Moby rivisita i suoi grandi successi con la Budapest Art Orchestra

Strumenti acustici, arrangiamenti orchestrali e prestigiose collaborazioni per il nuovo album «Reprise» in cui Richard Melville Hall, in arte Moby, rivisita e reiventa i suoi classici. Nel disco c’è anche un commovente omaggio a David Bowie.

  • 1Minuto
  • 129Parole

Con Reprise, in uscita il 28 maggio 2021 su Deutsche Grammophon, Moby rivista e in qualche modo reinventa i momenti salienti della sua carriera artistica.

Lo fa con complicità della Budapest Art Orchestra, trasformando i suoi classici da rave e i suoi pezzi più riconoscibili del passato.

E come se non bastasse, a sublimare il nuovo lavoro del musicista newyorkese intervengono artisti prestigiosi come Jim James, Kris Kristofferson, Gregory Porter, Mark Lanegan, Víkingur Ólafsson, Skylar Grey, Amythyst Kiah.

Reprise contiene alcuni dei suoi brani migliori e più popolari realizzati in 30 anni di carriera, tra cui Go, Porcelain, Extreme Ways, Natural Blues e Why Does My Heart Feel So Bad?, ma anche una cover commovente di Heroes di David Bowie. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.