Categorie
Musica Recensioni Video

Franca Masu: il richiamo di una sirena dal cuore jazz

«Cordemar», ovvero “Cuore di mare”, è il nuovo album della cantante di Alghero Franca Masu.

C’è un faro nella notte in cui troppa musica sembra essere sprofondata. Un faro che brilla di quella luce calda, vera, potente che si nutre molto di arte e molto poco di showbiz.

E da questo faro, di tanto in tanto ci illuminano artisti unici, dal coraggio e dalla follia lucida che solo i grandi possiedono.

E così, tra Mina che si regala un album d’autore con FossatiAntonella Ruggiero che pubblica la strepitosa – e purtroppo poco vendibile – antologia Quando facevo la cantanteMarina Rei che pubblica il nuovo album e non si piega alla promozione a tutti i costi; c’è un’artista che, nonostante i poderosi mezzi vocali e la tecnica da far invidia a molte ben più celebrate colleghe, prosegue nel suo percorso di qualità, libera da ogni logica commerciale: Franca Masu.

Un’artista recentemente premiata come massima rappresentante della cultura catalana nel mondo e che, appunto, continua a pubblicare album quasi esclusivamente in lingua catalana. Album che sono perle. Così come l’ultimo uscito: Cordemar, ovvero “Cuore di mare”. Titolo non casuale per una cantante che, sulle note del libretto, viene definita autentica sirena ammaliatrice dal grande Paolo Fresu. E la Masu, ammaliatrice, lo è davvero. Con il suo canto che miracolosamente passa dalla dolcezza alla passione, dalla pace alla disperazione, in un mare di note virtuosisticamente inarrivabili.

Le atmosfere jazzate impregnano i brani, siano essi inediti – di cui la Masu è efficacissima autrice – siano cover – firmate da nomi inarrivabili quali Piazzolla, Serrat, Lauzi, Vanoni – sapientemente reinventate anche grazie ad un parterre di musicisti strepitosi: da Luca Falomi a Massimo Russino, passando per la meravigliosa Sade Mangiaracina per arrivare a Max de Aloe, a Fausto Beccalossi e al solito Salvatore Maltana che fin dagli esordi accompagna la talentuosa cantante algherese.

E allora lasciamo che le 10 gemme di questo album ci illuminino e guidino come un faro sul mare che tracci la via per una insperata libertà artistica e personale che passando per le orecchie giunge ai nostri cuori di mare. (Carlo Cubeddu)

Lascia un commento
Pubblicità