Salta la XVII edizione di Castello Reggae

  • 4Minuti
  • 784Parole

castello-reggae.jpg
Con estrema amarezza e delusione apprendiamo che la diciassettesima edizione di Castello Reggae – storica manifestazione di musica reggae e dub che si tiene ogni anno nella splendida cornice del castello di Alvito (Fr) – non avrà luogo. Di seguito riportiamo quanto pubblicato sulla pagina ufficiale di Facebook: “Ieri 18 luglio 2013, ad Alvito si è tenuto un consiglio comunale con oggetto: “Castello Reggae Festival”. Dopo numerosi incontri avuti con il sindaco e alcuni consiglieri di maggioranza, ci era stato proposto di discutere in pubblica assise delle problematiche sollevate dagli esposti depositati in comune. In queste settimane sulla base dei suddetti esposti, NOI organizzatori ci siamo impegnati nella ricerca delle norme giuridiche da attuare per poter svolgere in sicurezza e senza rischio di sanzioni la manifestazione. Durante il consiglio, approfittando del silenzio a cui eravamo obbligati, invece di creare i presupposti per una discussione, gli amministratori hanno ben pensato di farci una lezione su come avremmo dovuto gestire in questi anni la manifestazione. Omettendo le mancanze delle diverse amministrazioni, a cui noi abbiamo dovuto supplire nelle diverse edizioni (navette, bagni, ambulanza, unità di strada, etc). Castello Reggae è una manifestazione autorganizzata, autogestita, senza gerarchia e senza profitto e che proprio grazie alle sue caratteristiche, non conformi al sistema, è riuscito a sopravvivere in un paese come Alvito per tutti questi anni. Abbiamo dovuto ancora una volta subire le accuse infamanti che ci vogliono responsabili, tra l’altro, della mancata pulizia del castello durante e dopo la manifestazione, di creare un ambiente incivile e poco decoroso e di organizzare la manifestazione con lo scopo di favorire lo spaccio di stupefacenti nel campeggio. Il castello di Alvito è una frazione che conta una decina di residenti stabili e non brilla certo per pulizia e decoro urbano durante tutto l’anno. Ogni volta NOI organizzatori abbiamo pulito prima, durante e dopo il festival lasciando i campi del campeggio ed il borgo tutto in uno stato migliore in cui l’avevamo trovato. Vogliamo poi sottolineare che Castello Reggae e’ forse stato uno dei pochi eventi in cui gli organizzatori si sono sempre occupati di questo ed altri aspetti, pur non essendo di loro competenza. Essere considerati incivili perché aperti ad altri modi di vivere e interessati più al contenuto che all’apparenza ci è sembrato poi il palesarsi di un paese e di una cultura che preferisce la morte civile e culturale, che sicuramente e’ molto “civile”, alla viva espressione delle possibilità dell’essere umano. Forse solo nel “non fare” alvitani e castellani riescono a trovare la pace e il decoro urbano che tanto amano. Per ultima l’accusa peggiore e che, visti i precedenti di manifestazioni simili in altre parti d’Italia, ci ha portato alla scelta di voler abbandonare un progetto in cui continuiamo, nonostante tutto, a credere anche se consapevoli della sua impossibilità di esistere in quel luogo e nella formula che tutti abbiamo amato. Noi organizzatori ci siamo sempre schierati contro chi utilizzava il festival per spacciare sostanze stupefacenti, abbiamo personalmente allontanato chi mancava di rispetto a quegli ideali che da 17 anni portiamo avanti con gioia, tenacia e sincerità. Non siamo disposti a scendere a compromessi con chi non rispetta noi e i nostri valori, a chi non comprende le motivazioni che ci hanno dato la forza e il coraggio di resistere, e che oggi sono alla base della nostra scelta di fermarci qui. Decisione che manifesta, ancora una volta, il nostro pensiero politico e la nostra RESISTENZA all’ipocrisia del sistema. Grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto in questi anni e hanno amato noi, la nostra musica e quella cultura del rispetto e dell’amore che ci caratterizza. Castello Reggae è solo un pezzo di una storia molto più grande e che ci deve far riflettere e decidere, una volta per tutte, se il bene comune e il suo destino ci appartengono oppure no!” L’evento si sarebbe dovuto svolgere il 23, 24 e 25 agosto 2013. La redazione di Musicletter.it esprime massima solidarietà agli organizzatori del Festival di Castello Reggae con l’auspicio, ovviamente, che il consiglio comunale di Alvito faccia un passo indietro, affinché, anche quest’anno, possa tenersi questo splendido evento a carattere musicale e culturale. Una manifestazione che, da diciassette anni a questa parte, richiama giovani e meno giovani da tutta l’Italia e persino dall’Europa. (Fonte: Facebook – Castello Reggae)



Cerca e compra online il biglietto dell’evento che desideri

T1_Generic_468x60

Cerca e compra un disco, un dvd, un acccessorio di abbigliamento

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.