«Flicker» degli svedesi Death and Vanilla

Una sorta di riflessione su questi tempi difficili

  • 1Minuto
  • 148Parole

I Death and Vanilla è una band nata dieci anni fa a Malmö, Svezia, dall’incontro di Marleen Nilsson, Anders Hansson e Magnus Bodin.

I Death and Vanilla sono una band pop non tradizionale, con un gusto unico e ben definito influenzato da dub e reggae, dalle sonorità dei Can, dalla musica classica contemporanea di Philip Glass e dal dream pop decadente dei Cure, oltre alla passione per la ricerca sinfonica degli Spiritualized e dei Talking Heads prima maniera.

Il 17 marzo 2023 la band svedese darà alle stampe, su etichetta Fire Records, un nuovo album dal titolo Fliker, una sorta di riflessione su questi tempi difficili.

A oggi hanno inciso cinque album e suonano con una favolosa strumentazione vintage per emulare le strutture e i magici suoni di colonne sonore e library music, krautorock tedesco e yèyè pop francese degli anni ’60 e ’70. (La redazione)

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.