«Silvio in rosso e nero», il libro su Berlusconi di Alberto e Giancarlo Mazzuca

Edito da Baldini+Castoldi, «Silvio in rosso e nero», di Alberto e Giancarlo Mazzuca, è una biografia attenta, aggiornata e ben documentata, che restituisce l’immagine di quella impronta indelebile che Berlusconi ha lasciato nella nostra società.

Pubblicato da

Dopo aver raccontato le vite di personaggi chiave e controversi della storia italiana come Gianni Agnelli e Indro Montanelli, gli autori Alberto e Giancarlo Mazzuca scrivono ora la storia di Silvio Berlusconi.

Una biografia approfondita, senza veli e attuale più che mai, che mostra le debolezze e i punti di forza di Berlusconi, attraverso una fitta documentazione e le testimonianze di chi lo ha conosciuto da vicino.

Grande comunicatore alla pari forse di Gianni Agnelli, suo punto di riferimento sin da giovane, tanto da raccontare (anche se non era vero) che teneva la sua foto nello studio.

Mosso dalla voglia di vincere sempre, anche ricorrendo a qualche fallaccio di troppo, e ossessionato dal desiderio di piacere; imprenditore di successo, miliardario, proprietario di reti televisive, case editrici, giornali, squadre di calcio, palazzi e quant’altro; abile nel vendere se stesso e le sue idee (talvolta anche buone), legatissimo ai sondaggi che a un certo punto ha cominciato a volere per qualsiasi cosa; e grande tombeur des femmes, anche a costo di perdere il buon senso.

Silvio Berlusconi sa essere creativo, fantasioso, imprevedibile, perfezionista. Racconta con facilità barzellette e bugie con il sorriso tra le labbra, pensa in grande. Soprattutto, ha sostanzialmente cambiato il modo di fare e di raccontare la politica nel nostro Paese.

È senza dubbio una figura centrale degli ultimi trent’anni. «Solo Napoleone ha fatto più di me», ebbe a dire lui stesso per motivare la sua centralità nell’Italia dopo la Prima Repubblica. Ed è una figura sulla quale è senz’altro opportuno interrogarsi anche oggi, all’indomani delle elezioni politiche che hanno riportato il suo partito, Forza Italia, a occupare un posto di rilievo nella formazione del nuovo governo a guida di Giorgia Meloni.

Più che l’imprenditore, il presidente, il politico, ricorderemo Silvio Berlusconi come la figura che meglio incarna i cambiamenti culturali e comunicativi degli ultimi trent’anni di Storia italiana.

Silvio in rosso e nero, di Alberto e Giancarlo Mazzuca, è una biografia attenta, aggiornata e ben documentata, che restituisce l’immagine di quella impronta indelebile che Berlusconi ha lasciato nella nostra società.

Un libro che traccia il ritratto definitivo del Cavaliere che, nel bene e nel male, ha cambiato il volto dell’Italia. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 20 Giugno 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)