L’ex bassista dei Jamiroquai Stuart Zender col nuovo singolo «Happy  Feelings»

«Happy Feelings» è un vero gioiellino, la perfetta miscela fra brano da dancefloor e sperimentazione di varie sonorità e influenze.

Pubblicato da

Era uscito in totale sordine più di 2 mesi fa, il nuovo singolo Happy Feelings di Stuart Zender, ex bassista dei Jamiroquai ed ex direttore musicale di Mark Ronson.

Il brano è una fetta di Brazil groove uptempo e ottimista, e vede la partecipazione del cantante soul inglese Omar Lye-Fook (premiato addirittura dalla regina Elisabetta con un MBE, una delle onorificenze più alte dell’impero Britannico) e la rapper Franco-Cilena Ana Tijoux (che annovera Thom Yorke dei Radiohead tra i suoi fan).

Zender poi, vanta lui stesso una carriera ventennale, e a parte con Jamiroquai e Mark Ronson, ha collaborato anche con Amy WinehouseStevie WonderLauryn HillGorillazDon-E e D’Angelo. Un CV quindi di tutto rispetto.Che un brano attribuito a 3 nomi così importanti non sia riuscito ad emergere nel mare di release musicali che inondano quotidianamente il mercato, la dice lunga sia sulla saturazione dello stesso, sia sulle dinamiche contorte dell’odiato algoritmo.

Ci è voluta quella spinta extra, di un ufficio stampa chiamato mesi dopo l’uscita, lo stesso che lo ha mandato a noi, per smuovere le cose, e in poco tempo sono arrivati passaggi su radio importanti come la BBC 6 o Jazz fm, e recensioni su testate come Blues & Soul magazine. 

Happy Feelings è un vero gioiellino, la perfetta miscela fra brano da dancefloor e sperimentazione di varie sonorità e influenze, che vanno dal funk e acid jazz, retaggio degli esordi di Zender, al neo soul grazie alla voce di Omar, alle sonorità latine e sud americane trasmesse dalla voce e dai testi di Ana Tijoux.

Non c’è quindi speranza, per la musica, quella bella, fatta da professionisti del settore, in un mondo governato da meteore che durano il tempo di un balletto diventato virale su TikTok? O forse questo caso è proprio la prova, che nonostante tutto, se ci si affida ai canali giusti, quelli consolidati da anni, si possa avere un impatto anche quando una release non è più fresca d’uscita, se dimostra di essere di qualità?

Lo scopriremo, magari col prossimo singolo di Stuart Zender, il quale ha annunciato altri brani solisti a venire. Sperando che stavolta, non tardino ad arrivarci. (Adaja Inira)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 17 Maggio 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)