Diretta tv e streaming Manchester City-Inter, ecco dove vederla

Tutto quello che devi sapere sulla finale di UEFA Champions League 2023 tra Manchester City e Inter

Pubblicato da

La tanto attesa finale della UEFA Champions League 2022/23 si terrà all’Atatürk Olympic Stadium di Istanbul, in Turchia, sabato 10 giugno 2023. Questo magnifico impianto, costruito per sostenere la candidatura della Turchia alle Olimpiadi del 2008, sarà lo sfondo di una battaglia epica tra Manchester City e Inter. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 21.00 CET (22.00 locali), quando le due squadre scenderanno in campo per contendersi il titolo europeo più prestigioso.

Lo stadio della finale

L’Atatürk Olympic Stadium, situato nella zona di Başakşehir della città, ha una capacità di oltre 75.000 posti a sedere ed è lo stadio di casa della nazionale turca. Questa sarà la seconda volta che ospita una finale di UEFA Champions League. La prima volta è stata nell’indimenticabile finale del 2004/05, quando il Liverpool ha compiuto la storica rimonta contro il Milan, vincendo ai rigori dopo essere stato in svantaggio di tre gol all’intervallo. Questa partita, nota come il “Miracolo di Istanbul”, è entrata nella storia del calcio come una delle più grandi rimonte di tutti i tempi.

Per coloro che non potranno essere presenti allo stadio, la finale di Champions League sarà trasmessa in tutto il mondo dalle emittenti ufficiali del torneo. Gli appassionati di calcio avranno l’opportunità di seguire l’azione in diretta attraverso le reti televisive e le piattaforme streaming che trasmetteranno l’evento.

Per quanto riguarda l’acquisto dei biglietti, come di consueto, la maggior parte dei tagliandi è riservata ai tifosi delle squadre finaliste e al pubblico neutrale. Dei 72.000 posti disponibili, 47.200 sono a disposizione dei tifosi per l’acquisto diretto. Le due squadre finaliste riceveranno ciascuna 20.000 biglietti, mentre il processo di vendita e assegnazione dei tagliandi riservati ai tifosi sarà gestito dai club coinvolti. I biglietti rimanenti saranno destinati alla struttura organizzativa locale, alla UEFA, alle federazioni nazionali, ai partner commerciali e alle emittenti.

Le regole di gioco

In termini di formato di gioco, se il punteggio sarà in pareggio al termine dei tempi regolamentari, le squadre disputeranno due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno. Se una delle squadre segnerà più gol dell’altra durante i tempi supplementari, verrà dichiarata vincitrice. Nel caso in cui il punteggio resti ancora in parità dopo i tempi supplementari, la partita sarà decisa dai calci di rigore.

Le esibizioni delle star internazionali

La cerimonia d’apertura della finale di Champions League vedrà la presenza di due grandi star internazionali. La superstar brasiliana Anitta si esibirà insieme al vincitore del Grammy e artista pluripremiato Burna Boy nel Pepsi Kick Off Show. Entrambi i musicisti sono entusiasti di prendere parte a uno degli eventi più importanti del calcio europeo e promettono uno spettacolo emozionante per il pubblico presente e quello che seguirà la finale da casa.

L’arbitro di Manchester City – Inter

Infine, va sottolineato che il Manchester City, per motivi amministrativi, sarà considerato la squadra “di casa” nella finale di Istanbul. L’arbitro incaricato di dirigere questa partita di altissimo livello sarà il polacco Szymon Marciniak, già protagonista come fischietto della finale di Coppa del Mondo FIFA tra Argentina e Francia nel dicembre precedente.

Diretta tv e streaming

La finale di Champions League 2023 tra Manchester City e Inter si gioca alle ore 21 all’Ataturk di Istanbul (Turchia). Il match sarà trasmesso in tv e streaming da Canale 5, Sky Sport Uno (201), Sky Sport Football (203), Sky Sport 251, Sky Sport 4K, SkyGo, Now e Infinity.

Le probabili formazioni: Manchester City-Inter

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Akè, Stones, Ruben Dias, Akanjii; Gundogan, Rodri, De Bruyne; Bernardo Silva, Haaland, Grealish. Allenatore: Guardiola. A disposizione: Ortega, Carson, Walker, Laporte, Gomez, Lewis, Phillips, Mahrez, Foden, Palmer, Alvarez. 

Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno.

INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Dzeko, Martinez. Allenatore: Inzaghi. A disposizione: Handanovic, Cordaz, De Vrij, Skriniar, D’Ambrosio, Bellanova, Gosens, Gagliardini, Asllani, Mkhitaryan, Correa, Lukaku. 

Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno.

ARBITRO: Marciniak (Polonia). Assistenti: Sonolnicki e Listkiewicz (Polonia). Quarto uomo: Kovacs (Polonia). Var: Kwiatkowski (Polonia). Avar: Frankowski (Polonia) e Fritz (Germania).

Conclusioni

La finale di Champions League è sempre un evento unico nel suo genere, che unisce il calcio di alta qualità, l’emozione e lo spettacolo. Non resta che prepararsi per un’indimenticabile serata di calcio europeo al suo apice, in cui una squadra solleverà il prestigioso trofeo della UEFA Champions League e guadagnerà un posto nella fase a gironi della prossima edizione del torneo. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 10 Giugno 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)