Lunedì, 20 Maggio 2019

Resavoir, l’omonimo album di debutto del collettivo lo-fi jazz di Chicago.

Resavoir, il nuovo e omonimo album del collettivo lo-fi jazz di Chicago
Sull’onda del singolo di debutto Escalator (che Gilles Peterson della BBC ha definito vincente e che Tina Edwards di Supreme Standards ha paragonato a una rivisitazione jazz dei Radiohead), il collettivo di Chicago, Resavoir, arriva alla sua prima uscita ufficiale.

L’album omonimo, in uscita il 26 luglio 2019 su International Anthem, con distribuzione Audioglobe, mette abilmente in mostra un ensemble di sfumature lo-fi jazz elegantemente orchestrato, inizialmente ideato da un esperimento di Home Recording Studio del produttore Will Miller. Applicando un approccio compositivo attribuibile alla sua esperienza hip-hop, Miller sfrutta a pieno gli studi appresi al conservatorio Oberlin creando una fusione che pone alla base groove campionati, in tipico stile underground con melodie impreziosite dal collettivo jazz Resavoir.

Dopo aver integrato le registrazioni dell’intera band con i nastri prodotti in casa, Will ha sovrainciso altre numerose tracce di colleghi musicisti che hanno aderito al progetto (tra cui Brandee Younger, Sen Morimoto, Carter Lang, Knox Fortune e Macie Stewart) per arrivare poi alla finalizzazione degli arrangiamenti.

Nel modesto studio di registrazione di Miller, Resavoir si è trasformato da esperimento artistico in un’opera epica che ricorda le psichedeliche orchestrazioni jazz di David Axelrod & Charles Stepney ma con un’anima e una concettualitĂ  hip hop, lampante in fase compositiva. I testi del disco seguono un ideale minimalista volto a dare profonditĂ  e importanza alla parte musicale realizzata in primo luogo dai trombettisti e compositori Jon Hassel & Justine Walter.

Resavoir è un gruppo eterogeneo di strumentisti - la maggior parte dei quali sono nati e cresciuti a Chicago, alcuni insieme fin dal liceo - che rappresenta la nuova fertile scena jazz di Chicago. La formazione principale comprende Will Miller alla tromba/synth; Irvin Pierce al sassofono; Akenya Seymour alla tastiera/voce; Lane Beckstrom al basso; Peter Manheim e Jeremy Cunningham, entrambi alla batteria. Musicisti attivi e con alle spalle numerose collaborazioni con artisti del calibro di NoName, Jeff Parker (Tortoise), Saba, Nick Mazzarella e molti altri. (La redazione)