«Actually, You can» dei Deerhoof. Noise pop dalle tinte punk.

Provenienti da San Francisco, California, con il nuovo «Actually, You can» i Deerhoof sono arrivati al traguardo del diciottesimo album, seguito dell’ottimo «Love-Lore» del 2020.

  • 1Minuto
  • 134Parole

Attivi dal 1994, i Deerhoof di Greg Sauner e Satomi Matsuzaki sono una delle più interessanti realtà del circuito indie rock statunitense.

Provenienti da San Francisco, California, con il nuovo Actually, You can sono arrivati al traguardo del diciottesimo album, seguito dell’ottimo Love-Lore del 2020.

Stando alle note dei primi due singoli pubblicati, Actually, You Can sembra essere un disco potente, veloce, levigato e melodico come nei migliori album della loro immensa discografia.

Quello messo in scena dai Deerhoof è un noise-pop dalle tinte punk, con arrangiamenti complessi e una ritmica dissonante capace di sostenere gli inconfondibili intrecci di voce, basso e chitarra.

Actually, You Can dei Deerhoof uscirà il 22 ottobre per Joyful Noise Recordings, anticipato dai primi due estratti Plant Thief e Department of Corrections. Buon ascolto. (La redazione)

Home » Musica » «Actually, You can» dei Deerhoof. Noise pop dalle tinte punk.

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.