Festival delle Colline 2012

festival-delle-colline.jpg
A chi è cresciuto in mondi lontani, a chi prega un altro Dio, a chi sperimenta nuove strade e a chi sta cercando di ritrovare la propria, a chi è nato con un cromosoma diverso… Festival delle Colline 2012 di Poggio a Caiano (Prato) è dedicato a loro, a chi vive e sale sul palco “In un altro modo”. Dal Mali l’Africa moderna e aperta di Fatoumata Diawara, dal villaggio greco dei poeti tutto il misticismo di Loudovikos Ton Anogeion. E poi, il progetto “Lingue di fuoco” del duo Blastula, il jazz in fabbrica del P.O.V. Quintet, l’Orchestra della Toscana e il Teatrallegria dei ragazzi di Trisomia 21, la musica e la grinta di Kaki King, la patchanka gipsy degli Swing Dynasty, le drag singer Sorelle Marinetti, l’Africa ribelle di “Chaka”, l’universo Rom cantato da Alexian e quello immaginifico e borderline che vive nel “Fuoricasta Rock Gala” ideato da Massimo Altomare e Saverio Lanza, il rock nato dietro le sbarre dei Presi per Caso. Dodici appuntamenti, dal 26 giugno al 26 luglio 2012, come di consueto in cornici particolari del comprensorio pratese: chiese, dimore storiche, musei, biblioteche, parchi e strade di paese. Alla (ri)scoperta di angoli noti e meno noti di Prato, Poggio a Caiano, Carmignano, Montemurlo, Cantagallo, Vaiano e Vernio. Per saperne di più cliccate qui. (Fonte: Ufficio Stampa Big Time)

Condividi su FB / Share on FB

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti. Grazie.