Spotify chiude i suoi uffici in Russia

In seguito all’invasione dell’Ucraina, la piattaforma svedese di streaming audio chiude i suoi uffici in Russia.

In risposta all’attacco all’Ucraina, il colosso svedese della musica online chiude, a tempo indeterminato, i suoi uffici in Russia.

A dare la notizia sulla decisione presa da Spotify è l’agenzia di stampa britannica Reuters. (La redazione)

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti. Grazie.