«Live at Parnell’s» del leggendario organista Jack McDuff

Esce per Soul Bank Music l’album «Live at Parnell’s» di Jack McDuff. Un disco che racchiude 15 tracce del leggendario organista americano al club Parnell’s di Seattle nel giugno del 1982.

  • 1Minuto
  • 210Parole

Sono passati 22 anni da quando Greg Boraman, fondatore dell’etichetta Soul Bank Music, ha messo le mani sulle registrazioni private di una serie di concerti dal vivo del quartetto del leggendario organista americano Jack McDuff al club Parnell’s di Seattle nel 1982. 

22 anni spesi a cercare di ottenere i diritti per pubblicare le registrazioni, e per trovare un ingegnere del suono che fosse all’altezza di un intervento di accurato restauro dei vecchi nastri rovinati. 

Chiamando all’appello per questo lavoro l’italiano trasferito a Londra Claudio Passavanti, mago della produzione, e con una copiosa quantità di email e telefonate per assicurarsi le licenze, il risultato finale sono 15 brani live che spaziano dal blues al jazz-funk e ovviamente, tantissimo jazz vecchia scuola.

Dai classici riarrangiati, come Take The A Train o Satin Doll, fino alle composizioni originali dello stesso Jack McDuff (1926-2001), come Fly Away o Another Real Goodun’, quello che emerge è un musicista all’apice della forma, con a quel punto una carriera che durava da oltre 20 anni, ma lo stesso entusiasmo di un debuttante. (Adaja Inira)

CLICCA QUI E ASCOLTA

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.