Anaïs Mitchell. Nuovo album da solista per la cantautrice statunitense

Il ritorno della cantautrice e chitarrista Anaïs Mitchell con un nuovo album da solista

  • 2Minuti
  • 315Parole

A distanza di quasi dieci anni da Child Ballads, esce oggi, venerdì 28 gennaio 2022 per BMG, il nuovo omonimo album della cantautrice statunitense Anaïs Mitchell (Hadestown, Bonny Light Horseman, Big Red Machine).

Definita da NPR come “One of the greatest songwriters of her generation“, la Mitchell, che vive nel Vermont, è considerata tra le migliori esponenti della canzone popolare narrativa e le 10 canzoni di questo disco mostrano al meglio tutte le sue capacità.

Dopo aver lasciato la sua vita a Brooklyn al nono mese di gravidanza ed essere tornata a casa durante la pandemia, la Mitchell con il nuovo album racconta il suo ricongiungimento con le sue profonde radici nel Vermont, così formative per la sua vita e la sua musica.

Prodotto da Josh Kaufman, il nuovo disco composto da 10 canzoni vede la partecipazione dello stesso Kaufman insieme a Michael LewisJT BatesThomas Bartlett e Aaron Dessner, con arrangiamenti di archi e fiati a opera di Nico Muhly.

Bright Star è il singolo che ha anticipato il disco e che la musicista americana ha descritto così:

Durante la prima estate della pandemia mi trovavo nella fattoria di famiglia dove sono cresciuta, nella casetta che apparteneva ai miei nonni quando erano vivi. Potevo vedere le stelle per la prima volta dopo tanto tempo. Non stavo viaggiando da nessuna parte e non avevo niente da fare, per la prima volta dopo tanto tempo. “Bright Star” parla di guardare indietro agli anni della ricerca inquieta e di fare pace con la causa di quel desiderio: le Muse, il Grande Ignoto, ciò che è passato, tutto quello che ci motiva e che non possiamo mai toccare.

Anaïs Mitchell

Bright Star vede Anaïs Mitchell ritrovare il proprio equilibrio e la serenità d’animo nella casa dei suoi nonni.(La redazione)

ACQUISTA IL DISCO SU AMAZON

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.