Bob Dylan ricorda Little Richard: “Era la mia stella splendente”

Il sentito e accorato ricordo di Dylan è apparso ieri sulla pagina ufficiale FB del musicista e poeta di Duluth.

  • 1Minuto
  • 183Parole

Dopo il ricordo di Mick Jagger, anche il cantautore e Premio Nobel per la Letteratura Bob Dylan ha voluto omaggiare il suo idolo di gioventù Little Richard, venuto a mancare il 9 maggio scorso.

« Ho appena saputo di Little Richard e sono così addolorato. Era la mia stella splendente e luce guida quando ero solo un bambino. Il suo è stato lo spirito originale che mi ha spinto a fare tutto ciò che avrei fatto. Ho suonato con lui in Europa nei primi anni Novanta e ho potuto passare molto nel suo camerino. Era sempre generoso, gentile e umile. Ed era ancora un musicista e un performer esplosivo e si sarebbe potuto imparare ancora molto da lui. Ed è incredibile come di fronte a lui, anche crescendo, sia rimasto sempre lo stesso ragazzino che lo ha ascoltato per la prima volta. Sicuramente vivrà per sempre. Ma è come se un pezzo della tua vita se ne sia andato.» (Bob Dylan)

Il sentito e accorato ricordo di Dylan è apparso ieri sulla pagina ufficiale FB del musicista e poeta di Duluth. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.