Spotify chiude i suoi uffici in Russia

In seguito all’invasione dell’Ucraina, la piattaforma svedese di streaming audio chiude i suoi uffici in Russia.

  • 1Minuto
  • 36Parole

In risposta all’attacco all’Ucraina, il colosso svedese della musica online chiude, a tempo indeterminato, i suoi uffici in Russia.

A dare la notizia sulla decisione presa da Spotify è l’agenzia di stampa britannica Reuters. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.