Sergio Mattarella rieletto Presidente della Repubblica Italiana. Che Sanremo abbia inizio!

Sergio Mattarella è stato rieletto Presidente della Repubblica Italiana con 759 voti

  • 2Minuti
  • 368Parole

Dopo numerosi, inutili e imbarazzanti tentativi di accordo tra le forze politiche parlamentari per dare all’Italia un nuovo Capo dello Stato, ieri, 29 gennaio 2022, alla ottava votazione, il Parlamento in seduta comune ha rieletto Sergio Mattarella Presidente della Repubblica Italiana.

Alla stessa maniera di quanto accaduto nel 2013 a Giorgio Napolitano per la prima volta nella storia repubblicana, anche il Presidente uscente Sergio Mattarella è stato riconfermato alla massima carica istituzionale del nostro Paese nonostante avesse manifestato, fin dalla scadenza del suo mandato, forti perplessità circa il suo ritorno al Quirinale.

L’incapacità e l’inadeguatezza dell’attuale Parlamento, giunto all’importantissimo appuntamento impreparato e senza alcuna visione, hanno portato Mattarella – dietro sollecita richiesta dei politici in campo – a farsi carico della situazione di stallo che si stava venendo a creare in un momento particolarmente difficile per il nostro Paese.

Alla luce di quanto già si era verificato all’indomani delle dimissioni del secondo governo Conte e l’entrata in scena di Mario Draghi, Sergio Mattarella anche questa volta ha dimostrato – a dispetto dei parlamentari – un grande senso di responsabilità e altruismo verso l’Italia e il popolo italiano. Del resto, basta ascoltare (o leggere) il suo breve e glaciale discorso di accettazione dell’incarico.

A questo punto possiamo l’unica cosa che possiamo dire è: “Grazie, Presidente Mattarella”. E che il 72° Festival della canzone italiana abbia inizio! A questo proposito vi informiamo che giovedì 3 febbraio 2022 partirà sul nostro sito un sondaggio su Sanremo. (La redazione)

Discorso di accettazione incarico di Sergio Mattarella

Ringrazio i Presidenti della Camera e del Senato per la loro comunicazione. Desidero ringraziare i parlamentari e i delegati delle Regioni per la fiducia espressa nei miei confronti. I giorni difficili trascorsi per l’elezione alla Presidenza della Repubblica nel corso della grave emergenza che stiamo tuttora attraversando – sul versante sanitario, su quello economico, su quello sociale – richiamano al senso di responsabilità e al rispetto delle decisioni del Parlamento. Queste condizioni impongono di non sottrarsi ai doveri cui si è chiamati – e, naturalmente, devono prevalere su altre considerazioni e su prospettive personali differenti – con l’impegno di interpretare le attese e le speranze dei nostri concittadini.

Sergio Mattarella, 29 gennaio 2022

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.