Festival di Sanremo 2022, la classifica generale dopo la terza serata

Giovedì 5 febbraio 2022, alle ore 20:45 circa, in diretta su Rai 1, prende il via la terza serata del Festival di Sanremo.

  • 6Minuti
  • 1186Parole

Alle ore 20:45 circa di giovedì 5 febbraio, in diretta su Rai 1, prende il via il Festival di Sanremo 2022 con la conduzione del direttore artistico Amadeus, affiancato per questa terza serata da Drusilla Foer.

25 artisti in gara giudicati questa volta tutti insieme dalla giuria demoscopica 1000 e dal pubblico mediante il televoto da casa. Il peso di ciascuna votazione è pari al 50%.

Se siete curiosi di sapere com’è andata nelle prime due serate, qui trovate la classifica generale della sala stampa.

Ecco l’ordine delle esibizioni della terza serata.

1. Giusy Ferreri con Miele; 2. Highsnob & Hu con Abbi cura di te; 3. Fabrizio Moro con Sei tu; Aka 7even con Perfetta così; 5. Massimo Ranieri con Lettera di là del mare; 6. Dargen D’Amico con Dove si balla; 7. Irama con Ovunque sarai; 8. Ditonellapiaga e Rettore con Chimica; 9. Michele bravi con Inverno dei fiori; 10. Rkomi con Insuperabile; 11. Mahmood & Blanco con Brividi; 12. Gianni Morandi con Apri tutte le porte; 13. Tananai con Sesso occasionale; 14. Elisa con O forse sei tu; 15. La Rappresentante di lista con Ciao Ciao; 16. Iva Zanicchi con Voglio amarti; 17. Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir con Domenica; 18. Matteo Romano con Virale; 19. Ana Mena con Duecentomila ore; 20. Sangiovanni con Farfalle; 21. Emma con Ogni volta è così; 22. Yuman con Ora e qui; 23. Le Vibrazioni con Tantissimo; 24. Giovanni Truppi con Tuo padre, mia madre, Lucia; 25. Noemi con Ti amo non lo so dire.

Amadeus inizia la kermesse canora ringraziando il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, al quale dedica la versione strumentale di Grande, grande, grande eseguita dall’orchestra del Festival di Sanremo.

Subito dopo l’esecuzione del celebre brano pubblicato da Mina nel 1972, il direttore artistico Amadeus assegna i codici a ciascun artista in gara per il televoto. Codici che rispecchiano l’ordine di esibizione.

Come da tabellino di marcia, si parte con Giusy Ferreri che canta Miele, segue la coppia Highsnob & Hu con Abbi cura di te.

È la volta della prima ospite del Festival, Elisa Balsamo, campionessa di ciclismo su strada. Salutata la sportiva, si riparte con altri due cantanti in gara: Fabrizio Moro con Sei tu e Aka 7even con Perfetta così.

Il pubblico applaude entusiasta dimostrando di gradire, finalmente, il ritorno della musica dal vivo e in presenza.

Drusilla Foer fa il suo ingresso sul palco dell’Ariston e, dopo un simpatico siparietto con il direttore artistico, annuncia il quinto cantante: Massimo Ranieri con Lettera di là del mare. Segue Dargen D’Amico che rallegra l’atmosfera cantando Dove si balla, alla quale fa da contraltare l’intesa Ovunque sarai di Irama.

Cesare Cremonini (già Lunapop) è il secondo ospite della serata che esegue un medley di alcuni suoi successi (Nessuno vuole essere Robin, Marmellata #25, Logico #1, La nuova stella di Broadway e Poetica). Il cantante bolognese il 25 febbraio prossimo pubblicherà il nuovo album La ragazza del futuro.

Terminata la bella esibizione di Cremonini in qualità di super-ospite musicale, entrano in scena le scatenate Ditonellapiaga e Rettore con Chimica.

Torna sul palco Drusilla Foer che, dopo aver consegnato i fiori a Donatella Rettore, presenta Michele bravi con Inverno dei fiori.

Il giovane e determinato Rkomi è il decimo artista in gara che infiamma platea e galleria con Insuperabile, ma sono Mahmood & Blanco con Brividi a dare le emozioni più intime e profonde al pubblico.

Drusilla Foer entra in scena travestita da Zorro. Svestiti i panni del celebre personaggio mascherato introduce Gianni Morandi che canta Apri tutte le porte.

