Speak With Your Heart, il secondo album di Sebah

Sebah parla a cuore aperto e ci invita a fare altrettanto attraverso un album ottimista e solare

Pubblicato da

Speak With Your Heart è il nuovo album del cantautore franco-caraibico Sebah che, con questo lavoro ha deciso di allontanarsi parzialmente dalla sua già affermata direzione reggae per abbracciare un genere più intimo, il soul.

Speak With Your Heart è un album auto-riferito, riflessivo, e lo si capisce già dai titoli dei brani che richiamano ognuno un immaginario molto personale.

Il brano di apertura L’homme dans le miroir (letteralmente l’uomo nello specchio) rende immediatamente l’idea: un faccia a faccia con la propria coscienza. Un’introduzione al proprio “Io” autoriale non poteva che essere nella lingua madre di Sebah, il francese, l’unico brano del disco ad esserlo. 

L’album prosegue con Take It Slow, un inno alla lentezza, dove percussioni leggere lasciano spazio alla potente voce di Sebah e ai fiati, per poi dispiegarsi appieno nel outro. 

Con Mama Said e She Keeps Her Eyes Dry Sebah ha voluto fare tributo alla madre, una donna forte che ha dovuto crescere i figli da sola. Entrambi i brani hanno forti rimandi al folk, come dimostrano gli accordi in minore sulla chitarra acustica.

Si va poi dal rhythm and blues della title track Speak With Your Heart, alle ispirazioni roots reggae di I’m Not Looking Back, al gospel-soul di Generous Man. 

Only Actions Count è una fetta di jazzy soul con una chitarra à la George Benson del virtuoso francese Steve Laffont, mentre in chiusura troviamo Without You, a metà tra northern soul e reggae pop (viene a mente Don’t Worry Be Happy di Bobby McFerrin). 

Sebah parla a cuore aperto e ci invita a fare altrettanto con un album ottimista e solare. (Adaja Inira)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 27 Febbraio 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)