La musica d’ambiente di Vito Lafiandra e Max Scaccaglia

Da Beethoven a Brian Eno. «Parma. Hidden and Imaginary Landscapes» è il nuovo album di Vito Lafiandra e Max Scaccaglia.

Pubblicato da

Pubblicato il 20 agosto scorso e prodotto da Velut Luna, Parma. Hidden and Imaginary Landscapes è dedicato all’ambient music, con composizioni inedite di Vito Lafiandra in collaborazione con il sound designer Max Scaccaglia

Il disco nasce dalla sorpresa suscitata dai panorami sonori riemersi a causa delle misure per il contrasto e il contenimento del Covid-19 con l’obiettivo di Lafiandra e Scaccaglia di omaggiare la loro terra  attraverso l’ambient. 

Nelle 11 tracce che compongono Parma. Hidden and Imaginary Landscapes ci sono suoni, colori e sfumature di quei luoghi nascosti e immaginari del loro vedere e sentire interiore.

Ogni traccia del disco è legata a un filo invisibile, ma allo stesso tempo ognuna di essa risuona diversa e variegata. Si passa, infatti, da sonorità delicate e poetiche a quelle più dure e spigolose.

Un album, insomma, che vuole sorprendere l’ascoltatore in modo diretto e sincero. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 5 Ottobre 2021

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)