Manu Chao chiude il Sogliano Sonica con un concerto unico

Per l'ultima sera Sogliano al Rubicone si è trasformato in un luogo unico e immaginario, con la musica dell'ex Mano Negra in grado, ancora una volta, di superare ogni tipo di barriera sociale, culturale e linguistica. Il nostro live report.

Pubblicato da

Sogliano al Rubicone, 26 settembre 2023 – In una fresca e piacevole serata autunnale si è conclusa alla grande, con l’esibizione in acustico di Manu Chao, la seconda edizione del Sogliano Sonica Festival.

All’interno di una piazza Matteotti gremita di spettatori – d’altronde il concerto era già sold-out da diverse settimane – il cantautore e chitarrista franco-ispanico ha ipnotizzato un pubblico di tutte le età, dando vita a due ore abbandonati di concerto con canzoni estrapolate dal suo ampio repertorio.

Todo llegará, Ma vida tómbola, Me llaman calle, Clandestino, Desaparecido, El viento, Lágrimas de oro, Mala vida, Je ne t’aime plus e Welcome to Tijuana sono soltanto alcuni dei brani che Manu Chao ha servito naturalmente in versione acustica, tutte ottimamente riarrangiate grazie anche alla complicità di due ottimi musicisti (un percussionista e un suonatore di charango).

Dunque, per l’ultima sera, Sogliano al Rubicone si è trasformato in un luogo unico e immaginario, con la musica dell’ex Mano Negra in grado, ancora una volta, di superare ogni tipo di barriera sociale, culturale e linguistica, unendo le persone in un unico e indimenticabile abbraccio sonoro. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 27 Settembre 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)