Sabato, 15 Luglio 2017

Pillole quotidiane: Person Pitch di Panda Bear

person-pitch-by-panda-bear.jpg
Ogni tanto mi piace ricordarvi che Person Pitch non è soltanto il capolavoro di Noah Lennox (aka Panda Bear), ma è anche e soprattutto uno dei dischi più innovativi e coinvolgenti degli ultimi dieci anni. [Read More…]

Giovedì, 22 Giugno 2017

Pillole quotidiane: quando ero il Re del beat

45-giri-dei-miei-genitori.jpg
La verità è che sono cresciuto con la musica pop degli anni ‘60 e ‘70. E questi sono alcuni dei 45 giri che da bambino ascoltavo con il mangiadischi portatile dei miei genitori. [Read More…]

Giovedì, 20 Aprile 2017

Recensione: Edda - Graziosa Utopia (2017)

EDDA
Graziosa Utopia è sicuramente uno dei più bei dischi italiani del 2017 finora pubblicati. Un lavoro in cui Edda mette a nudo i suoi sentimenti e il suo romanticismo rivelando, ancora una volta, tutta la sua fragilità di uomo e di artista. [Read More…]

Mercoledì, 5 Agosto 2015

Pillole quotidiane: momenti di gloria

premio-citta-di-frosinone.jpg
Soltanto oggi riesco ad aggiornare il blog e a dirvi che domenica 2 agosto 2015 ho ricevuto il Premio città di Frosinone per l’attività decennale di Musicletter.it e per la mia collaborazione con il MEI di Faenza. Il riconoscimento mi è stato assegnato nell’ambito del Festival Nazionale dei Conservatori Italiani di cui, tra l’altro, sono stato [Read More…]

Martedì, 28 Ottobre 2014

Pillole quotidiane: Forever Changes dei Love

loveband.jpg
Spesso mi capita di rivedere cose di cui ho perso quasi il ricordo. E ogni volta il pensiero è sempre lo stesso. È come se avessi iniziato tutto daccapo. Una nuova vita. Una nuova strada. Una nuova colonna sonora. Avete presente Forever Changes dei Love?[Read More…]

Venerdì, 12 Settembre 2014

Pillole quotidiane: Harborcoat dei R.E.M.

rem-1984.jpg
Ricordo che da ragazzo avevo sempre una cassetta dei R.E.M. infilata nello stereo della macchina. Non facevo altro che guidare e ascoltare la loro musica. A volte, quando la benzina scarseggiava, mi fermavo interi pomeriggi nel parcheggio sotto casa, [Read More…]

Venerdì, 30 Maggio 2014

Pillole quotidiane: I Wanna Be Adored degli Stone Roses

the-stone-roses.jpg
Era il 1989 e un decennio stava per concludersi in maniera colossale. Cadeva il muro di Berlino. Solidarność non era più un sindacato clandestino. Scoppiava la protesta di piazza Tienanmen. Moriva il grande Sergio Leone. I cd prendevano il sopravvento sui vinili. E di lì a poco il grunge ci avrebbe travolto. Ricordo che in quel periodo molti di noi si erano già [Read More…]

Venerdì, 2 Maggio 2014

Pillole quotidiane: Used Cars di Bruce Springsteen

bruce-springsteen-nebraska.jpg
Sono seduto sul sedile posteriore di una vecchia automobile verde scuro e guardo fuori dal finestrino. La strada. I ricordi. Una canzone. Mi sembra di essere nel Nebraska. Il cielo è grigio. Mio fratello dorme sulle gambe di mamma, mentre mio padre guida senza dire una parola. Nel taschino della mia giacca ho un’audiocassetta nuova di zecca. Casa è ancora lontana. [Read More…]

Lunedì, 28 Aprile 2014

Eels - End Times (2010)

eels_end-times.jpg
Il Mark Oliver Everett di End Times è un uomo solo e malinconico che abbandona le fantasie di Hombre Lobo tornando a cantare il disincanto della vita reale. Lo fa, tuttavia, con l’afflato del poeta crepuscolare che racconta consapevolmente la fine di un tempo oramai andato. Un Mark Oliver Everett che si cala quasi nelle stesse tragiche atmosfere di quell’Electro-Shock Blues in cui il nostro songwriter affrontava con estremo turbamento il dolore per la scomparsa dei propri cari (papà, mamma e sorella), anche se poi questo End Times rispetto a quel capolavoro del 1998 riesce a concedere una maggiore sobrietà compositiva e barlumi di speranza ben più diffusi. [Read More…]

