«When the Wind Forgets Your Name» è il nuovo album dei Built to Spill

Esce oggi, 9 settembre 2022, per Sub Pop Records il nuovo album degli americani Built to Spill

  • 3Minuti
  • 582Parole

Esce oggi, 9 settembre 2022, per Sub Pop Records il nuovo lavoro discografico dei Built to Spill dal titolo When the Wind Forgets Your Name.

Fin dagli esordi nel 1992, il fondatore dei Built to Spill, Doug Martsch, ha inteso la sua amata band come un progetto collaborativo, un gruppo in continua evoluzione di incredibili musicisti che fanno musica e suonano insieme dal vivo.

“Ho voluto cambiare la formazione per molte ragioni. Ogni volta che finiamo un disco voglio che il prossimo suoni totalmente diverso. È divertente suonare con persone che apportano nuovi stili e idee. Ed è bello essere in una band con persone che non sono ancora stanche di me”.

Doug Martsch

Dopo diversi album ed EP con etichette indipendenti del Pacific Northwest, tra cui l’inconfondibile classico dell’indie rock There’s Nothing Wrong With Love, uscito nel 1994 per la Up Records, affiliata alla Sub Pop, Martsch ha firmato con la Warner Brothers dal 1995 al 2016. In quel periodo, Martsch e il suo cast di collaboratori a rotazione hanno registrato altri sei album di indiscutibile qualità: Perfect From Now On, Keep It Like a Secret, Ancient Melodies of the Future, You In Reverse, Untethered Moon, There Is No Enemy.

When the Wind Forgets Your Name continua a espandere l’universo dei Built to Spill in modi nuovi ed emozionanti. Nel 2018 la fortuna e l’intuito di Martsch lo hanno fatto incontrare con l’artista e produttore punk lo-fi brasiliano Le Almeida e con il suo collaboratore di lunga data João Casaes, entrambi della band jazz rock psichedelica Oruã. Quando ha scoperto la loro musica, Martsch se ne è subito innamorato. Così, quando ha avuto bisogno di una nuova band di supporto per gli spettacoli in Brasile, ha chiesto loro di unirsi.

Le date in Brasile sono andate così bene che Martsch, Almeida e Casaes hanno deciso di continuare a suonare insieme per tutto il 2019, in tour negli Stati Uniti e in Europa. Durante i soundcheck hanno imparato nuove canzoni scritte da Martsch e, al termine del tour, hanno registrato le tracce di basso e batteria nella sua sala prove a Boise. Dopo che Almeida e Casaes sono tornati a casa, Martsch ha iniziato a sovraincidere le chitarre e le voci da solo.

Martsch, Almeida e Casaes avevano programmato di mixare insieme l’album più tardi, nel 2020, da qualche parte in Brasile o negli Stati Uniti, ma la pandemia ha impedito loro di riunirsi di persona. Il risultato è When the Wind Forgets Your Name, una miscela complessa e coesa delle diverse idee musicali degli artisti. Insieme ai testi e ai temi poetici dei Built to Spill, la sperimentazione e l’attenzione ai dettagli producono un album pieno di suoni unici, vividi e senza tempo.

Martsch ha anche potuto sostenere il suo amore per i fumetti reclutando Alex Graham per illustrare la copertina di When the Wind Forgets Your Name.

Almeida e Casaes sono tornati ai loro compiti negli Oruã, e Martsch ha iniziato a suonare con un’altra formazione dei Built to Spill, che vede Teresa Esguerra dei Prism Bitch alla batteria e Melanie Radford dei Blood Lemon al basso. I Built to Spill e gli Oruã sono attualmente in tour e hanno in programma una serie di concerti insieme a settembre. (La redazione)

CLICCA QUI E ASCOLTA

Concerts by Songkick

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.