«Audition» di Takashi Miike, uno dei thriller più acclamati

Uno dei thriller cult più acclamati. Un film incredibile, coinvolgente e da togliere il fiato.

  • 1Minuto
  • 161Parole

Audition di Takashi Miike è uno dei più noti cult del genere thriller. Un film incredibile, coinvolgente e da togliere il fiato. Un racconto indelebile che entra sotto pelle.

Il vedovo Aoyama decide di risposarsi. Insieme a un produttore cinematografico, organizza una finta audizione per trovare una compagna. La timida Asami cattura la sua attenzione e sarà l’inizio di un incubo. Una crudele parabola dell’isolamento sociale, dell’abisso che esiste tra uomini e donne.

Il regista, Takashi Miike, è considerato uno dei cineasti giapponesi più talentuosi e originali di sempre. Come dimostra Audition, Miike non ha paura di essere diretto e coraggioso, di punzecchiare, provocare lo spettatore, sconvolgerlo. Dopo la visione di uno dei suoi film si esce cambiati e arricchiti da un’esperienza cinematografica assolutamente unica. Chi ama la settima arte non può non conoscere questo autore. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.