemelli Diufaus? O vi sentite proprio come Maurizio Blatto che passa intere giornate dietro il bancone ad ascoltare i racconti piĂą disparati e bizzarri dei clienti? Insomma, di storie e di personaggi con cui confrontarsi non ne mancano. PerchĂ© Backdoor, storico negozio di dischi di Torino, è un piccolo universo fatto di veri e propri cultori musicali, piĂą o meno folli, ma anche di improvvisati frequentatori che, varcando la porta d’ingresso, sono capaci di porre le domande piĂą assurde di… [Leggi il resto...]

Mercoledì, 28 Ottobre 2009

Intervista su Qui Magazine (2009)

Luca-D'Ambrosio-.jpg

QUI MAGAZINE Frosinone | Maggio 2009

Musicletter, la musica è in linea di Ilaria Ferri

ALLA FANZINE NATA NEL 2005 PER INIZIATIVA DI LUCA D’AMBROSIO COLLABORANO TANTI APPASSIONATI

L’amore per la musica, la voglia di diffondere una cultura alternativa, il piacere di scrivere, di curiosare e portare alla luce le gemme spesso nascoste del panorama nazionale e internazionale: sono questi gli elementi che hanno portato alla nascita di Musicletter, fanzine creata da Luca D’Ambrosio, oggi una delle riviste on line più consultate e autorevoli, grazie all’apporto di collaboratori appassionati, provenienti anche dal mondo del giornalismo musicale “tradizionale”. Di questa bella realtà abbiamo parlato con Luca (ideatore anche del festival sorano “Riverland”).

Luca, come nasce l’avventura di Musicletter?

Nasce dalla mia passione per la musica e dal tentativo di voler condividere le proprie emozioni cercando di metterle “nero su bianco”. L’avventura è iniziata nel febbraio del 2005 con una semplice newsletter contenente alcune mie recensioni destinata ad appena 300 indirizzi di posta elettronica. All’epoca non avevo alcun collaboratore e il sito ancora non… [Leggi il resto...]

Luca D’Ambrosio


A metĂ  strada tra Dio ed Elvis


ULTIME PILLOLE



Area amministrazione