Bruce Willis, il neurologo parla della demenza frontotemporale

Intervistato dall'agenzia Dire, il professor Camillo Marra parla della malattia che ha colpito l'attore americano.

Pubblicato da

Intervistato dall’agenzia Dire, il professor Camillo Marra – responsabile della clinica della memoria, Fondazione Policlinico Agostino Gemelli di Roma, nonché presidente della Società italiana di neurologia per le demenze – ha parlato della patologia da cui è affetto la star di Hollywood Bruce Willis.

La demenza frontotemporale è una delle forme di demenza degenerativa più frequenti dopo l’Alzheimer. È una malattia conosciuta da svariati decenni, addirittura la sua descrizione precede di dieci anni quella della demenza di Alzheimer. È però meno conosciuta perché meno frequente, è una patologia più rara: la frequenza sulla popolazione è infatti del 5-7% di tutte le demenze degenerative, mentre la demenza di Alzheimer costituisce il 50-60% di tutte le forme di demenza. La caratteristica di questa demenza è quella di “attaccare” le regioni frontali e temporali e quindi, più che essere una unica demenza, è un vero e proprio insieme di demenze. La demenza frontotemporale è infatti un termine generico sotto cui includiamo demenze che esordiscono o prevalentemente nelle zone frontali, e in questo caso ci sono quadri prevalentemente comportamentali, o prevalentemente nelle zone temporali, e in questo caso abbiamo disturbi che caratterizzano prevalentemente il linguaggio, le capacità di ritrovare le parole, di riconoscere i concetti che sono dietro le parole e di riconoscere le persone e i nomi degli oggetti. È, dunque, una malattia dei concetti e queste forme vengono chiamate afasie primarie progressive.

Professor Camillo Marra (fonte: «Agenzia DIRE»)

La notizia sulle condizioni salute di Bruce Willis, circa la demenza frontotemporale, erano state divulgate il 16 febbraio 2023 dalla famiglia dell’attore. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 20 Febbraio 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)