Il jazz cosmico e sperimentale di Nala Sinephro

«Space 1.8» è lo sbalorditivo album di debutto della compositrice belga/caraibica Nala Sinephro. Un disco che unisce jazz e musica ambient.

Pubblicato da

La compositrice, produttrice e musicista belga/caraibica Nala Sinephro fonde suoni meditativi, sensibilità jazz, folk e registrazioni sul campo.

Sulla scia di lavori come Promises di Floating Points, Pharoah Sanders & The London Symphony Orchestra, la musicista di stanza a Londra dà vita a questo magnifico album d’esordio dal titolo Space 1.8 che unisce jazz e musica ambient.

Space 1.8 vede il prezioso contributo dei contrabbassisti Rudi Creswick e Twm Dylan, del bassista Wonky Logic, dei sassofonisti James Mollison, Ahnansé e Nubya Garcia, dei batteristi Jake Long e Eddie Hick, del chitarrista Shirley Tetteh e del tastierista/pianista Lyle Barton.

«Suonare l’arpa è una forma di terapia per me. Chiudo gli occhi, le mie mani lavorano ed elaboro le emozioni che provo senza bisogno di dire nulla».

Nala Sinephro

Pubblicato il 3 settembre 2021 da Warp Records, Space 1.8 è uno sbalorditivo viaggio cosmico tra sperimentazione e improvvisazione. Un album coraggioso e necessario, soprattutto di questi tempi. Il nostro disco dell’anno, insomma. (La redazione)

CLICCA QUI E ASCOLTA

ACQUISTALO SU AMAZON

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 10 Novembre 2021

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)