«Cacti» è il secondo album di Billy Nomates

La cantautrice di Bristol Tor Maries, meglio nota come Billy Nomates, torna con un nuovo album, il secondo della carriera.

  • 2Minuti
  • 269Parole

La cantautrice di Bristol Tor Maries, meglio nota come Billy Nomates, torna con un nuovo album, il secondo della carriera, intitolato Cacti.

Registrato nel suo appartamento e negli Invada Studios, Cacti è un enorme passo avanti per l’artista, che ha ricevuto ampi consensi dalla critica specializzata – ma anche da personaggi del calibro di Iggy Pop, Florence Welsh e Steve Albini – per il suo omonimo album d’esordio del 2020 (per noi il più bello dell’anno).

Ecco cosa dice la Nomates a proposito del suo nuovo lavoro discografico.

Scrivere CACTI ha richiesto poco più di un anno. Ho scritto molto intensamente e poi per niente. (Questo sembra essere il modo in cui lavoro meglio). Ho preso in mano vecchie drum machine, mappato le cose nella mia cucina con la stessa piccola microtastiera che uso sempre e poi ho fatto irruzione negli armadi e nelle stanze degli Invada Studios, per suonare e sperimentare con vecchi sintetizzatori, un pianoforte verticale, questo strano organo. Spero che ognuno trovi la propria narrativa in CACTI. Penso che si tratti di sopravvivere a tutto.

Billy Nomates

Assieme alla notizia della nuova pubblicazione, prevista per Invada Records il 13 gennaio 2023, Billy Nomates annuncia anche un tour di presentazione che toccherà anche l’Italia: il 25 marzo 2023 al Covo Club di Bologna e il 27 marzo 2023 al Circolo Magnolia di Milano.

Di seguito è possibile ascoltare Blue bones, Balance is gone e Both of which, tre delle 12 tracce che compongono Cacti. (La redazione)

CLICCA QUI E ASCOLTA

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.