Il ritorno della cantautrice folk Nina Nastasia

Dopo 12 anni di attesa Nina Nastasia torna con un nuovo album dal titolo «Riderless Horse», in uscita il 22 luglio 2022 per Temporary Residence e anticipato dai singoli “Just Stay in Bed”, “This is Love” e “Afterwards”.

  • 3Minuti
  • 441Parole

A dodici anni di distanza da Outlaster, la cantautrice folk Nina Nastasia torna con un nuovo, interessante lavoro discografico dal titolo Riderless Horse.

Come per i precedenti anche il nuovo, settimo album della musicista nata a Los Angeles è stato prodotto dal guru della scena musicale indipendente Steve Albini.

Nina Nastasia racconta così la genesi del nuovo disco:

Non registravo un album dal 2010. Avevo deciso di smettere con la musica qualche anno dopo l’uscita di ‘Outlaster’, a causa dell’infelicità, del caos travolgente, della malattia mentale e del mio rapporto tragicamente disfunzionale con Kennan (il marito, produttore e musicista Kennan Gudjonsson). Creare musica è sempre stato uno sfogo positivo nei momenti difficili, ma alla fine è diventato una fonte di assoluta miseria.

Kennan, un gatto, e io abbiamo vissuto in un monolocale a New York per 25 anni, trovando il modo di sopravvivere mentre facevo dischi e andavamo in tour. Il nostro appartamento era il luogo in cui le persone venivano, mangiavano, bevevano, suonavano musica e usavano la nostra vasca. Era una bella casa, ma si stava sgretolando come la nostra relazione. Ci amavamo. Eravamo la famiglia l’uno dell’altro, ma c’erano continui abusi, controlli e manipolazioni. Ci siamo nascosti. Non volevamo che nessuno vedesse quanto potrebbero diventare brutte le cose, quindi siamo sempre più isolati dai nostri amici e dalla nostra famiglia. Eravamo persi. Il 26 Gennaio 2020 ho preso la decisione di separarmi e vivere separati e il 27 gennaio Kennan si è suicidato. Posso solo provare tristezza e senso di colpa per questo. Forse avrò altre reazioni in seguito.

“Riderless Horse” documenta il dolore, ma segna anche momenti di potenziamento e una vera felicità nello scoprire le mie capacità. Steve Albini ha prodotto questo disco con me e Greg Norman. Noi tre siamo vecchi amici e abbiamo registrato il disco in una pensione costruita sul mare, simile ad un faro, che due miei carissimi amici hanno a Esopus, New York. Era esattamente l’ambiente giusto per lavorare su questo disco. Abbiamo pranzato tutti insieme, pianto, riso e raccontato storie. È stato perfetto. Mi ha fatto capire quanto amo scrivere, suonare e registrare musica. Succedono cose terribili. Erano cose terribili. Quindi tra tante cose ho scelto di fare un disco.

Nina Nastasia

Si tratta del primo lavoro pubblicato dalla cantautrice folk americana dopo la tragica perdita del marito, musicista e compagno di band Kennan Gudjonsson.

Riderless Horse è anticipato dai singoli Just Stay in Bed, This is Love e Afterwards. (La redazione)

CLICCA QUI E ASCOLTA

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.