L’industria musicale italiana cresce anche all’estero

Secondo i dati raccolti da Siae e Italia Music Export, l’industria musicale italiana è in crescita anche all’estero.

  • 2Minuti
  • 256Parole

Secondo i dati raccolti da Siae e Italia Music Export, l’industria musicale italiana è in crescita anche all’estero che, tra il 2018 e il 2021, registra una crescita del 7,6% sulle entrate provenienti dal diritto d’autore all’estero.

A sottolinearlo è il report 2022 che mette in evidenza una nuova generazione di interpreti e autori, trainata dal successo globale dei Måneskin, che assieme ai grandi classici del repertorio italiano sta espandendo i confini della musica nostrana, conquistando il mercato globale.

Dunque, se il 2021 per l’industria discografica italiana è stato un anno con ricavi decisamente in crescita a livello internazionale, tale tendenza è proseguita anche nel primo semestre del 2022.

Sempre dal report si può vedere che la musica italiana è ascoltata soprattutto in Germania, Francia, Svizzera e Inghilterra, mentre gli autori più ascoltati online in Europa sono Måneskin, Funbeat (Pasquale Di Fonzo), Eros Ramazzotti, Ultimo, Tropico, Rocco Hunt, Dardust, Eiffel 65, Zucchero, Marco Sissa, Tiziano Ferro.

Proseguendo nella lettura dei dati, gli autori italiani più ascoltati al mondo sono Måneskin, Eiffel 65, Eros Ramazzotti, Zucchero, Domenico Modugno, Paolo Conte, Riccardo Cocciante, Funbeat, Matia Bazar, Umberto Tozzi.

Infine, le canzoni italiane più ascoltate all’estero nel 2021 sono I wanna be your slave dei Måneskin, Some Say di Nea ed Eiffel 65, Blue degli Eiffel 65, Zitti e buoni dei Måneskin, 1,2,3, 4 di Pasquale Di Fonzo, Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno, Con te partirò di Andrea Bocelli, Rythm of the night di Corona e Black Eyed Peas, Hollywood di La Vision & Gigi D’Agostino, Tu vuò fa l’americano di Renato Carosone. (La redazione)

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 2 Media: 5]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piace quello che facciamo, oltre che esserne felici, ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.