Cresce il mercato discografico italiano nel primo semestre del 2021

Nei primi 6 mesi del 2021 cresce il mercato discografico italiano grazie agli abbonamenti streaming (+41%). Torna a crescere anche il segmento fisico, trainato dal vinile.

Pubblicato da

Secondo i dati elaborati da Deloitte per FIMI, il mercato discografico italiano nei primi 6 mesi dell’anno è cresciuto del 34%.  

Ancora in crescita i ricavi provenienti dallo streaming a pagamento che raggiungo il 41%, confermando la tendenza degli utenti ad abbonarsi ai servizi streaming iniziata nel 2020.

In evidente crescita anche i ricavi video, saliti del 47,7%.

In questo primo semestre del 2021 torna a crescere anche il segmento fisico, trainato dal vinile che registra un incremento del 189% e che scavalca il CD, quantunque la crescita di quest’ultimo sia del 52%.

Per quanto riguarda invece le classifiche semestrali della FIMI, si conferma il dominio del repertorio musicale italiano. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 2 Settembre 2021

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)