The Weeknd con «Save Your Tears» vince l’IFPI Global Digital Single Award 2021

«Save Your Tears» è stato un pilastro delle classifiche globali per tutto il 2021 ed è stato certificato platino in 14 mercati e in tre continenti

Pubblicato da

IFPI, l’organizzazione che rappresenta l’industria discografica globale, annuncia oggi che è Save Your Tears di The Weeknd a conquistare il Global Digital Single Award del 2021: dopo aver vinto il medesimo premio l’anno precedente con Blinding Lights, l’artista canadese segna un record assoluto nella chart IFPI.

Il premio IFPI è comprensivo delle performance mondiali di tutti i formati digitali – dal download allo streaming, sia paid sia ad-supported.

Dopo i successi HeartlessIn Your Eyes e Blinding LightsSave Your Tears è il quarto singolo pubblicato dal quarto album in studio After Hours. Il brano ha raggiunto la vetta delle classifiche di tutto il mondo e, aiutato dalla release della versione remix featuring Ariana Grande, ha raggiunto il numero 1 negli Stati Uniti nel maggio 2021.

Top 10 Global Digital Single Chart 2021

  1. The Weeknd. Save your tears
  2. The Kid Laroi, Justin Bieber. STAY
  3. Dua Lipa. Levitating
  4. BTS. Butter
  5. Olivia Rodrigo. drivers license
  6. Justin Bieber feat. Daniel Ceasar, Giveon. Peaches
  7. The Weeknd. Blinding Lights
  8. Olivia Rodrigo. good 4 u
  9. Lil Nas X. MONTERO (Call me by your name)
  10. Ed Sheeran. Bad Habits

Nel complesso, Save Your Tears di The Weeknd è stato un pilastro delle classifiche globali per tutto il 2021 ed è stato certificato platino in 14 mercati e in tre continenti. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 28 Febbraio 2022

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)