«Sanremo mi ha dato la possibilità di tornare dal vivo, di tornare a fare un concerto ed è una cosa che ho preso seriamente, con tutta la passione che ho», è con questa dichiarazione che Cesare Cremonini si appresta a presentare sul palco dell’Ariston il suo nuovo singolo La ragazza del futuro, traccia che dà il titolo al suo settimo album in studio. Prima di congedarsi però esegue una versione power pop di 50 special dei suoi Luna Pop.

Con Sesso occasionale di Tananai e O forse sei tu di Elisa si torna alla gara, dopodiché Amadeus invita il terzo ospite della serata, Roberto Saviano, che ricorda le stragi di Capaci e di via D’Amelio a Palermo avvenute rispettivamente il 23 maggio e il 19 luglio del 1992.

Terminato il monologo del giornalista e scrittore napoletano, Fabio Rovazzi e Orietta Berti presentano la cantante italo-brasiliana Gaia Gozzi, più semplicemente Gaia, che dalla nave di Sanremo canta Cuore amaro.

Se l’atmosfera sembrava per ammosciarsi, ecco che arriva La Rappresentante di lista che con le scosse funky di Ciao Ciao riaccende la competizione musicale con gioia, colore e leggerezza, mentre Iva Zanicchi non ha alcun timore di mettersi a nudo e mostrare i propri sentimenti con Voglio amarti, come del resto fa anche Achille Lauro che canta Domenica con la straordinaria partecipazione dell’Harlem Gospel Choir.

Quarta ospite sul palco del teatro Ariston è l’attrice ed ex modella Anna Valle che insieme ad Amadeus presentano il diciottesimo cantante in gara: Matteo Romano con il brano dal titolo Virale. A seguire la cantante e attrice spagnola Ana Mena con Duecentomila ore.

Nuovo siparietto tra Drusilla Foer e il conduttore e direttore artistico della 72a edizione del Festival della Canzone Italiana che, il tempo di un “caffè”, riprende con Farfalle di Sangiovanni.

Quinta ospite è la carabiniera Martina Pigliapoco che racconta come ha salvato una donna dal suicidio. Il dramma umano intervallato dalla musica e dalla leggerezza, anche questo è Sanremo 2022. È la stessa Pigliapoco che ha annuncia Emma con Ogni volta è così.

Yuman con Ora e qui riempie la notte con la sua voce calda e profonda. Mancano soltanto tre esibizioni alla fine della terza serata del festival.

Rush finale prima con il pop rock potente, energico e urlato de Le Vibrazioni che eseguono la canzone Tantissimo, poi con il cantautorato intenso e poetico di Giovanni Truppi che canta Tuo padre, mia madre, Lucia e infine con Noemi, che chiude la lista dei 25 big in gara con Ti amo non lo so dire.

È il momento dunque dell’esito delle votazioni della giuria demoscopica 1000 e del pubblico da casa. In attesa della nuova classifica generale, Drusilla Foer si concede al pubblico con un monologo che affronta “il tema della propria unicità”.

La classifica generale della terza serata

  1. Mahmood e Blanco con Brividi
  2. Elisa con O forse sei tu
  3. Gianni Morandi con Apri tutte le porte
  4. Irama con Ovunque sarai
  5. Sangiovanni con Farfalle
  6. Emma con Ogni volta è così
  7. Massimo Ranieri con Lettera al di là del mare
  8. Fabrizio Moro con Sei tu
  9. La Rappresentante di Lista con Ciao, ciao
  10. Dargen D’Amico con Dove si balla
  11. Michele Bravi con Inverno dei fiori
  12. Ditonellapiaga e Rettore con Chimica
  13. Aka7even con Perfetta così
  14. Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir con Domenica
  15. Noemi con Ti amo non lo so dire
  16. Rkomi con Insuperabile
  17. Matteo Romano con Virale
  18. Iva Zanicchi con Voglio amarti
  19. Giovanni Truppi con Tuo padre, mia madre, Lucia
  20. Highsnob e Hu con Abbi cura di te
  21. Giusy Ferreri con Miele
  22. Le Vibrazioni con Tantissimo
  23. Yuman con Ora e qui
  24. Ana Mena con Duecentomila ore
  25. Tananai con Sesso occasionale

Se avete una canzone preferita, cliccate qui e partecipate al nostro sondaggio su Sanremo 2022. C’è tempo fino alle ore 21 di sabato 5 febbraio.

La quarta serata di venerdì 4 febbraio sarà dedicata alle cover anni ’60, ’70, ’80 e ’90. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.