Domenica, 27 Aprile 2014

Pillole quotidiane: Don’t Think Twice, It’s Alright di Bob Dylan

dylan-rotolo.jpg
È primavera inoltrata, anche se fuori piove e fa freddo. In TV stanno beatificando due Papi, mentre in Crimea spirano venti di guerra. Per fortuna poi arriva “Don’t Think Twice, It’s Alright” di Bob Dylan e io improvvisamente mi sento meglio, perché la verità è che non abbiamo bisogno di alcuna religione, ma soltanto di buoni sentimenti. [Read More…]

Giovedì, 24 Aprile 2014

Pillole quotidiane: The Jazz Butcher

cult-of-the-basement.jpg
She’s on Drugs era la sigla iniziale di una trasmissione che conducevo presso una delle emittenti radiofoniche della mia cittadina. Era il 1990. Ricordo che tornavo a casa stanco morto. Ciononostante, appena varcata la porta della mia cameretta, racimolavo una decina di ellepi dallo scaffale, li mettevo sottobraccio e con passo spedito mi incamminavo verso gli studi della stazione radio locale. Mi sentivo bene. Lo giuro. Tutto intorno a me sembrava in perfetto equilibrio. E Cult of the Basement dei Jazz Butcher era una delle mie certezze. [Read More…]

Lunedì, 17 Febbraio 2014

La lunga estate solitaria di Barzin (intervista)

Barzin-.jpg
Il 3 marzo 2014 sarà pubblicato in Italia, su etichetta Ghost Records, il quarto album di Barzin, cantautore canadese di origine iraniana che già ci aveva sorpresi con il precedente Notes to an Absent Lover del 2009. Da allora sono passati cinque anni e Barzin Hossein non ha perso un minino di ispirazione e sensibilità, tornando sulla scena musicale con un’altra meraviglia dai toni intimi e raffinati che prende il titolo di To Live Alone In That Long Summer. Dieci canzoni che si appiccicano al cuore e che rivelano definitivamente il talento di un musicista autentico e sincero, sempre in bilico tra romanticismo ed esistenzialismo. Buona lettura. [Read More…]

Martedì, 12 Novembre 2013

Fabrizio De André - La Buona Novella (1970)

Fabrizio-De-André-La-Buona-Novella-1970.jpg
A proposito del grande Fabrizio De André (cantautore nato a Genova nel 1940 e scomparso a Milano nel 1999) molti dicevano che fosse il Bob Dylan italiano, ma c’era anche chi - come la mai dimenticata Fernanda Pivano - sosteneva pure il contrario, ovvero che Bob Dylan fosse il Fabrizio De André americano. [Read More…]

Domenica, 27 Ottobre 2013

Jonathan Wilson - Fanfare - 2013 (full album stream)

Jonathan-Wilson-Fanfare.jpg
Dentro Fanfare ci sono un sacco di cose che amo: dal folk alla psichedelia, passando addirittura per il progressive rock, genere che, a voler essere sincero, non ho mai digerito con tanta facilità e che, invece, in questo terzo album di Jonathan Wilson risulta decisamente gradevole e ammaliante. Dicevo: dentro Fanfare ci sono un sacco di cose che amo. C’è l’Inghilterra di Bill Fay, come pure il ricordo di John Martyn e George Harrison, ma soprattutto c’è l’America del Rock, quella cantata e sognata da Neil Young e dai Byrds, giusto per fare qualche nome, le cui ombre si allungano un po’ ovunque in questo nuovo lavoro del cantautore di Forest City (North Carolina). [Read More…]

Sabato, 26 Ottobre 2013

Billy Bragg - Tooth & Nail, 2013 (full album stream)

Billy-Bragg-2013.jpg
Il “ragazzo col ciuffo” è tornato ed è sempre un piacere ascoltarlo, soprattutto quando realizza dischi di una bellezza cristallina come Tooth & Nail. Dodici ballate da far venire i brividi lungo la schiena (“Goodbye, Goodbye” su tutte). Dodici canzoni che vanno dritte al cuore, compresa una cover di Woody Guthrie (“I Ain’t Got No Home”). [Read More…]

Luca D’Ambrosio


A metà strada tra Dio ed Elvis


ULTIME PILLOLE



Area amministrazione